ChromeOS, sui Chromebook arrivano nuovi strumenti di editing video in Google Foto

ChromeOS, sui Chromebook arrivano nuovi strumenti di editing video in Google Foto

Arriveranno in autunno strumenti di editing video 'base' in Google Foto sui Chromebook, mentre per l'editing video avanzato arriva il supporto di LumaFusion. Nel frattempo, Gallery su ChromeOS si aggiorna con nuove funzionalità per la modifica dei PDF.

 

Scritto da il 01/08/22 | Pubblicato in Chromebook | Google | ChromeOS | Archivio 2022

Seguici su

 
 

Da Google sono in arrivo nuove funzionalità, app e aggiornamenti di app per Chromebook, i computer portatili alimentati dal suo sistema operativo Chrome OS, tra cui strumenti di editing video nell'app Google Foto. A presentarle è stato Alexander Kuscher, Direttore del software ChromeOS, in un post sul blog di Gogle. 

Dal prossimo autunno, saranno disponibili nuovi strumenti e funzioni di editing video in Google Foto che consentiranno direttamente sul Chromebook di creare "filmati di alta qualità con pochi tocchi", o almeno questa è la promessa di Kuscher. I video creativi si potranno realizzare partendo da temi preimpostati, oppure si potrà iniziare un progetta da zero. Infatti, basterà selezionare un tema e le persone (o animali) che si vorrebbero mostrare in primo piano nel filmato e Google Foto realizzerà in automatico un film con clip video e foto selezionati dal suo algoritmo intelligente. Successivamente, sarà possibile modificare il video realizzato in automatico per apportare delle personalizzazioni o modifiche, ad esempio aggiungendo contenuti esclusi dall'algoritmo ma che si vorrebbero mostrare nel filmato. Si potranno modificare anche cose come luminosità, contrasto, musica di sottofondo, titolo e altro ancora del filmato prima di poterlo salvare come risultato finale, da conservare in Google Foto o condividere. Questi strumenti saranno per un editing video di livello base. Per l'editing video di livello professionale, invece, anche sui Chromebook arriverà l'app LumaFusion: questa consentirà di aggiungere grafica, effetti visivi, transizioni e distorsioni, tracce audio ed effetti sonori, narrazione, color grading e altro ancora.

Un'anteprima del nuovo editor di filmati di Google Foto in arrivo su Chromebook si può vedere qui sotto, la cui interfaccia utente potrebbe ancora cambiare da qui a quando lo strumento verrà ufficialmente lanciato in autunno. 

Leggi anche:
Leggi anche:
 
Anteprima del nuovo editor di filmati di Google Foto in arrivo su Chromebook (interfaccia utente soggetta a modifiche)
Anteprima del nuovo editor di filmati di Google Foto in arrivo su Chromebook (interfaccia utente soggetta a modifiche)
 

La piattaforma ChromeOS sui Chromebook offre diverse applicazioni preinstallate, altre possono essere scaricate dal Play Store. In Galleria, l'app di Google predefinita sui Chromebook per l'apertura dei contenuti multimediali, arriveranno - già tra la fine di Luglio e l'inizio di Agosto - nuove funzionalità per la modifica dei PDF, grazie alle quali sarà possibile compilare moduli, evidenziare testo, firmare documenti e aggiungere annotazioni di testo nei pdf. E ancora, l'app Registra schermo (Screencast) consente di registrare e condividere lezioni e demo con una trascrizione (quest'ultima si potrà poi utilizzare per cercare, tagliare e tradurre gli screencast). L'app Cursive consente di acquisire, modificare e organizzare le note scritte a mano libera su un Chromebook touchscreen compatibile con lo stilo, con possibilità anche di copiare e incollare rapidamente le note in un'altra app o inviarle come PDF. Non manca l'integrazione delle app di Google Workspace, come Documenti, Calendario, Meet e Chat oltre che del servizio di cloud storage Google Drive. Per l'intrattenimento, sono disponibili l'app di streaming musicale YouTube Music, e il supporto dei servizi di cloud gaming Google StadiaNVIDIA GeForce NOW e Amazon Luna. Per la creatività, disponibili strumenti di progettazione come Canva, Figma e Adobe Express. Disponibile anche FL Studio, per arrangiare, registrare, mixare e masterizzare musica, e aggiungere strumenti come sintetizzatori, batterie e altro ancora). Evernote torna invece utile per prendere appunti.  La disponibilità di app, strumenti e servizi può variare a seconda del mercato (esempio: Amazon Luna in Italia non è disponibile al momento in cui scriviamo).  

Recentemente, Google ha aggiornato il Launcher di ChromeOS, riprogettato per consentire di trovare più rapidamente le cose che si stanno cercando e aggiungere funzionalità cross-device come Phone Hub e Nearby Share. Nei prossimi mesi, saranno implementate in questo Launcher altre nuove funzionalità per l'organizzazione e la produttività, oltre ad alcuni nuovi modi per personalizzare il proprio Chromebook.