Recensione LG Nexus 5X, equilibrato telefono Google con Android 6.0

Recensione LG Nexus 5X, equilibrato telefono Google con Android 6.0

 

Scritto da , il 07/12/15

Seguici su

 
 

I prodotti categorizzati e nominati come Nexus sono in pratica Smartphone e Tablet realizzato da aziende in collaborazione con Google, in poche parole LG in questo caso ha realizzato fisicamente il prodotto ma Google non ha permesso alcuna personalizzazione del Software integrando quindi Android nudo e crudo in modo da rilasciare aggiornamenti rapidamente e costantemente.

Il Nexus 5 di LG è sicuramente il Nexus più diffuso degli ultimi tempi, forse per il suo prezzo di lancio paragonato alle caratteristiche o per la sua estetica ancora oggi accattivante e quindi capirete che Nexus 5X ha il compito di soddisfare tutti quei clienti che hanno amato il precedente modello.

Partiamo dalla base ovvero dalla confezione di vendita che riporta una X enorme nella parte anteriore, al suo interno troviamo: manuali guida e garanzia, spilla per estrarre il vano Nano Sim, cavo USB Type C e caricatore da parete da 3 Ah che grazie alla ricarica rapida di Qualcomm permette di passare da 0 a 100 come percentuale di batteria in meno di due ore.

Il cavo di ricarica e l’adattatore da parete sono realizzati con sole porte USB Type C, scelta strana dato che a questo punto la presa non può essere utilizzata con una normale USB per caricare un altro prodotto e soprattutto non viene fornito un cavo oppure un adattatore per collegare lo Smartphone al PC tramite porta USB tradizionale.

 
LG Nexus 5X
LG Nexus 5X
 

Materiali, costruzione, ergonomia e design:

I materiali adottati sono policarbonato opaco sul retro che non trattiene le impronte e vetro Gorilla Glass 3 con una buona resistenza nella parte anteriore, tra le mani il prodotto è solido e non scricchiola grazie anche forse alla scocca non rimovibile.

Fortunatamente in Nexus 5X le dimensioni rimangono umane grazie al display da 5,2 pollici, all’altezza di 147 millimetri, la larghezza di 72,6, lo spessore di 7,9 ed il peso di 136 grammi, insomma si usa con piacere e non bisogna per forza utilizzare due mani per arrivare anche ai punti più alti dello schermo.

Esteticamente non c’è uno stravolgimento vero e proprio del design, rimane comunque un prodotto dalle linee pulite, eleganti e, a nostro parere personale, piacevoli.

Leggi anche:
 
LG Nexus 5X
LG Nexus 5X
 

Hardware:

Internamente troviamo un processore Qualcomm Snapdragon 808 a Sei Core formato da un Quad Core da 1,4 Ghz con Cortex di tipo A53 ed un Dual Core da 1,8 Ghz con Cortex di tipo A57, 2 GB di memoria RAM, GPU Adreno 418 e 16 o 32 GB di memoria interna non espandibili.

Non ci sono personalizzazioni che rendono pesante inutilmente il lavoro del processore quindi come potrete immaginare tutto gira liscio e fluido senza mai il minimo rallentamento sia parlando di operazioni quotidiane sia parlando di giochi che richiedono una certa potenza, tra l’altro segnaliamo che i 2 GB di RAM non ci hanno mai dato la sensazione di essere pochi.

Nella parte anteriore troviamo un display da 5,2 pollici Full HD 1920 x 1080 pixel con 423 pixel per pollice e tecnologia LED IPS.

Sicuramente la qualità è migliorata rispetto a quella che trovavamo in Nexus 5 dato che i contrasti e gli angoli di visione sono ora ai livelli dei principali Top di gamma e questo è un aspetto molto importante da sottolineare.

Detto questo la risoluzione è ottima per la diagonale del display e permette di godere di un’esperienza utente piacevole e senza pixel visibili all’occhio umano.

Prima di parlare delle fotocamere vorremmo parlarvi del lettore delle impronte digitali con lettura a 360 gradi, la precisione è davvero ottima (è rarissimo vederlo sbagliare) e permette lo sblocco senza la pressione di alcun pulsante, solamente quando abbiamo le dita umide va leggermente in difficoltà.

Leggi anche:
 
LG Nexus 5X
LG Nexus 5X
 

Ok è arrivato il momento di parlare delle fotocamere integrate in questo prodotto, se conoscete la linea Nexus saprete che non si è mai distinta per avere obiettivi di qualità, anzi in alcuni casi è ricordata proprio per il motivo opposto, non è questo il caso.

All’anteriore troviamo un sensore da 5 megapixel che scatta Selfie discreti, come la maggior parte delle fotocamere anteriori che troviamo ad oggi negli Smartphone Top.

Sul retro il sensore è invece da 12,3 megapixel purtroppo non provvista di stabilizzatore ottico delle immagini.

Le fotografie scattate sono di ottima qualità soprattutto parlando di luminosità data dai pixel di dimensioni maggiori rispetto alla media, ottima anche la gestione dei colori, la messa a fuoco e la gestione delle luci.

Scattando con poca luce solitamente ci troviamo a dire che gli scatti diventano molto poco apprezzabili ma qui non è così dato che ancora un volta la nuova composizione dei Pixel permette di immortalare immagini con una qualità che troviamo in pochissimi Smartphone sul mercato al momento.

Vi ricordiamo che al seguente indirizzo potrete visionare l'intera galleria d'immagini scattata con il prodotto alla massima risoluzione in diverse condizioni.

Il dispositivo può inoltre registrare video in 4K oppure in Slow Motion a 120 frame per secondo (un esempio di questo tipo lo trovate in fondo all'articolo) mentre all'interno della recensione video troverete qualche esempio in Full HD.

Molto buono l’audio in capsula e davvero apprezzato lo speaker anteriore che ci immerge nel suono quando giochiamo o guardiamo un video.

Nonostante sia presente una funzione per visualizzare le notifiche a display spento LG ha poi deciso di introdurre un LED di notifica attivabile dalle impostazioni, intelligente il posizionamento dentro alla griglia altoparlante inferiore e davvero ottimo per potenza dato che è sempre ben visibile.

Fortunatamente troviamo integrata la ricarica rapida, si perchè i 2700 mAh di tipo non rimovibile vi porteranno a sera con utilizzi poco intensi senza sfruttare applicazioni che richiedono molta energia o connettività a Smartwatch eccetera mentre se iniziate ad utilizzarlo intensamente non arriverete a cena, a fatica abbiamo arrancato per arrivare a 3 ore di display attivo nelle giornate più impegnative.

Ottima invece la ricezione che ci ha sempre permesso di telefonare, anche in punti dove qualche Smartphone della concorrenza si è arreso.

 
LG Nexus 5X
LG Nexus 5X
 

Software:

Android 6.0 Marshmallow Stock, nudo e crudo e quindi senza alcuna personalizzazione.

Come abbiamo detto il tutto gira molto fluido ma indubbiamente le possibilità di modifica sono poche nel launcher originale, resta comunque la possibilità di ricorrere ad applicazioni alternative direttamente nel Google Play Store.

Il design è comunque nel generale accattivante ed alla moda, linee pulite e colori neutro la fanno da padrone.

Una funzione molto apprezzata è Doze, novità di Android 6.0 che permette al dispositivo di mandare a riposo le connessioni e le notifiche ad intervalli di tempo prestabiliti in modo da risparmiare un notevole quantitativo di energia.

Altra funzione interessante ma secondo noi poco utile su questo prodotto è quella che permette di visualizzare le notifiche senza sbloccare il device, interessante perchè ci permette di capire se effettivamente abbiamo perso una notifica importante o se possiamo fare a meno di leggerla ma poco utile qui dato che se abbiamo una notifica il display lampeggia ogni 5 o 10 secondi accendendo tutti i pixel dato che non si tratta di un Amoled e consumando molta batteria, secondo i nostri test disattivando questa funzione e ricevendo molte notifiche si guadagna un 15 percento in batteria.

 
LG Nexus 5X
LG Nexus 5X
 

Conclusioni:

Riuscirà quindi LG Nexus 5X a portare avanti la fama del suo predecessore? Si, secondo noi le premesse ci sono tutte e soprattutto possiamo finalmente dire che esiste un Nexus in grado di scattare belle foto.

Resta da considerare il prezzo che passa dai 479 euro della versione 16 GB ai 529 euro di quella da 32 GB, online comunque attualmente lo si porta a casa con circa 100 euro in meno.

Insomma noi ci siamo espressi ma ora vorremmo sapere nei commenti cosa ne pensate voi di questo nuovo Nexus 5X di LG? Può essere considerato un degno successore di Nexus 5?

Fatecelo sapere nei commenti e non dimenticatevi di iscrivervi al nostro canale Youtube in modo da rimanere sempre aggiornati ed aiutarci a crescere.

VI lasciamo ora al nostro video, buona visione!

Recensione Google LG Nexus 5X da Pianetacellulare.it



Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Recensione LG Nexus 5X, equilibrato telefono Google con Android 6.0


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?