Google presenta il futuro delle notizie audio su Assistente

Google presenta il futuro delle notizie audio su Assistente

L'Assistente Google inizierà a leggere notizie basate sugli interessi degli utenti.

 

Scritto da , il 08/12/18

Seguici su

 
 

Google ha annunciato una nuova funzione che rende il suo Assistente utile quanto una radio personale, non essendo piu' solo in grado di fornire musica personalizzata ma anche notizie basate sugli interessi degli utenti.

"Per il secolo scorso, la radio è stata un mezzo unico per tutti. Accendi la radio e ti ritrovi in ​​uno show in un momento nel tempo, indipendentemente da ciò che sai, dove sei o cosa ti interessa. Immagina, invece, se potessi avere la tua radio, quella disponibile on-demand, accessibile durante tutta la giornata, che ti porta notizie sul mondo e sui tuoi interessi." ha commentato Liz Gannes, Product Manager di Google News, in un post sul blog aziendale per presentare la novità.

Durante lo scorso anno, Google ha lavorato con editori di tutto il mondo, tra cui The Associated Press, Hollywood Reporter, Universo Online e South China Morning Post, per pensare al futuro delle notizie audio. Insieme, hanno creato un prototipo di tecnologia che porta l'intelligenza artificiale di Google News al contesto vocale dell'Assistente Google.

Questa nuova esperienza offrirà una playlist di notizie audio assemblate per l'utente, sulla base delle fonti da lui selezionate per rispettare cio' che è di suo interesse. La playlist viene creata per iniziare con un briefing delle migliori storie e aggiornamenti su argomenti di interesse per estendersi poi a contenuti informativi più lunghi che approfondiscono più storie. In qualsiasi momento della giornata, quando l'utente ha voglia di ascoltare le ultime notizie - come la mattina come sveglia, durante uno spostamento o mentre fa jogging - l'Assistente Google sarà pronto con nuove storie e aggiornamenti oltre a quelli già sentiti, cercando di proporre sempre nuove notizie. Inoltre, utilizzando la propria voce, l'utente potrà chiedere facilmente all'Assistente Google di saltare una storia, tornare indietro o interrompere l'esperienza.

Per migliorare e sviluppare questa esperienza di notizie audio, Google ha creato una specifica aperta, disponibile per gli editori di notizie che vorrebbero partecipare. Il prototipo si basa su storie a soggetto singolo, segmentate da newscast o show, per contribuire al feed di notizie audio. I partner iniziali di Google per fornire questa nuova esperienza di notizie attraverso l'Assistente Google sono: Advance Local, American Public Media, AP, Axios, Billboard, CNBC, CNET, KQED, McClatchy, NBC Owned Television Station Group, New York Times, Newsy, PRI/PRX, Radio.com, SCMP, The Hollywood Reporter, theScore, USA Today, Washington Post, WNYC.

"Il giornalismo audio richiede nuove funzionalità e flussi di lavoro sia per gli editori di stampa che per le emittenti televisive, che si tratti di aggiungere una cabina audio o segmentare trasmissioni di maggiori dimensioni in storie più brevi" ha spiegato Gannes. "Per facilitare questo, Google News Initiative ha fornito finanziamenti a numerose organizzazioni di notizie, come KQED e McClatchy, per supportare la creazione di più funzionalità audio per l'intero settore".

Le notizie audio sull'Assistente Google vengono distribuite prima ad un numero limitato di persone tramite l'Assistente Google negli Stati Uniti in inglese. Gli editori di tutto il mondo che producono contenuti in lingua inglese sono invitati ad inviare un proprio feed per provare a fare parte dell'esperienza.

Google presenta il futuro delle notizie audio tramite il suo Assistente



Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Google presenta il futuro delle notizie audio su Assistente


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?