HTC Vive costa 899 euro in Italia, successo di preordini nel DAY1

HTC Vive costa 899 euro in Italia, successo di preordini nel DAY1

 

Scritto da , il 01/03/16

Seguici su

 
 

HTC ha svelato la versione finale del visore HTC Vive in occasione del MWC 2016, chiamata HTC Vive Consumer Edition. I pre-ordini di questo casco per la realta' virtuale concorrente di Oculus Rift sono aperti dal 29 febbraio al prezzo ufficiale di 799 dollari/899 euro in Italia. Il gadget è stato sviluppato in collaborazione con Valve ed è la versione finale della versione che HTC ha sviluppato nel corso dell'ultimo anno e che fino ad oggi abbiamo imparato a conoscere come HTC Vive Pre. Il produttore promette di rendere la realtà "più coinvolgente" attraverso l'uso del suo casco che ha la "migliore esperienza VR in grado di trovare sul mercato".

I preordini si sono rivelati un successo, almeno all'inizio: stando a quanto dichiarato da Shen Ye, responsabile dell’azienda, sono state vendute oltre 15 mila unità di HTC Vive nei primi 10 minuti dall'apertura dei preordini il 29 febbraio, con il visore che ha registrato un tutto esaurito del primo lotto di spedizioni.

Nonostante il coinvolgimento di HTC, Vive non è un dispositivo che necessita di uno smartphone per rendere accessibile la realtà virtuale al consumatore, come quello già creato da Samsung - Gear VR. Dal momento che è destinato ad essere il dispositivo top del mercato VR, Vive si puo' collegare direttamente al PC per avere accesso ai contenuti 3D. HTC Vive permetterà di entrare in ambienti virtuali da esplorare a 360 gradi, stando comodamente seduti. 

HTC promette di trasformare il modo in cui i consumatori interagiscono con la tecnologia e il mondo che li circonda grazie al debutto di HTC Vive, che combina la tecnologia di input e tracciamento di SteamVR di Valve con l’acclamato e riconosciuto design di HTC, stabilendo un nuovo punto di riferimento per un settore che, fino ad oggi, ha faticato ad andare al di là dei prototipi.

Cher Wang, Presidente di HTC ha commentato: “È inusuale che un’azienda abbia l’opportunità di trasformare in continuazione il modo in cui le persone interagiscono con il mondo e comunicano le une con le altre ma è esattamente quello che abbiamo intenzione di fare con Valve”.

HTC Vive Consumer Edition ha lo stesso design di HTC Vive Pre 2, la seconda generazione di Vive Pre che è stata svelata all'inizio dell'anno al CES a Las Vegas che si è presentata con un design rinnovato, ideato per offrire un maggior comfort a chi lo indossa per aumentare il senso di immersione nei mondi virtuali creati da Vive. Il casco è  compatto ed è caratterizzato da una cinghia per garantire maggiore stabilità ed equilibrio. Il sistema visivo, migliorato grazie a schermi più luminosi e rifiniture d’immagine rispetto la prima generazione beta, porta ad una maggiore limpidezza e sensazione di realtà. Inoltre, il casco ha inserti in spugna e protezioni per il naso per essere piu' confortevole e sicuro per chi lo utilizza.

Il resto delle caratteristiche principali della versione finale di Vive includono un display OLED con risoluzione 2160 x 1200px, una fotocamera frontale per aiutare a vedere il mondo reale, due controller wireless con feedback tattile, sensori di movimento.

 
HTC Vive sensori
HTC Vive sensori
 

La fotocamera frontale di Vive consente di muoversi ancora di più sia all’interno, sia all’esterno del mondo virtuale, introducendo elementi fisici nello spazio simulato. Ad esempio, diventa possibile prendere posto a sedere, trovare il proprio drink e continuare la conversazione senza dover rimuovere il casco.

HTC e Valve hanno introdotto un sistema full room di visione a 360 gradi dotato di Tracked Controllers, che permettono di alzarsi, camminare ed esplorare uno spazio virtuale, toccando oggetti da ogni angolo e interagendo con ci che sta intorno. Il nuovo supporto è dotato della definizione grafica di più alto livello, una frequenza di aggiornamento di 90 frame al secondo e un’incredibile fedeltà audio, fissando così un nuovo standard di qualità delle prestazioni. Rispetto alla prima generazione, i controller per la versione finale sono stati ridisegnati e potenziati tramite un nuovo assetto ergonomico, bordi ammorbiditi, maggiore stabilità, pulsanti maggiormente definiti e cuscinetti di controllo. Il nuovo grilletto a due fasi facilita l’interazione con gli oggetti e produce una risposta sensoriale che attesta l’interazione con il mondo virtuale. I controller sono integrati da batterie polimeriche ricaricabili al litio con sistema di ricarica micro-USB che consente un utilizzo fino a 4 ore con piena carica. Anche i sensori di posizionamento di Vive sono stati ridisegnati e sono ora più compatti, silenziosi e forniscono un migliore tracciamento degli spazi.

HTC lancerà anche nuovi controller wireless VR per permettere ai giocatori di avere una percezione diretta del mondo virtuale. I due controller disponibili in un’unica confezione sono progettati per essere così versatili da risultare compatibili con un’ampia gamma di esperienze di realtà virtuale.

 

Consentendo di non perdere il contatto con la realtà materiale, pur rimanendo immersi in quella virtuale, Vive Phone Services è in grado di combinare le due realtà senza far perdere il contatto tra queste. Permettendo di ricevere e rispondere alle chiamate in arrivo, visualizzare messaggi, inviare veloci risposte e controllare l’agenda direttamente attraverso il casco, Vive Phone Services genera una realtà ibrida che apre un mondo di opportunità sia per i consumatori, sia per il business.

La consumer edition di Vive è disponibile in Italia con tre esperienze VR interamente sviluppate:

Tilt Brush, di Google:​ ​la magia di​ ​disegnare in uno spazio in 3D con la realtà virtuale liberando la propria creatività con colpi di pennello tridimensionali, stelle, luce e persino fiamme.​ ​La​ ​stanza è​ ​una​ ​tela su cui dipingere e la​ ​propria immaginazione è una tavolozza che dà vita a infinite creazioni.

Job Simulator: The 2050 Archives, di Owlchemy Labs: in un simpatico mondo futuristico dove i robot hanno ormai preso il posto degli esseri umani in ogni attività di produzione, con ‘Job
Simulator’ si​ ​può sperimentare il vecchio significato della parola “lavorare”.

Fantastic Contraption, di Northway Games: camminando su un'isola​ ​verde​ ​che galleggia nel cielo, sarà possibile costruire con le proprie​ ​mani una macchina grande quanto un cavallo​ ​per poi vederla​ ​muoversi​ ​nello spazio​ ​nel mondo.

Queste sono le specifiche del PC consigliate per utilizzare HTV Vive:

GPU: NVIDIA GeForce GTX 970, AMD Radeon R9 290 o migliore
CPU: Intel i5-4590 / AMD FX 8350 o migliore
RAM: 4 GB o più
Uscita video: HDMI 1.4, DisplayPort 1.2 o più recente
Porta USB: 1x USB 2.0 o piu' recente
Sistema operativo: Windows 7 SP1, Windows 8.1 o versioni successive, Windows 10

PREZZI E DISPONIBILITA'.  L’edizione consumer di Vive è disponibile per i pre-ordini a partire da lunedì 29 febbraio, mentre la consegna e la disponibilità commerciale definitiva inizierà a partire dal 5 aprile. Ad un prezzo di 899 euro, Vive è la più completa esperienza VR disponibile finora, grazie ai controller VR wireless, ai sensori di posizione per la stanza e a un casco con telecamera incorporata, oltre ai tre titoli VR.

Leggi anche:

La storia di HTC Vive

HTC Vive Pre. HTC al Mobile World Congress 2015 ha annunciato il proprio investimento nel mercato della realtà aumentata, svelando il progetto HTC Vive, un casco VR simile alle soluzioni gia' presentate da Oculus VR. Al tempo della presentazione, il produttore taiwanese ha annunciato che HTC Vive sarebbe giunto sul mercato entro la fine dell'anno, ma per una serie di imprevisti chi sperava di farsi regalare il gadget di HTC da Babbo Natale ha dovuto aspettare. HTC ha infatti dichiarato di aver ritardato il lancio dei suoi occhiali per la realtà virtuale al 2016. "Rimaniamo impegnati a fornire l'HTC Vive ad un più ampio gruppo di creatori di contenuti e partner, e rimaniamo concentrati sulla realizzazione della migliore esperienza possibile per il rilascio ai consumatori," la società aveva annunciato tramite il suo sito web.

HTC Vive Pre 2. A Las Vegas in occasione del CES 2016 (6-9 gennaio), HTC ha annunciato la seconda generazione della versione in sviluppo dispositivo di realtà virtuale​ ​dedicato agli​ ​sviluppatori, ora​ ​dotato di fotocamera frontale e nuova tecnologia room-scale. HTC​ ​ha deciso di mostrare​ ​al CES​ ​diversi ambiti di applicazione​ ​del casco HTC Vive Pre ('pre' perchè non è la versione finale per i consumatori) assieme a numerosi partner presenti alla manifestazione. La versione commerciale di Vive dovrebbe essere come il Vive Pre di seconda generazione.

Con la seconda generazione di Vive Pre, HTC sta "mantenendo la promessa di creare esperienze coinvolgenti in grado di cambiare il modo in cui comunichiamo, ci intratteniamo, impariamo e ci esercitiamo", fa sapere la società in un comunicato. "Ciascun elemento è stato ripensato da zero per fornire migliori comfort e prestazioni. Grazie a miglioramenti fondamentali sia negli elementi visivi, sia nella versatilità, Vive Pre è in grado di creare un mondo senza più limiti."

HTC Vive Pre 2 in mostra al CES 2016 si è presentato con un design rinnovato, ideato per offrire un maggior comfort a chi lo indossa, aumentando il senso di immersione nei mondi virtuali creati da Vive. Il casco ora è più compatto ed è caratterizzato da una nuova cinghia che garantisce maggiore stabilità ed equilibrio. Il sistema visivo, migliorato grazie a schermi più luminosi e rifiniture d’immagine, porta ad una maggiore limpidezza e sensazione di realtà. Il casco ha inserti in spugna e protezioni per il naso per essere piu' confortevole e sicuro per chi lo utilizza. 


Condividi questa notizia

Resta aggiornato su HTC Vive costa 899 euro in Italia, successo di preordini nel DAY1


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?