Covid19, Google in Foto disabilita il backup automatico per le cartelle create da alcune app di messaggistica mentre in Ricerca, News e Assistant facilita accesso alle notizie locali

Covid19, Google in Foto disabilita il backup automatico per le cartelle create da alcune app di messaggistica mentre in Ricerca, News e Assistant facilita accesso alle notizie locali

Lo scopo di aver disattivato la funzionalità di backup e sincronizzazione in Google Foto per le cartelle dispositivo create da alcune app di messaggistica è di preservare le risorse di internet; è solo temporaneo e comunque gli utenti manualmente possono riattivarla.

 

Scritto da , il 30/06/20

 

Seguici su

 
 

L'emergenza relativa alla pandemia del COVID-19 non è finita, in particolare in alcune zone degli Stati Uniti. Google ha ora annunciato un paio di novità che riguardano alcuni suoi popolari prodotti: Google Foto, Google Ricerca, Google Assistant e Google News.

L'emergenza relativa alla pandemia del COVID-19 ha portato le persone a condividere più foto e video, soprattutto durante il lockdown. E poi adesso c'è anche l'estate di mezzo, periodo che solitamente porta le persone a condividere i momenti più belli che trascorrono durante le vacanze con gli amici e i parenti. In linea con la decisione dei colossi dello streaming di limitare la banda consumata dai loro contenuti per non saturare le infrastrutture di rete, Google ha annunciato che, al fine di preservare le risorse di Internet, la funzionalità di backup e sincronizzazione della sua app Google Foto è stata disattivata per le cartelle dispositivo create da alcune app di messaggistica come WhatsApp, Messaggi e Kik. Questo tipo di app, infatti, sono utilizzate per condividere foto e video spesso 'cavolate' che non c'è bisogno vengano archiviate automaticamente sulla propria cloud, in quanto non sono dei ricordi importanti da conservare, ma il cui backup consuma le risorse di internet comunque. Mentre solo per impostazione predefinita è stata disattivata la funzionalità di backup e sincronizzazione in Google Foto per le cartelle dispositivo create dalle app di messaggistica, gli utenti sono liberi di modificare questa opzione in qualsiasi momento nelle impostazioni dell'app Google Foto.

Trovare foto e video dalle app di messaggistica: Quando la funzione di backup e sincronizzazione è disattivata, è possibile trovare foto e video dalle app di messaggistica sul dispositivo e scegliere foto e video singoli di cui eseguire il backup. Ecco come fare: apri l'app Google Foto, in basso tocca Raccolta e poi "Foto sul dispositivo" e tocca Visualizza tutto, quindi apri la cartella dell'app per messaggi che vuoi.

Per effettuare il backup di foto e video specifici dalle app di messaggistica: apri l'app Google Foto, in basso tocca Raccolta e poi "Foto sul dispositivo" e tocca Visualizza tutto, quindi tocca la cartella di cui vuoi eseguire il backup; seleziona la foto o il video di cui vuoi eseguire il backup e poi More e poi Effettua il backup Backup.

Per modificare le impostazioni di backup per le cartelle dispositivo: apri l'app Google Foto, in basso tocca Raccolta e poi "Foto sul dispositivo" e tocca Visualizza tutto, quindi tocca la cartella di cui vuoi eseguire il backup; in alto, attiva Backup e sincronizzazione.

Segnaliamo che, preservare le risorse di Internet, i colossi dello streaming quali Netflix, Disney+ e altri ancora stanno limitando in molti paesi europei il bitrate dei loro contenuti.

Maggiori informazioni: support.google.com/photos/answer/9905205 (via The Verge)

Accesso ad informazioni sul Covid-19 su base locale tramite Ricerca, News e Assistente

Google sta lavorando per aggiornare i suoi prodotti utilizzati per l'accesso a notizie per mettere in evidenza le aggiornate indicazioni locali e diffondere più contenuti dagli editori di notizie locali in modo che gli utenti possano capire come il virus sta influenzando la loro comunità. Lo ha annunciato in un post sul blog aziendale Daniel Rocha, direttore di Google News, spiegando che, dal momento che la pandemia di COVID-19 sta colpendo comunità diverse in modi diversi, e poiché le città di tutto il mondo rispondono con politiche e le linee guida locali, è fondamentale che le persone abbiano accesso a notizie e informazioni locali autorevoli in maniera tempestiva.

Nell'app Google News viene attualmente testata una nuova funzione, in collaborazione con gli editori di notizie locali in alcune aree geografiche, che nella sezione speciale COVID-19 dell'app mostra notizie locali e aggiornate costantemente sulle riaperture di aziende e scuole. Gli utenti possono anche vedere qui lo stato dell'infrastruttura sanitaria locale, i trasporti pubblici, gli eventi e sezioni con risorse per i residenti che cercano o vogliono aiutare le famiglie bisognose. Questa funzione è disponibile in più di 21 aree degli Stati Uniti ma verrà resa disponibile in più aree degli Stati Uniti e in Canada e in futuro Google prevede di portare questa funzione in altri suoi prodotti oltre l'app Google News.

In oltre 30 paesi, Google sta anche garantendo che notizie e informazioni locali affidabili sul coronavirus siano facilmente individuabili in Ricerca Google e Assistente Google. In Ricerca, cercando informazioni sul coronavirus, si vedrà il solito carosello di articoli principali oltre ad un nuovo carosello di notizie locali dedicato che mette in evidenza notizie tempestive e accurate sulla loro comunità. E' stata anche ampliata la finestra che raccoglie i tweet delle autorità locali e sanitarie in modo che questi annunci importanti e aggiornati siano più facilmente disponibili. Dopo aver appreso che le persone hanno aumentato il loro ascolto delle radio locali tramite l'Assistente Google, questo ora è anche in grado di fornire risposte alle richieste di informazioni COVID-19 locali in molte città degli Stati Uniti. Basta dire, ad esempio, "Ehi Google, leggi notizie sul coronavirus a Boston" su qualsiasi smart display/speaker abilitato all'Assistente Google Assistant, come Nest Mini o Nest Hub Max. 


Condividi questa notizia

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria