Google doodle per lo Sciame meteorico delle Geminidi 2018

Google doodle per lo Sciame meteorico delle Geminidi 2018

Le Geminidi sono uno sciame meteorico annuale causato dall'asteroide 3200 Phaethon. A questo sciamo Google dedica il doodle del 13 dicembre 2018.

 

Scritto da , il 13/12/18

Seguici su

 
 

Google ha dedicato il suo doodle - il logo nella homepage del servizio Ricerca - nella giornata del 13 dicembre 2018 allo Sciame meteorico delle Geminidi 2018. Perchè e che cosa è lo Sciame meteorico delle Geminidi?

Prendendo il nome dal figlio del dio greco Apollo, il 3200 Phaethon è un asteroide la cui orbita lo avvicina al nostro Sole più di Mercurio. Scoperto per la prima volta tramite dati satellitari 35 anni fa, il Phaethon è responsabile di portare le spettacolari piogge di meteoriti detti 'Geminidi' sull'atmosfera terrestre ogni anno nel mese di Dicembre. Con il passare degli anni dalla metà del 1800, la proliferazione di strisce giallastre di luce nel cielo notturno è diventata più intensa.

La cosiddetta "rock comet" è arrivata a 6,4 milioni di miglia dalla Terra lo scorso dicembre, anche se la superluna dello scorso anno ha reso più difficile apprezzare lo spettacolo delle luci celesti. Questo non sarà un fattore quest'anno. Se il tempo sarà sereno, il 2018 dovrebbe essere l'anno migliore in assoluto per vedere lo sciame meteorico di Geminidi, meteoriti così chiamati perché sembrano provenire dalla costellazione dei Gemelli.

La scoperta e classificazione.
Il corpo progenitore delle Geminidi è stato scoperto solamente nel 1983, ma curiosamente non si tratta di una cometa, ma di un asteroide che si ipotizza possa aver avuto uno scontro oltre l'orbita di Marte e si stia trascinando dietro una nuvola di frammenti e polveri. Ultimamente però questa ipotesi è stata contestata, infatti da osservazioni fatte sembra che 3200 Phaethon (il nome dell'asteroide) si sbricioli all'avvicinarsi al Sole, quindi si tratterebbe di un asteroide roccioso o di una cometa.

Come vedere lo sciame meteorico di Germinidi 2018.
Non c'è bisogno di un telescopio o di un binocolo per vedere lo sciame di Geminidi: i frammenti della scia di detriti dell'ateroide Phaethon dovrebbero diventare visibili dopo le 21:00 del 13 dicembre 2018, con un picco dopo mezzanotte con 120 meteore all'ora. Della polvere cosmica potrebbe essere il risultato di uno scontro con un altro oggetto volante, ma non c'è pericolo che alcuni Geminidi atterrino sulla Terra, poiché normalmente si disintegrano nell'atmosfera terrestre. Per condizioni di visione ottimali, è consigliato allontanarsi il ​​più possibile dalle luci della città, rivolgendo lo sguardo verso sud e ricordandosi di vestirsi bene mentre se si sta fuori per vedere quello che viene definito essere "uno dei più grandi spettacoli sopra la Terra".

Il doodle di Google.
Google nella giornata del 13 dicembre 2018 propone un doodle che è uno slideshow, una serie di immagini 'sfogliabili' che segue il percorso dei Geminidi attraverso l'atmosfera terrestre mentre illuminano il cielo. Google ha cosi' descritto il suo doodle:

"Dal momento che l'orbita del Phaethon porterà dei frammenti vicino al sole, il calore estremo li disintregrerà rapidamente creando una scia di detriti nel percorso orbitale dell'asteroide. Ogni dicembre, l'orbita terrestre ci guida attraverso le tracce del 3200 Phaethon e i suoi detriti si schiantano nella nostra atmosfera a 79.000 miglia (127.000 km) all'ora. Una volta attraversata l'atmosfera della Terra, il radiante di Geminidi (o dove sembra avere origine lo sciame) è la costellazione dei Gemelli, da cui prende il nome la pioggia di meteoriti."

Per vedere il doodle di Google dedicato allo Sciame meteorico delle Geminidi 2018 basta aprire l'indirizzo web google.it in un qualunque browser web o aprire l'app 'Google' sui dispositivi iOS e Android.


Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Google doodle per lo Sciame meteorico delle Geminidi 2018


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?