LG G Flex 2, un piccolo smartphone curvo Ultra potente

LG G Flex 2, un piccolo smartphone curvo Ultra potente

 

Scritto da , il 06/01/15

Seguici su

 
 
Dopo il comunicato stampa trapelato in anteprima, LG ha ufficialmente presentato alla fiera CES 2015 a Las vegas quello che sarà sicuramente uno dei prodotti più innovativi al CES di quest'anno, lo smartphone curvato LG G Flex 2. E' più compatto e più potente del suo predecessore, più curvo e 'guarisce più rapidamente'.

Partendo dal display, ci si trova di fronte ad uno schermo con tecnologia P-OLED fatta in casa di LG, tecnologia migliorata rispetto a quella utilizzata lo scorso anno nell'originale LG G Flex, che ha aperto la strada ai telefoni curvati per il mercato di massa. G Flex 2 ha lo schermo con una risoluzione FullHD a 1080p (migliorata dal pannello HD a 720p del predecessore). Nel frattempo la diagonale dello schermo è diminuita, passata a 5.5 pollici (da 6 pollici).

Lo schermo è protetto da una copertura in vetro sviluppata da LG, che si dice essere il 20% più resistente di Gorilla Glass 3. Il pannello posteriore ha uno speciale rivestimento di auto-guarigione - LG ha migliorato questa tecnologia introdotta in G Flex riducendo il tempo di guarigione da 3 minuti a solo 10 secondi in caso di temperatura ambiente.

Il corpo è una combinazione di curve multiple che vanno da un raggio di 400 mm a 700 mm. Lo schermo è curvato per un raggio di 700 millimetri, questo per una esperienza "immersiva" (dice LG) che rende possibile avere il microfono più vicino alla bocca. La parte posteriore è curva per un raggio a 650 millimetri, in modo che sia più facile da gestire il telefono in tasca.

LG G Flex 2 sarà il dispositivo più potente che troveremo sul mercato almeno per un po', essendo il primo ad essere alimentato dal chipset Snapdragon 810 di Qualcomm (CPU Quad-core 1.5 GHz Cortex-A53 + CPU Quad-core 2 GHz Cortex-A57 + Adreno 430) a giungere nelle mani dei consumatori. Il telefono sarà lanciato con Android 5.0 Lollipop out-of-the-box e 2GB di RAM. Per l'archiviazione locale sarà possibile scegliere tra la configurazione con 16GB o 32GB, in entrambi i casi espanibile tramite una scheda microSD.

La fotocamera ha riportato miglioramenti da LG G3, compreso il supporto per OIS+ e messa a fuoco a laser automatica. La fotocamera è di per sé un sensore da 13 megapixel con flash dual-LED, mentre è presente una fotocamera anteriore da 2.1 megapixel. Non mancano personalizzazioni software di LG per rendere più semplici gli scatti dei selfie.

La connettività di LG G Flex 2 comprende il supporto per le reti LTE 4G con download fino a 300Mbps, oltre al 3G (42Mbps). Localmente vi è il supporto per il Wi-Fi a/b/g/n/ac e il Bluetooth 4.1 con connettività wireless Apt-X. C'è una porta microUSB 2.0 con SlimPort per l'uscita TV e FastCharge per caricare rapidamente la batteria da 3,000mAh.

LG G Flex 2 sarà in vendita nelle colorazioni platino argento e rosso flamenco, prima in Corea del Sud alla fine del mese, e solo in seguito in altri paesi.

Era previsto entro la fine dell'anno in Corea il lancio da LG del successore di LG G Flex, il primo smartphone di LG con display POLED curvo e flessbile. Ora, l'annuncio potrebbe essere rinviato, ma non di molto: lo smartphone con display curvo e flessibile di seconda generazione è previsto al debutto nella seconda settimana di gennaio in occasione del CES 2015 a Las Vegas.

L'anno scorso l'LG G Flex non ha esattamente avuto il successo sperato dal suo produttore. Anche se dotato di un display curvo unico, il prezzo elevato e le dimensioni enormi fosse sono stati dei motivi sufficienti per la maggior parte delle persone di mantenere le distanze dal dispositivo. Da settimane circolano voci, tuttavia, che LG ha in programma l'annuncio di un nuovo modello che sarà la seconda generazione di G Flex.

La nuova seconda generazione dello smartphone dovrebbe offrire importanti novità rispetto al suo predecessore e dovrebbe avere una scocca e dei componenti ancora più flessibili. Secondo quanto ha dichiarato un dirigente di LG India rimasto anonimo, la seconda generazione di G Flex sarà più piccola e sarà caratterizzata da un display "migliore del Full HD" . Il primo modello aveva un display da 6 pollici con risoluzione HD a 720p.

Qualcomm ha anticipato il successore dello smartphone curvo LG G Flex su Twitter. Il nuovo smartphone farà il suo debutto ufficiale la prossima settimana durante il CES 2015 di Las Vegas, come anche anticipato già da indiscrezioni passate.

L'immagine teaser pubblicata da Qualcomm ci dà un piccolo assaggio al retro del dispositivo, senza mostrare però il marchio del suo produttore. Tuttavia, i pulsanti sul retro, insieme con il tipo distintivo di scocca in policarbonato di LG in grado di 'autoguarirsi', non lasciano spazio a dubbi sul fatto che il dispositivo è del produttore coreano.

Curiosamente, il tweet afferma che il dispositivo viene alimentato dal chipset Qualcomm Snapdragon 800. E' possibile che la società fa riferimento al modello Snapdragon 801 o Snapdragon 805 comunque, in quanto entrambi sono tecnicamente parte della lineup Snapdragon 800. Considerato che il G Flex di prima generazione ha già il chip Snap800, che il successore avrà la stessa SoC sembra improbabile.

Qualcomm ha presentato Snapdragon 805 nel Novembre 2013 come rimpiazzo di Snapdragon 800, ed è composto da quattro Core che raggiungono una frequenza di 2,5 Ghz. La GPU adottata è una Adreno 420 che dovrebbe garantire prestazioni grafiche più elevate del 40 percento rispetto a quella trovata su Snap800. Snap805 si spinge un gradino più in su anche per quanto riguarda multimedialità e connettività in quanto sono pienamente supportati i video in 4K e soprattutto la velocità massima in Download si spinge fino a 300 megabyte per secondo.

La fiera CES 2014 è ormai alle porte, al via dal 6 al 9 gennaio 2015 a Las Vegas, Stati Uniti d'America. E' tradizione che i principali produttori annuncino i loro nuovi dispositivi prima, in occasione di eventi pre-CES dedicati. LG sarà la prima a tenere la conferenza stampa, il 5 gennaio alle ore 08:00 ora locale, seguita da Samsung alle ore 14 e Sony alle ore 17. Sharp, HTC e Panasonic, in orari diversi, terranno le loro conferenze stampa lo stesso giorno.

Leggi anche:
 
LG G Flex 2
LG G Flex 2
 

LG G Flex 2 ha fatto la sua comparsa prima del suo annuncio ufficiale. Un poster del prossimo smartphone curvo è stato visto sul pavimento al CES a Las Vegas, e quindi abbiamo una sua foto. Come potete vedere nell'immagine, LG G Flex 2 ha mantenuto lo stesso design del suo predecessore. Tuttavia, ci aspettiamo che il dispositivo porterà un significativo miglioramento in termini di specifiche.

LG terrà la conferenza stampa per svelare il G Flex 2 oggi, Lunedi 5 gennaio. Vi terremo aggiornati su quanto verrà annunciato per questo smartphone.

All'inizio di questa settimana, Qualcomm ha anticipato via Twitter il prossimo successore di LG G Flex, svelando che lo smartphone potrà vantare caratteristiche di fascia alta guidate dal chip di ultima generazione della famiglia di SoC Snapdragon 800 del produttore di chip. L'immagine teaser pubblicata da Qualcomm ci ha dato un piccolo assaggio al retro del dispositivo. I pulsanti sul retro, insieme con il tipo distintivo di scocca in policarbonato di LG in grado di 'autoguarirsi', non hanno lasciato spazio a dubbi sul fatto che il dispositivo è del produttore coreano.

LG G Flex 2 dovrebbe essere alimentato dal chip Snapdragon 805, composto da quattro Core che raggiungono una frequenza di 2,5 Ghz. La GPU adottata è una Adreno 420 che dovrebbe garantire prestazioni grafiche più elevate del 40 percento rispetto a quella trovata su Snap800. Snap805 si spinge un gradino più in su anche per quanto riguarda multimedialità e connettività in quanto sono pienamente supportati i video in 4K e soprattutto la velocità massima in Download si spinge fino a 300 megabyte per secondo.

La fiera CES 2014 è ormai alle porte, al via dal 6 al 9 gennaio 2015 a Las Vegas, Stati Uniti d'America. E' tradizione che i principali produttori annuncino i loro nuovi dispositivi prima, in occasione di eventi pre-CES dedicati. 

Leggi anche:

I colleghi del sito The Verge, in occasione della fiera CES 2015 di Las Vegas, hanno avuto modo di provare dal vivo il nuovissimo LG G Flex 2, smartphone Android che punta tutto sull'intrattenimento.

Come il precedente modello, lo schermo OLED è curvato, in modo da offrire una lettura più comoda dei siti web e anche una migliore visione dei video in modalità landscape (ovvero con il telefono tenuto in posizione orizzontale).

E come sottolineato nella video anteprima che vi proponiamo in calce alla notizia, il device combina tutti i pregi del primo G Flex e del top di gamma LG G3. Il risultato è uno smartphone che convince sotto ogni aspetto.

Dr. Ramchan Woo, responsabile della progettazione del nuovo cellulare, ha fatto sapere alla kermesse americana che è stato scelto di nuovo un design curvo perchè non solo è più bello, ma anche garantisce una migliore ergonomia.

E proprio parlando di comodità d'utilizzo, è stata promossa la scelta di ridurre le dimensioni del display touch P-OLED, da 6 a 5.5 pollici. In questa maniera, il terminale è tornato ad essere uno smartphone, e non un phablet che fatica ad entrare nella tasca dei pantaloni.

I giornalisti di The Verge hanno inoltre sottolineato che la curvatura del nuovo modello è meno marcata rispetto al precedente, che in tutta sincerità aveva un design esagerato e poco comodo.

Bene anche i miglioramenti sull'auto-rigenerazione della cover posteriore, che adesso impiega circa 3 secondi per tornare come nuova nel caso ci siano graffi di lieve entità sulla sua superficie.

L'interfaccia personalizzata di Android 5.0 Lollipop non è molto diversa dagli altri prodotti firmati LG, e il comparto tecnico è stato aggiornato al passo coi tempi, in particolare il processore Snapdragon 810 a 64 bit garantisce delle ottime prestazioni e dei consumi ridotti della batteria.



Condividi questa notizia

Resta aggiornato su LG G Flex 2, un piccolo smartphone curvo Ultra potente


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?