LG Pay Quick, in arrivo la risposta di Lg a Samsung Pay Mini

LG Pay Quick, in arrivo la risposta di Lg a Samsung Pay Mini

LG Pay Quick dovrebbe consentire di pagare online tramite le carte di credito salvate in un portafoglio digitale e di gestire codici a barre.

 

Scritto da , il 29/10/18

Seguici su

 
 

Dopo Samsung Pay, Google Pay e Apple Pay anche LG ha lanciato il suo servizio di mobile payment chiamato 'LG Pay' assieme con lo smartphone LG G6 all'inizio del 2017, ma presto dovrebbe essere affiancato da LG Pay Quick.

Stando a quanto riportato dal sito GSMArena (via Letsgodigital), Il marchio 'LG Pay Quick' è stato registrato presso lo EUIPO, l'USPTO e il KIPO, che sono gli uffici delle proprietà intellettuali rispettivamente per l'Unione Europea, gli Stati Uniti e la Corea del Sud. Come LG Pay, anche LG Pay Quick dovrebbe debuttare in patria di Lg prima di arrivare in altri paesi.

LG Pay Quick dovrebbe essere l'alternativa a Samsung Pay Mini, servizio che consente di pagare online e di gestire codici a barre e carte di credito in un portafoglio digitale ma - e questa è la differenza rispetto al 'Samsung Pay' completo - non consente di pagare con lo smartphone in un negozio tramite contatto con un POS. Tuttavia, il servizio puo' generare un codice temporale per effettuare pagamenti presso i commercianti abilitati (significa che il codice generato puo' essere visualizzato sullo schermo del telefono e il negoziante puo' scansionarlo tramite apposito lettore per il pagamento).

I telefoni abilitati al servizio LG Pay sono LG G6, LG G7 ThinQ, LG V30, LG V30S ThinQ, LG V35 ThinQ, LG V40 ThinQ e LG K10 (2018). LG Pay Quick dovrebbe essere destinato al supporto sui dispositivi che non hanno NFC o comunque non sono abilitati al servizio LG Pay.

Aggiornamento: 30 ottobre 2018.


Condividi questa notizia

Resta aggiornato su LG Pay Quick, in arrivo la risposta di Lg a Samsung Pay Mini


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?