Google Fiber si cambia, da fibra a Wireless low cost

Google Fiber si cambia, da fibra a Wireless low cost

 

Scritto da , il 26/08/16

Seguici su

 
 
Cambio di rotta in casa Google sul progetto Google Fiber. La società punterà sul Wireless low cost dopo aver verificato che il progetto di cablaggio in fibra ottica non ha ottenuto riscontri adeguati.

Nonostante una copertura attuale pari a circa 5 milioni di potenziali clienti, la fibra ottica da 1 Gbps di Google ha prodotto circa 200 mila clienti paganti. Troppo pochi per sostenere il progetto e segno che probabilmente il progetto non trova riscontro nei desideri o nei bisogni degli utenti.

La società, dopo aver dimezzato il personale passando da 1000 a 500 unità, ha deciso di cambiare rotta e concentrarsi sulla connettività Wireless per offrire la banda ultralarga.

L'ipotesi è quella di continuare il progetto sostituendo la costosissima fibra ottica con impianti LTE 4G. Il progetto proseguirà comunque sotto il nome di Google Fiber e si appresta a sbarcare in 12 grandi città americane con un mix di fibra ottica e Wireless.
 
La Mappa di Google Fiber
La Mappa di Google Fiber
 

Da Fibra a 4G aspettando il 5G

Il sogno di collegare l'America a 10 Gbps tramite fibra ottica per ora è rimandato. In Italia, Vodafone e Tim hanno cablato alcune città con connessioni da 300 Mega sfruttando la tecnologia LTE Advanced che permette un potenziale di 400 mega in download e 150 mega in upload.

Sempre in attesa della quinta generazione. Le reti 5G, attese nel lancio promozionale alle prossime Olimpiadi di Tokyo 2020, permetteranno non solo un aumento esponenziale della velocità, con limite a 10.000 mega (10 GBps), ma soprattutto potranno lavorare con maggiore densità, quindi in modalità simultanea potendo di fatto aumentare la banda di ogni cella. 

La notizia per ora è a livello di rumors e attendiamo conferme ufficiali da parte di Google.
Leggi anche:

Le tariffe di Google Fiber

Uno dei motivi della scarsa penetrazione del servizio Google Fiber è costituito probabilmente dai costi da sostenere per l'uso di questo servizio. I canoni mensili, secondo la media americana, risultano particolarmente alti per la sola connettività Internet.

Le tariffe residenziali prevedono 3 fasce ovvero

Fiber 100, con connessione fino a 100 Mega: 50 dollari al mese;

Fiber 1000, con connessione fino a 1000 Mega: 70 dollari al mese;

Fiber 1000+Tv, con connessione fino a 1000 Mega, 220 canali Tv: 130 dollari al mese;

Le tariffe aziendali, invece, prevedono:

Fiber Business 100, con connessione fino a 100 Mega, connettività sicura e servizi opzionali: 70 dollari al mese;

Fiber Business 250, con connessione fino a 250 Mega, connettività sicura e servizi opzionali: 100 dollari al mese;

Fiber Business 1000, con connessione fino a 1000 Mega, connettività sicura e servizi opzionali: 250 dollari al mese;

Al costo del canone bisogna aggiungere 100 dollari di setup.

Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Google Fiber si cambia, da fibra a Wireless low cost


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?