Google chiude Map Maker

Google chiude Map Maker

Dopo una serie di attacchi di spam e altre modifiche con contenuti osceni, Google ha prima temporaneamente chiuso il suo strumento Google Map Maker, poi definitivamente il 31 marzo 2017. Il tool online ha, per anni, permesso a quelli agli utenti di aggiungere e aggiornare dati geografici visualizzabili da milioni di utenti su Google Maps e Google Earth.

 

Scritto da , il 03/04/17

Seguici su

 
 

Dopo una serie di attacchi di spam e altre modifiche con contenuti osceni, Google ha prima temporaneamente chiuso il suo strumento Google Map Maker nel maggio del 2015, poi lo strumento è stato ufficialmente chiuso il 31 marzo 2017 con molte sue funzionalità integrate in Google Maps. Il tool online ha, per anni, permesso a agli utenti di aggiungere e aggiornare dati geografici visualizzabili da milioni di utenti su Google Maps e Google Earth. Condividendo informazioni sui luoghi che si conoscevano, come le attività commerciali o aree del campus universitario, lo strumento ha permesso di contribuire alla realizzazione di una mappa che rappresenta con precisione un luogo.

Lo strumento per un po' ha funzionato. Tuttavia, sempre piu' di frequente, il tool è stato utilizzato da alcuni per caricare contenuti non appropriati in Google Maps - come lo scherzo dell'immagine della mascotte Android mentre urina sul logo di Apple, per esempio. Un altro scherzo: un utente ha aggiunto la scritta "Edwards Snow Den" proprio sopra la Casa Bianca, sfruttando una scappatoia che ha permesso di modificare l'indirizzo di un elenco di attività commerciali.

Nel mese di aprile 2015, Google si è messa a lavoro per migliorare il suo sistema di rilevamento dello spam per Map Maker. A quanto pare, gli sforzi di BigG non sono stati sufficienti. Google ha quindi deciso di chiudere l'accesso al sistema interamente ma solo temporaneamente a partire dal 12 maggio 2015, come annunciato da Google stessa con un messaggio che appariva tentando di effettuare una modifica su Google Maps utilizzando Map Maker. Il breve messaggio conteneva un collegamento che rimandava ad una spiegazione più lunga nel forum Google Map Maker, dove il Product Manager Pavithra Kanakarajan confermava che la decisione di chiudere il progetto per un po' era direttamente correlata agli "intensificati attacchi di spam verso Google Maps nel corso degli ultimi mesi". Kanakarajan aveva riferito che l'attacco dell'immagine di Android che urina sul logo di Apple è stato "particolarmente preoccupante e spiacevole", e che Google ha quindi sospeso l'approvazione automatica e la moderazione degli utente in tutto il mondo. Questa chiusura doveva restare 'temporanea' fino a quando Google avrebbe capito il modo di aggiungere "meccanismi più intelligenti per prevenire tali incidenti", ma è diventata 'definitiva' il 31 marzo 2017.

Dal 2008, la community di Google Map Maker ha modificato e moderato milioni di elementi per migliorare l'esperienza degli utenti di Google Maps. Per aiutare gli utenti di Google Maps ad apportare più facilmente modifiche alle mappe, Google ha ora iniziato a integrare le funzioni di Map Maker in Google Maps, sia nella versione per computer desktop sia in quella per dispositivi mobili.

Le principali funzioni di modifica attualmente disponibili su Google Maps includono: Aggiunta di un luogo mancante; Modifica delle informazioni su un luogo; Condivisione di maggiori dettagli di un luogo; Moderazione delle modifiche; Visualizzazione dello stato delle modifiche; Modifica di tratti di strada.

Google ha promesso che continuerà ad aggiungere periodicamente nuove funzioni di modifica a Google Maps. Gli utenti interessati a continuare ad apportare il proprio contributo a Google Maps grazie alle proprie conoscenze locali e per unirsi ad una dinamica community di persone simili, sono invitati ad aderire al programma Local Guides, che consentirà di: Guadagnare punti, Usufruire di premi per l'invio di modifiche e altre informazioni, e Accedere in anteprima alle nuove funzioni di Google Maps. Per ulteriori informazioni, è possibile visitare Local Guides Connect (https://www.localguidesconnect.com/t5/News-Updates/bg-p/NewsUpdates) dove Google continuerà a pubblicare gli aggiornamenti sul lancio delle nuove funzioni di Google Maps.

 
Google Map Maker chiude: il messaggio di avviso
Google Map Maker chiude: il messaggio di avviso
 
Leggi anche: Google Map Maker in Italia per migliorare Google Maps
Leggi anche:

Quando Google ha sospeso temporaneamente il servizio nel 2015, tutte le modifiche apportate nei due anni precedenti hanno attraversato un processo di revisione manuale, ma questa non è stata la soluzione ideale per una piattaforma grande come Google Maps. Con Map Maker, gli utenti in oltre 200 paesi in tutto il mondo sono stati in grado di aggiungere e aggiornare le informazioni nelle mappe di Google Maps, senza contare i milioni di utenti che hanno fatto lo stesso in Google Earth. 

Il post di Kanakarajan, che fu dapprima notato dal blog SEO Roundtable, ha fatto notare che Google aveva provato attuando attraverso diversi cambiamenti di affrontare il problema dello spam, ma l'azienda forse non è riuscita a trovare una soluzione più profonda.

Kanakarajan ha scritto nel 2015: "Come potete immaginare, decidere di passare dalla approvazione automatizzata a quella manuale ha portato a notevoli ritardi nell'inserimento delle modifiche, che ora richiedono la revisione manuale. Dato lo stato attuale del sistema, siamo giunti alla conclusione che non è giusto per uno qualsiasi dei nostri utenti far loro spendere del tempo per inserire modifiche. Ogni modifica effettuata va ad accodarsi ad una lista di altre modifiche che sta crescendo molto velocemente. Noi crediamo che sia più giusto dire che se non abbiamo la capacità di rivedere le modifiche più o meno con lo stesso tasso di tempo con cui entrano, dobbiamo prendere una pausa. "

La chiusura a partire dal 12 maggio 2015 era destinata ad essere temporanea, fino a quando Google non avrebbe trovato un sistema di moderazione migliore. Tuttavia, non erano state fornite tempistiche per la risoluzione del problema, quindi non sappiamo quanto tempo è passato prima che lo strumento Google Map Maker tornasse ad essere attivo. Ad ogni modo il 31 marzo 2017 lo strumento è stato chiuso definitivamente.


Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Google chiude Map Maker


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?