´╗┐
 

Google Home, nuovi modi per ascoltare musica in streaming e via bluetooth

Google Home, nuovi modi per ascoltare musica in streaming e via bluetooth

L'altoparlante intelligente Google Home permette di ascoltare anche i brani acquistati nello store di Google Play o caricati su Play Musica.

 

Scritto da il 04/09/17 | Pubblicato in Google Play Musica | | | Archivio 2017

Seguici su

 
 

Trovare e ascoltare la musica preferita è una delle cose più popolari che si fanno con gli speaker intelligenti grazie all'integrazione dei servizi di streaming di musica, e ora anche Google Home permette di fare questo. In realtà lo speaker già al lancio consentiva lo streaming di musica dal servizio Play Musica di Google, ma da Agosto è arrivato il supporto per diversi altri servizi tra cui Deezer e Spotify, insieme a nuovi modi di riprodurre e trovare la propria musica preferita.

La prima novità per gli amanti della musica è il supporto per Google Home di account Spotify Free (gratuito) negli Stati Uniti, Regno Unito, Canada, Australia, Francia e Germania. Con un semplice "Google Ok, riproduci le migliori hit di oggi" è possibile ascoltare la musica da Spotify anche se non si è abbonati al servizio.

Per chi ancora non utilizza i servizi di streaming di musica oppure ha ancora molti file musicali fisicamente conservati sulla memoria del proprio dispositivo, con Bluetooth Audio è possibile ora far riprodurre le canzoni preferite dal dispositivo Android, iPhone o altri dispositivi Bluetooth direttamente sullo speaker Home.

E' anche possibile ottenere aiuto dall'Assistente Google quando si sta cercando della musica da ascoltare di cui magari non si conosce bene l'artista o il titolo. Ad esempio, è possibile descrivere a voce a il brano come "quella con il bambino nell'acqua" o "quella con i quattro ragazzi che attraversano una strada a Londra" per fare in modo che l'Assistente identifichi il brano corretto, oppure è possibile pronunciare alcune frasi del testo di una canzone. Basta dire "Ok Google" e poi condividere quello che si sa sul brano che si vuole ascoltare. In entrambi i casi, l'Assistente quando ha riconosciuto il brano lo inizia a riprodurre.

Google Home inoltre dispone di una funzionalità multi-room, consentendo di ascoltare la stessa canzone in ogni stanza raggruppando una combinazione di altoparlanti Google Home, Chromecast Audio o Chromecast.

Gli utenti di Google Home in Germania e in Francia possono già utilizzare Deezer, e presto anche gli utenti negli Stati Uniti, nel Regno Unito e in Canada avranno questa possibilità. Oltre a Deezer e Spotify, tramite Google Home è possibile ascoltare la musica in streaming da Google Play Music, Pandora, YouTube Music e dalle oltre 100 applicazioni audio abilitate a Google Cast.

Leggi anche:
Leggi anche:

Google Home riproduce la musica caricata e acquistata su Play Musica

Google Play Music è forse l'unico servizio di streaming musicale che consente, anche nella sua versione gratuita, agli utenti di effettuare l'upload sulla propria libreria musicale su cloud fino a 50.000 brani acquistati, sebbene la qualità viene ridotta poichè vengono convertiti in MP3. A partire dal 12 luglio, l'altoparlante intelligente Google Home permette di ascoltare anche i brani acquistati nello store di Google Play o caricati in Play Musica; in precedenza riproduceva solamente i brani contenuti nel catalogo di Google Play Music.

"Volevamo condividere alcune ottime novità! Tutti i tuoi commenti e suggerimenti sono stati ascoltati e siamo lieti di annunciare che è ora possibile ascoltare la musica che hai caricato e acquistato in Google Play Music" ha comunicato Paula membro del team di Google Home: "Oltre al servizio in abbonamento o gratuito, puoi ascoltare la musica che hai caricato e acquistato in Google Play Music".

A seconda di avere un abbonamento oppure no a Google Play Musica, lo speaker quando l'utente va a richiedere la riproduzione di musica si comporta in maniera differente. Se non si è abbonati, il contenuto richiesto se presente tra i file caricati/acquistati viene riprodotto prima della stazione radio gratuita; se si è abbonati, il contenuto richiesto viene riprodotto prima dal catalogo di Google a meno che non si chieda esplicitamente di riprodurlo dalla libreria personale usando il comando "Riproduci X ".

Il team di Google Home nota che il comando vocale "Riproduci" non è supportato per la musica caricata o acquistata. Inoltre, se Google Play Music non è il lettore di musica predefinito, per ascoltare la musica dalla propria libreria di acquisti/caricamenti bisogna specificare "Ok Google, riproduci X su ".

Il supporto per la riproduzione dei brani acquistati/caricati su Google Play Music è in distribuzione dal 12 luglio 2017 in tutti i mercato dove lo speaker Google Home è in vendita. 

Ricordiamo che Google Home probabilmente arriverà in Italia entro la fine dell'anno, dopo che Google avrà introdotto il supporto per l'italiano al suo Google Assistente.