Google Maps migliora visivamente con piu' colori e dettagli

Google Maps migliora visivamente con piu' colori e dettagli

Google Maps inizia a mostrare su scala globale le caratteristiche naturali in maniera più dettagliata e accurata grazie alla 'visione artificiale' e, inizialmente solo in alcune città, informazioni stradali più dettagliate.

 

Scritto da , il 19/08/20

 

Seguici su

 
 

Google ha presentato attraverso il suo blog aziendale una serie di novità in arrivo per Google Maps, il servizio lanciato 15 anni fa come strumento di navigazione stradale e oggi diventato utile per molte più cose, ad esempio fornendo informazioni su cosa fare dove si vuole andare potendo anche scegliere con quale mezzo raggiungere una destinazione (auto, bici, mezzi pubblici, a piedi, ecc.). A partire da questa settimana, dei miglioramenti visivi in Google Maps apporteranno più dettagli e granularità alla mappa, rendendo più facile capire l'aspetto di un'area che si sta esplorando virtualmente.

Leggi anche:

Colori piu' ricchi per distinguere a colpo d'occhio le zone sulla mappa

Con una nuova tecnica algoritmica di mappatura dei colori, la mappa di Google Maps mostrerà su scala globale le caratteristiche naturali in maniera più dettagliata e accurata, cosi' da rendere facilmente distinguibili a colpo d'occhio spiagge, deserti aridi, laghi blu, fiumi, oceani e burroni.

L'idea, ha spiegato Sujoy Banerjee, Product Manager di Google Maps, è di "far sapere a colpo d'occhio quanto sia lussureggiante e verde un luogo con la vegetazione, e anche vedere se ci sono cime innevate sulle cime delle montagne".

Google Maps dispone di immagini satellitari ad alta definizione per oltre il 98% della popolazione mondiale. Con questo aggiornamento, Google Maps sarà in grado di offrire visualizzazioni più complete di elementi naturali in tutti i 220 paesi e territori supportati - una copertura di oltre 100 milioni di chilometri quadrati di terreno o 18 miliardi di campi da calcio - e riguarda sia le più grandi aree metropolitane che le piccole città rurali.

Questa tecnica di mappatura dei colori si basa sulla "visione artificiale" che identifica le caratteristiche naturali dalle immagini satellitari disponibili per distinguere zone aride, ghiacciate, boscose e montuose tra le altre, quindi per ciascuna area viene assegnata una gamma di colori sul modello di colore HSV. Ad esempio, una foresta densamente coperta può essere classificata come verde scuro, mentre un'area di arbusti irregolari potrebbe apparire di un verde più chiaro.

A seguire alcuni esempi di mappa prima/dopo (sinistra/destra) l'aggiornamento.
Si può vedere il ricco paesaggio islandese ora molto più facile da visualizzare, potendo vedere le diverse densità di vegetazione in tutto il paese e individuare più facilmente il Vatnajökull, la più grande calotta glaciale dell'Islanda, che ora è raffigurata in bianco. E poi si può vedere meglio la vegetazione del Marocco, quindi avere un'idea della vegetazione che costeggia la costa e la parte settentrionale del paese. E sul Monte Rainier del National Park si possono più chiaramente vedere le creste montuose, il bianco della neve e la vegetazione che circonda l'area; inoltre, i confini del parco nazionale sono definiti più chiaramente con una tonalità di verde più scura. Spostandosi nuovamente al mare, è possibile distinguere più chiaramente le spiagge e la vegetazione che costeggiano la costa della Croazia e le isole vicine come Hvar. Infina, la panoramica su Sedona, in Arizona, riflette il suo paesaggio desertico e mostra più chiaramente dove si trova il Red Rock State Park.

 
Esempi di aree con colori piu' ricchi in Google Maps
Esempi di aree con colori piu' ricchi in Google Maps
 

Informazioni stradali più dettagliate

Anche se vedere le caratteristiche naturali può tornare utile per farsi un'idea di un'area, a volte potrebbero servire più informazioni per spostarsi in modo sicuro ed efficiente. Presto, in Google Maps si potranno visualizzare informazioni stradali più dettagliate che mostrano la forma e la larghezza precise di una strada in scala. Si potrà anche vedere esattamente dove si trovano marciapiedi, strisce pedonali, isole pedonali, e informazioni importanti per l'accessibilità come percorsi adatti per sedie a rotelle o passeggini.

Queste mappe stradali più ricche di dettagli saranno disponibili prima per le mappe di Londra, New York e San Francisco nei prossimi mesi, poi nel tempo diventeranno disponibili anche in altre città.

Leggi anche:

Condividi questa notizia

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria