Google Pixel 4 e 4 XL ufficiali: Caratteristiche, Foto, Video e Prezzi in Italia

Google Pixel 4 e 4 XL ufficiali: Caratteristiche, Foto, Video e Prezzi in Italia

Con una fotocamera che cattura i dettagli che altri non possono, un nuovo modo di usare il telefono senza toccarlo, un nuovo Google Assistant e un display veloce e reattivo, Pixel 4 racchiude nuove tecnologie in un nuovo design.

 

Scritto da , il 15/10/19

 

Seguici su

 
 

Google ha ufficialmente annunciato Pixel 4, la nuova generazione di suoi smartphone. L'annuncio, come previsto, è stato fatto all'evento 'Made by Google' che si è tenuto in quel di New York City il 15 ottobre. Ricordiamo che Google già nello scorso mese di giugno aveva rivelato il design di Pixel 4: in un post condiviso su Twitter dall'account ufficiale @madebygoogle, infatti, la società di Mountain View aveva condiviso il teaser di uno smartphone con allegato il testo: "Bene, visto che sembra esserci un certo interesse, ecco qui! Aspetta di vedere cosa può fare. #pixel4".  La stessa Google ha poi anticipato alcune delle funzionalità esclusive della sulla serie Pixel 4 tra cui la presenza di un radar che rileva i movimenti, Face unlock e altro ancora. Ma adesso è arrivato il momento di conoscere la serie Pixel 4, che comprende il Pixel 4 e il Pixel 4 XL. Entrambi sono disponibili in Italia.

Leggi anche:

Google Pixel 4 - Video introduzione ufficiale


La serie Pixel 4

La serie Pixel 4 si compone di due modelli, il Pixel 4 di base e il piu' grande Pixel 4 XL. Sono quasi uguali, condividono molto eccetto che le dimensioni del corpo, il display e la batteria. A livello software condividono tutto. Entrambi hanno una struttura in alluminio con rivestimento ibrido con finitura opaca e sono certificati IP68 per la protezione da polvere e acqua. C'è del vetro Corning Gorilla Glass 5 sulla parte anteriore e del vetro soft touch o lucido (Corning Gorilla Glass 5) sulla parte posteriore.

Il modello base (68.8x147.1x8.2mm 162 grammi) si presenta con un display OLED da 5.7 pollici con risoluzione FHD+ (19:9, 444ppi) mentre il fratello maggiore (75.1x160.4x8.2mm, 193 grammi) monta un display OLED da 6.3 pollici con risoluzione QHD+ (19:9, 537ppi). Entrambi i display hanno un refresh-rate fino a 90Hz (Smooth Display), un rapporto di super contrasto pari a 100.000:1 e supporto HDR (certificazione UHDA).

 
Pixel 4 (sopra) e Pixel 4 XL (sotto)
Pixel 4 (sopra) e Pixel 4 XL (sotto)
 
Leggi anche:

La fotocamera dei Pixel 4

Doppia la fotocamera posteriore, con un sensore da 12.2MP (1.4um, F1.7, FOV 77) con tecnologia Dual-Pixel a rilevamento di fase per la messa a fuoco automatica e stabilizzazione ottica + elettronica delle immagini mentre l'altro è un teleobiettivo da 16MP (1.0um, F2.4, FOV 52) con messa a fuoco automatica con rilevamento di fase e sensore spettrale e dello sfarfallio. La fotocamera frontale è un sensore da 8MP con pixel da 1.0um, apertura F2.0, campo visivo di 90 gradi e messa a fuoco fissa. Con la fotocamera posteriore è possibile registrare video fino a risoluzione 1080p a 30/60/120fps, 720p a 240fps, 4k a 30fps; con la fotocamera anteriore è possibile registrare con rsoluzione fino 1800p a 30fps.

 
La fotocamera posteriore dei Pixel 4
La fotocamera posteriore dei Pixel 4
 

Google ha aggiornato, in maniera importante, il comparto fotografico di Pixel 4 rispetto al predecessore Pixel 3, definendolo come "il nostro più grande aggiornamento della fotocamera finora". Pixel 4 abbiamo detto che monta due fotocamere sul retro, tra cui un nuovo teleobiettivo: quest'ultimo, combinato con il software Super Res Zoom, promette scatti a distanza di immagini che possono essere poi zommate mantenendo elevata la qualità con una minima perdita di dettagli - un esempio nell'immagine qui sotto del ponte rosso di San Francisco.  Pixel 4 arriva con la tecnologia Night Sight migliorata, quella che consente di scattare foto in condizioni ambientali piu' difficili - anche in piena oscurità - introdotta per la prima volta su Pixel 3, ora con risultati migliori: Google ha garantito che Night Sight consente di fotografare il cielo di notte e immortalare le stelle (quando si trova una notte limpida) come mai si è potuto fare prima con un telefono Pixel. Le serie precedenti Pixel 3 e Pixel 3a riceveranno questa nuova versione di Night Sight con un prossimo aggiornamento dell'app della fotocamera. A partire dal dispositivo originale, tutti i telefoni Pixel supportano la tecnologia HDR+ (High Dynamic Range) che aumenta la gamma dei colori immortalati nelle foto. Con Pixel 4, è possibile perfezionare la luminosità e la quantità di dettagli nelle ombre, ideale per creare foto artistiche in particolari momenti della giornata come al tramonto. Grazie al potente processore che monta, Pixel 4 ha anche la funzionalità Live HDR+ che consente di vedere in tempo reale come sarà la foto prima di scattarla.

 
esempio di Super Res Zoom
esempio di Super Res Zoom
 
Leggi anche:
 
Fotografia scattata con Night Sight con la nuova funzionalità di astrofotografia
Fotografia scattata con Night Sight con la nuova funzionalità di astrofotografia
 

La batteria è da 2800mAh nel Pixel 4 e da 3700mAh nel Pixel 4 XL in entrambi i casi con supporto per la ricarica rapida da 18W e ricarica wireless con certificazione Qi. Il chipset è un octa-core Snapdragon 855 di Qualcomm (2,84 GHz + 1,78 GHz a 64 bit, GPU Adreno 640) supportato da 6GB di RAM LPDDR4x, mentre lo storage è a scelta tra 64GB e 128GB (solo versioni Just Black e Clearly White). I sensori integrati sono: Active Edge, Sensore di prossimità/sensore della luce ambientale, Accelerometro/giroscopio, Magnetometro, Barometro, Android Sensor Hub, Percezione aptica realistica e con texture, Microfoni, Motion Sense.

La connettività comprende il supporto per USB 3.1 Gen 1 di Tipo-C, Wi-Fi 2.4 GHz + 5 GHz 802.11 a/b/g/n/ac 2x2 MIMO, Bluetooth 5.0 + LE (codec HD: AptX, AptX HD, LDAC), NFC, Google Cast, GPS (GLONASS, BeiDou, Galileo). Entrambi i modelli Pixel 4 montano altoparlanti stereo, 3 microfoni (con cancellazione del rumore) e la piu' recente versione di Android, la 10, con 3 anni di aggiornamenti software garantiti. Pixel 4 supporta reti fino a 5xCA (LAA, DL 4x4 MIMO, CAT 18 fino a 1,2 Gbps in download, CAT 13 150 Mbps in upload) mentre Pixel 4 XL fino a 5xCA (LAA, DL 4x4 MIMO, CAT 18 fino a 1,2 Gbps in download, CAT 13 150 Mbps in upload).

La serie Pixel 4 monta anche il Pixel Neural Core, un motore per l'elaborazione on-device, cosi' sul dispositivo vengono eseguite più attività per garantire maggiore privacy, non essendoci trasferimento di dati su cloud. Pixel 4 include anche il chip di sicurezza Titan M di Google - introdotto la prima volta con Pixel 3 - per proteggere i dati più sensibili e garantire l'integrità del sistema operativo.

Dal 15 ottobre 2019, sul Google Store online è possibile preordinare Pixel 4 da 759 euro (da 799 dollari negli USA) e Pixel 4 XL da 899 euro/dollari, con spedizioni dal 24 ottobre a livello globale. Pixel 4 è disponibile in tre colori, tra cui Clearly White, Just Black e l'edizione limitata Oh So Orange.  All'interno della confezione di vendita si trovano l'alimentatore USB-C da 18W, cavo da USB-C a USB-C lungo 1 metro (USB 2.0), guida rapida, adattatore per il trasferimento rapido e strumento SIM.

Pixel 4 lancia un nuovo Google Assistant.
Grazie ad una più profonda integrazione in Pixel 4, l'Assistente Google consente di fare piu' velocemente cose. E con l'evolversi dell'elaborazione del parlato Pixel 4 consente l'elaborazione di piu' richieste direttamente sul telefono, senza dover inviare sempre la richiesta al cloud: questo si traduce in maggiore privacy e maggiore velocità nel ricevere risposte dall'Assistente Google. Il nuovo Assistente di Google è stato riprogettato per occupare meno spazio sullo schermo, permettendo di svolgere del multitasking in modo ottimale su altre app. Può aprire rapidamente app, cercare nel telefono, condividere ciò che è sullo schermo e altro ancora. Considera anche il contesto della query per rispondere meglio: ad esempio, è possibile chiedere all'Assistente "mostrami le mie foto da Milano" e quindi dire "quelle a Central Park", e poi si puo' condividere un'immagine dicendo "inviala a mamma".

 
Esempio di cambio canzone grazie a Motion Sense
Esempio di cambio canzone grazie a Motion Sense
 

La tecnologia Motion Sense esclusiva di Pixel 4.
Ampiamente anticipata da Google nei mesi precedenti questo annuncio, la funzione Motion Sense di Pixel 4 utilizza un piccolo sensore radar in miniatura per rilevare i movimenti attorno al telefono. Può capire quando si sta raggiungendo il telefono e avviare lo sblocco facciale o spegnere lo schermo quando non si è vicino. Il radar abilita anche nuovi gesti rapidi che consentono di agitare la mano per posporre le sveglie, eliminare i timer o silenziare la suoneria del telefono.
Motion Sense è abilitato ovunque Pixel 4 viene venduto, tranne in Giappone, dove arriverà prossimamente.

Nuove app Google disponibili prima su Pixel 4.
Su Pixel 4 si trova una nuova applicazione Recorder per registrare audio, capace di trascrivere simultaneamente il discorso - in tempo reale - e identificare suoni come musica e applausi. E' possibile facilmente cercare all'interno delle registrazioni per trovare rapidamente una parola o un suono specifici. Tutto questo accade sul dispositivo, non vengono inviati dati ai server di Google su cloud. La trascrizione e la ricerca sono prima disponibili per la lingua inglese a cui seguirà il supporto per altre lingue prossimamente.

 
Nuova app Recorder con trascrizione simultanea del discorso
Nuova app Recorder con trascrizione simultanea del discorso
 

Pixel 4 include anche una nuova app per la sicurezza personale che può chiamare automaticamente il 911 se rileva un incidente d'auto. La disponibilità della funzione di rilevamento degli incidenti automobilistici sarà prima in inglese negli Stati Uniti.

 
Google Pixel 4 - vista a 360 gradi
Google Pixel 4 - vista a 360 gradi
 

Condividi questa notizia

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria