Google risolve problema del WiFi lento a causa di Chromecast e Google Home

Google risolve problema del WiFi lento a causa di Chromecast e Google Home

 

Scritto da , il 18/01/18

Seguici su

 
 

Google come altri produttori sta investendo sui dispositivi sempre connessi e negli ultimi anni ha portato sul mercato il Chromecast per facilmente trasmettere contenuti dallo smatphone al televisore, lo speaker intelligente Google Home e i dispositivi Nest, tra gli altri. Chromecast ha davvero rivoluzionato il modo con cui le persone possono accedere ai contenuti sui loro televisori di casa, anche non smart, e Home nel suo piccolo comunque è uno degli altoparlanti smart piu' venduti. Entrambi sono in grado di connettersi ad internet in WiFi o con cavo (Chromecast tramite apposito adattatore). Purtroppo, nei giorni scorsi si è venuti a conoscenza di un problema con i dispositivi connessi di Google, in quanto sono la causa di malfunzionamenti temporanei di alcuni modelli di router. Google ha in breve tempo reso noto di essere a conoscenza della situazione e un portavoce dell'azienda ha promesso una soluzione al piu' presto. Ora, la società di Mountain View ha annunciato che la soluzione per il problema ha iniziato ad essere implementata tramite un aggiornamento dei servizi di Google Play il 18 gennaio.

Il problema con i dispositivi Google Home e Chromecast

Stando alle segnalazioni che sono iniziate a comparire nel forum di supporto ufficiale di Google, gli speaker Google Home (anche il nuovo Home Max causa problemi) e Chromecast causavano interruzioni temporanee su molti router a marchio ASUS, Linksys, Netgear, TP-Link e Synology.

I problemi non erano gli stessi per tutti gli utenti, ogni caso sembrava diverso perchè dipendente da vari fattori come il dispositivo Google e il modello di router utilizzati. Il problema che piu' sembrava essere comune era che alcuni router diventavano inutilizzabili mentre altri perdevano la connessione ad internet, fortunatamente solo per un breve periodo di tempo.

In breve, i dispositivi di Google inviavano spesso molte - troppe - informazioni nello stesso momento quando tornavano attivi dalla modalità di sospensione. A causa di questa moltitudine di informazioni che i router dovevano ricevere ed elaborare, poteva capitare il blocco temporaneo per qualche minuto, interrompendo la connessione al dispositivo o proprio la connessione ad internet, il tempo di assorbire le informazioni e di gestirle.

E' stata TP-Link ha trovare la causa, secondo il cui team di ingegneri una delle origini chiave sembra essere correlata ad alcune delle recenti versioni di Android OS e Google Apps. Piu' in particolare, la causa dei problemi è risultata essere la funzione "Cast", quella che si occupa di inviare i pacchetti dati per il rilevamento multicast MDNS per rilevare e mantenere una connessione attiva con prodotti Google come Google Home. Questi pacchetti normalmente vengono inviati in un intervallo di 20 secondi. Tuttavia, il team di TP-Link ha scoperto che a volte i dispositivi trasmettevano una grande quantità di questi pacchetti ad una velocità molto elevata in un breve lasso di tempo. Ciò si verificava quando il dispositivo veniva risvegliato dallo stato di "sospensione" e poteva inviare più di 100.000 pacchetti.  Più a lungo il dispositivo di Google restava nello stato "sospensione", più grande era il pacchetto dati inviato al router. Questo poteva quindi causare la chiusura di alcune funzionalità primarie del router, compresa la connettività wireless.

In attesa che sia Google a risolvere il problema in origine, TP-Link ha spiegato che era possibile eseguire un riavvio dei dispositivi per liberare la memoria. In alternativa era anche possibile provare a disattivare la funzionalità "Trasmetti" sul dispositivo Android per ridurre il problema.

Come Google ha risolto il problema

Google ha aperto una pagina nel suo supporto online per spiegare ufficialmente il problema, in linea con quanto scoperto dal team di TP-Link:

"In alcune situazioni, un bug nel software di Cast sui telefoni Android potrebbe inviare erroneamente una grande quantità di traffico di rete che può rallentare o compromettere temporaneamente le reti Wi-Fi. L'impatto specifico sulla rete varia in base al router".

Interessate dal problema, secondo Google, sono state "le persone con un telefono Android e con un dispositivo con Chromecast built-in (come un dispositivo Chromecast o Google Home) collegati ad una stessa rete Wi-Fi".

Ed ecco la soluzione: "Il team ha identificato il problema e sta rilasciando attivamente una correzione, che inizierà ad essere implementata tramite un aggiornamento dei servizi di Google Play questo giovedì, 18 gennaio".

Fino a quando la correzione non raggiunge i propri dispositivi, Google suggerisce agli utenti di provare a riavviare lo smartphone e a verificare che il firmware del proprio router sia aggiornato.

Articolo aggiornato il 18 gennaio per integrare le informazioni ufficiali da Google.

Leggi anche:

Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Google risolve problema del WiFi lento a causa di Chromecast e Google Home


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?