Gmail, Google migliora i filtri antispam

Gmail, Google migliora i filtri antispam

Google ha annunciato che i suoi filtri antispam di Gmail sono ora più intelligenti che mai. Inoltre, Google vuole rendere più facile per le aziende evitare che i loro messaggi vengano contrassegnati come spam e, quindi, mai aperti dai destinatari.

 

Scritto da , il 13/07/15

Seguici su

 
 

Limitare lo spam è una parte importante di qualsiasi sistema di posta elettronica, ma a volte anche messaggi che per noi sono importanti finiscono nella cartella dello spam in automatico. Alla base, in fin dei conti, c'è sempre 'una macchina' che segue delle regole. Google ha tuttavia annunciato che i suoi filtri antispam di Gmail, il servizio popolare e gratuito di posta elettronica, sono ora più intelligenti che mai.

Google vuole rendere più facile per le aziende, o altri utenti che inviano molte email, evitare che i loro messaggi vengano contrassegnati come spam e, quindi, correre il rischio che non vengano mai aperti dai destinatari.

Ad oggi, il servizio Gmail di Google ha usato algoritmi di intelligenza artificiale per capire quali e-mail potrebbero essere o non essere indesiderate per l'utente. Ora, Gmail utilizza un più sofisticato approccio di rete neurale per analizzare i messaggi in entrata, e decidere che cosa fare di conseguenza.

I nuovi filtri sono anche in grado di imparare che tipo di e-mail piace leggere agli utenti in base alle loro abitudini. Ciò che può essere spam per una persona, potrebbe non essere spam per un'altra, come ad esempio le newsletter.

La società ha inoltre detto che ha migliorato la sua protezione globale contro il phishing "grazie ai nuovi segnali del machine learning".

Per tutti gli utenti che inviano molte email, Google ha lanciato i nuovi strumenti 'Gmail Postmaster Tools' che consentiranno ai mittenti qualificati con alto volume di spedizioni di avere una migliore idea di come Gmail gestirà i loro messaggi di posta elettronica una volta arrivati all'indirizzo del destinatario.

Lo strumento dà accesso ad una serie di funzionalità per, ad esempio, consentire agli utenti mittenti di sapere quanti utenti destinatari segnalano le loro email come spam. Postmaster Tools darà anche i mittenti un quadro più chiaro circa la reputazione del loro dominio e informazioni aggiuntive su come Gmail tratta i loro messaggi.

Per gli utenti, l'aggiunta dei nuovi filtri intelligenti si tratta di un piccolo cambiamento che forse la maggior parte delle persone non noterà. Per aziende e utenti mittenti, invece, sono disponibili i nuovi e utili strumenti per analizzare gli invii di posta all'indirizzo gmail.com/postmaster/


Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Gmail, Google migliora i filtri antispam


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?