Google nel doodle onora Anna May Wong: conosciamola

Google nel doodle onora Anna May Wong: conosciamola

È stata la prima star del cinema sino-americana, e la prima asiatico-americana a diventare una celebrità internazionale.

 

Scritto da il 22/01/20 | Pubblicato in Google Doodle | | | Archivio 2020

Seguici su

 
 

Google dedica il doodle di mercoledi 22 gennaio 2020 ai festeggiamenti in onore di Anna May Wong, la prima star cinese del cinema americano ad Hollywood. 97 anni fa, è uscito il film muto 'The Toll of the Sea' è uscito a livello globale, in cui Anna May Wong ha avuto il suo primo ruolo da protagonista. Nella doodle sono presenti scene della vita dell'attrice, tra cui le rappresentazioni di alcuni dei suoi personaggi più famosi degli oltre 50 film in cui è stata protagonista durante la sua carriera.

Scopriamo l'attrice come descritta nell'archivio dei Google Doodle.

Nata col nome di Wong Liu Tsong il 3 gennaio 1905, e originaria di Taishan, in Cina, dalla sua famiglia ha imparato sin da piccola le lingue inglese e cantonese. Quando non si trovava a scuola o a lavorare nella lavanderia di suo padre Sam Kee passava il tempo a girovagare per gli studi cinematografici e a chiedere ruoli ai registi, scegliendo già all'età di 11 anni il suo nome d'arte: "Anna May Wong".

Wong è stata spesso trascurata o le venivano offerti solo piccoli ruoli a causa delle barriere razziali prevalenti. Tuttavia, rifiutando di essere limitata o tipizzata a stereotipi asiatici, Wong si è trasferita in Europa nel 1928 dove ha recitato in molte commedie e film, come Piccadilly (1929) e The Flame of Love (1930), e poi le sono stati offerti ruoli negli Stati

Tornata negli Stati Uniti, Wong ha recitato al fianco della sua amica Marlene Dietrich in Shanghai Express del 1932, diventato uno dei suoi ruoli più famosi. Poco dopo, è stata nominata la "donna più vestita del mondo" dalla Mayfair Mannequin Society di New York, consolidando la sua posizione di icona della moda internazionale. Negli anni '50, è diventata anche la prima asiatico-americana ad avere un ruolo da protagonista in una serie televisiva americana, interpretando un detective per la risoluzione dei misteri nella serie The Gallery of Madame Liu-Tsong.

In riconoscimento dei suoi numerosi successi, Wong è stata onorata con una stella sulla Hollywood Walk of Fame nel 1960.
Leggi anche:
Leggi anche:
 
Le immagini del doodle di Google dedicato il 22 gennaio 2020 ad Anna May Wong
Le immagini del doodle di Google dedicato il 22 gennaio 2020 ad Anna May Wong
 
Il doodle di Google del 22 gennaio 2020 è stato creato dalla doodler Sophie Diao.

Diao ha conosciuto la storia di Anna May Wong quando le è stato chiesto di realizzare il doodle per Google: "È fantastica! Vorrei aver saputo di lei da piccola. Ero sempre alla ricerca di modelli di ruolo cinesi americani in film e programmi TV. Gli attori americani asiatici sono sotto rappresentati anche adesso, così incredibilmente Anna May Wong è stata così attiva all'inizio della storia del cinema, colmando il divario tra film muti e talkie" ha commentato Diao.

"La mia cosa preferita di Wong è il suo approccio alla vita. Lo dimostra la sua dedizione alla sua arte (girando intorno ai set cinematografici sin da bambina, dandosi 10 anni per avere successo come attrice, e poi trasferendo tutta la sua vita in Europa quando gli Stati Uniti non le lasciavano recitare parti significative). Era un'americana di seconda generazione, ma altri la vedevano ancora come una straniera esotica. Nonostante ciò, si è tirata su le maniche, ha assunto molti ruoli che le hanno dato pratica e notorietà e si è alzata in piedi da sola quando poteva (come quando ha rifiutato un ruolo secondario in The Good Earth quando è passata ad essere conosciuta)."

Studiando la storia di Wong, Diao ha messo insieme un'enorme raccolta di fotografie, immagini, costumi, videoclip e interviste. Dopo aver visto tutto il materiale, ha notato l'accresciuto senso del dramma nei suoi abiti e l'illuminazione usata per ritrarla. "Sapevo che volevo evidenziare la sua imponente presenza sul palco, così stilisticamente ho sentito che una presentazione in bianco e nero sarebbe stata la strada da percorrere" ha commentato Diao riguardo la scelta di proporre i disegni in bianco e nero. "Quando ho deciso quali contenuti includere, sono andata per un momento alla ricerca di alcuni aspetti importanti della sua carriera, dal suo primo ruolo da protagonista in The Toll of the Sea ai suoi incredibili costumi in The Gallery of Madame Liu-Tsong, uno show televisivo poliziesco in cui ha recitato. Volevo anche annuire ai suoi umili inizi di lavoratrice nella lavanderia dei suoi genitori".