Youtube TrueView, gli acquisti nei Video

Youtube TrueView, gli acquisti nei Video

 

Scritto da , il 25/05/15

Seguici su

 
 

Come se non bastasse tutta la pubblicità che Google ci propina ogni giorno sul web, YouTube è pronto per sbarcare nel mondo dell'e-commerce. Il servizio popolare di video sharing ha infatti annunciato TrueView, una funzionalità sia per dispositivi desktop che mobili che sarà attivata nel corso dei prossimi mesi ed essenzialmente elencherà alcuni dei prodotti presentati in un annuncio video al fianco dell'annuncio stesso al fine di permettere agli utenti di acquistarli in pochi click.

Guardando video su Youtube già oggi prima della riproduzione del video selezionato siamo obbligati a guardare un video annuncio (chiamato video pre-roll), ma a questo sarà aggiunta la possibilità di andare ad acquistare il prodotto che l'annuncio sta andando a pubblicizzare (o correlati) tramite un ulteriore banner che comparirà al fianco dell'annuncio stesso.

Nella pratica, guardando un video breve annuncio video su Youtube, un banner verticale si aprirà dopo cinque secondi sul lato destro, mostrando prodotti correlati, con i relativi prezzi ed il link per andare direttamente ad acquistare il prodotto. Anche sui dispositivi mobili la funzionalità TrueView sarà attivata e, nel caso in cui si tiene il cellulare in verticale, i prodotti saranno elencati sotto l'annuncio.

Cliccando su uno dei prodotti che compaiono al fianco del video annuncio, si verrà indirizzati alla pagina del prodotto direttamente sul sito del rivenditore, dove eventualmente si potrà acquistare.

 
YouTube TrueView - esempio pratico
YouTube TrueView - esempio pratico
 

Si tratta fondamentalmente di un altro modo per YouTube per aiutare gli inserzionisti a promuovere i loro prodotti, rendendo agli utenti più semplice il processo di acquisto di un nuovo prodotto nel caso fosse di loro interesse quello che vedono a fianco del video. Tuttavia, il vero scopo finale è quello per Youtube di aumentare i ricavi pubblicitari - cosa di cui la società ha davvero bisogno.

YouTube, che ha più di 1 miliardo di utenti attivi al mese, ha registrato un fatturato di 4 miliardi dollari nel 2014, in crescita leggera da 3 miliardi di dollari l'anno prima, senza però guadagnare molto utile: la maggior parte dei ricavi serve per pagare le spese dietro i contenuti e la tecnologia.

E' di vitale importanza che YouTube diventi un business redditizio nei prossimi anni. Anche se la pubblicità rappresenta ancora la stragrande maggioranza dei ricavi di Google complessivi - circa il 90% - e i ricavi pubblicitari stanno ancora salendo, la crescita delle vendite pubblicitarie è rallentata nel corso degli ultimi anni. Nel frattempo, il costo per click (CPC) di Google continua a precipitare, scendendo del 7% solo nell'ultimo trimestre.

Per Google, la ricerca di fonti alternative di reddito è fondamentale nel tentativo di compensare il rallentamento delle vendite pubblicitarie. Caratteristiche quali TrueView, ovviamente, non sono sufficienti da sole a compensare questo rallentamento nel breve termine, ma non è l'unica soluzione che l'azienda di Mountain View ha intenzione di lanciare.

Google Play, ad esempio, si è evoluto da un mercato per le applicazioni di telefonia mobile ad un media hub di contenuti, che spaziano dai film alla musica, dai libri ai giochi. I ricavi da Google Play, stima l'analista di Citigroup Mark, crescerà da 1,3 miliardi di dollari nel 2013 a più di 5 miliardi di dollari nel 2017.

Leggi anche:

Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Youtube TrueView, gli acquisti nei Video


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?