Windows 10, Upgrade gratuito entro 29 Luglio 2016

Windows 10, Upgrade gratuito entro 29 Luglio 2016

 

Scritto da , il 29/07/16

Seguici su

 
 

Da quando Windows 10 è stato reso disponibile come aggiornamento gratuito il 29 Luglio 2015, gli utenti di una precedente versione del sistema operativo di Microsoft, e in particolare gli utenti di Windows 1, 8 e 8.1 hanno ricevuto notifiche con l'invito a scaricare e installare l'upgrade. Negli ultimi mesi la società è anche arrivata a quasi costringere gli utenti a passare al nuovo Windows 10, facendo partire il download automatico del pacchetto d'installazione di Windows 10 in background tramite Windows Update. Per quanto Windows 10 sia bello e funzionale, sui computer piu' vecchi di due o tre anni non è consigliata l'installazione per la possibile incompatibilità dei driver. Ora siamo arrivati all'ultimo giorno - 29 Luglio 2016 - in cui è possibile fare l'upgrade gratuito a Windows 10 da una precedente versione di Windows, e da domani non sarà piu' possibile scaricare e installare Windows 10 gratuitamente per aggiornare una precedente versione di Windows. Microsoft ha deciso quindi di dare una sorta di ultimatum a chi non è ancora passato a Windows 10, e da un mese a questa parte con una notifica invita al download e all'installazione del nuovo sistema operativo prima della scadenza.

Ecco la notifica che gli utenti di Windows 7/8/8.1 stanno ricevendo in questi giorni:

Scusa l'interruzione, ma questo è importante. L'offerta di aggiornamento di Windows 10 gratis si conclude il 29 luglio. Microsoft raccomanda l'aggiornamento a Windows 10 - il più sicuro di Windows mai costruito. L'aggiornamento è gratuito e si può tornare al sistema operativo corrente entro 31 giorni se si decide che Windows 10 non è giusto per te. Verificheremo la compatibilità prima di avviare l'aggiornamento. Oltre 300 milioni di persone hanno completato l'aggiornamento. Aggiorna il tuo PC prima che l'offerta scada!

La notifica di cui sopra non è detto che venga mostrata a tutti gli utenti di Windows 7/8/8.1, ma in ogni caso viene mostrata assieme con le opzioni "Aggiorna ora", "Ricorda in seguito", "Notifica altre tre volte" e "Non notificare piu'".

Il consiglio è di non aggiornare computer piu' vecchi di due o tre anni perchè potrebbero verificarsi problemi di compatibilità dei driver, ma come Microsoft ricorda è possibile installare Windows 10, provarlo per qualche giorno e se l'esperienza non è soddisfacente è possibile - entro 31 giorni dall'installazione - tornare alla versione che era intallata prima. 

Dopo il 29 luglio 2016 non è che un computer con Windows 7/8/8.1 non potrà essere aggiornato a Windows 10, solo che non si potrà piu' fare gratuitamente: bisognerà acquistare una licenza, il cui costo parte da 100 euro circa.

 
Windows 10 - notifica ultimi giorni upgrade free
Windows 10 - notifica ultimi giorni upgrade free
 

Windows 10 su oltre 300 milioni di dispositivi

Windows 10 è in esecuzione su oltre 300 milioni di dispositivi al 5 maggio 2016, dopo che erano 270 milioni alla fine del mese di marzo. La statistica è ufficiale, da Microsoft, mentre resta tuttavia incognito il numero delle applicazioni e dei giochi disponibili nel Windows Store.

Mentre alla fine dello scorso anno erano 200 milioni i dispositivi con Windows 10 in esecuzione, il fatto che alla fine del mese di marzo sono aumentati a 270 milioni e poi a 300 milioni a maggio significa che un buon numero di 100 milioni di device si sono aggiunti alla lista nei primi quattro mesi del nuovo anno. La cifra comprende i 'dispositivi attivi' non solo PC, tablet e telefoni cellulari, ma anche console Xbox One e HoloLens.

L'obiettivo di Microsoft è quello di avere Windows 10 in esecuzione su un miliardo di dispositivi entro il 2018.

Nel post aziendale in cui Microsoft ha annunciato il traguardo, l'azienda ricorda inoltre che il 29 luglio scade il periodo in cui chi ha un dispositivo con Windows 7/8/8.1 puo' aggiornarlo gratuitamente a Windows 10. Ciò non significa che coloro che aggiorneranno dal 30 luglio 2016 dovranno pagare una nuova licenza per avere Windows 10 sul loro vecchio dispositivo.

"Dopo il 29 luglio, sarete in grado di continuare a ottenere Windows 10 su un nuovo dispositivo, o acquistare una versione completa di Windows 10 Home per 119 dollari." spiega Microsoft nel blogpost. Tuttavia, questo richiamo non significa necessariamente che Microsoft ha deciso di non rinnovare la promozione, quindi magari tra qualche settimana scopriremo che l'upgrade resterà gratuito ancora per un po'.

Nel novembre del 2014, Microsoft ha comunicato che i suoi Windows Store e Windows Phone Store combinati assieme contavano oltre 525.000 applicazioni, piu' nello specifico il Windows Phone Store conteneva tre mesi fa 340.000 applicazioni, mentre il Windows Store ne conteneva 187.000. Nel gennaio del 2015 il numero è aumentato a 560mila e, sei mesi piu' tardi, nel settembre del 2015, l'azienda ha reso noto che erano disponibili 669.000 applicazioni per i telefoni, desktop e tablet con Windows, con "centinaia di nuove app che vengono aggiunte ogni giorno".

Sei mesi piu' tardi, all'evento principale organizzato da Microsoft ogni anno, la società non ha condiviso statistiche aggiornate - è una cosa voluta perchè magari il numero di app non è molto aumentato rispetto allo scorso settembre oppure è una dimenticanza?

Microsoft ogni sei mesi è riuscita ad avere circa 100mila nuove app nel suo store, quindi ad oggi dovrebbe contarne qualcosa di meno di 800 mila. 

La piattaforma universale di Windows (Universal Windows Platform, in sigla UWP) consente agli sviluppatori di creare una singola applicazione la cui interfaccia cambia in base al dispositivo e dimensioni dello schermo su cui viene eseguita. In questo modo una app può funzionare su un computer Windows 10, un tablet Windows 10 e uno smartphone Windows 10, persino con le nuove console Xbox One e il visore HoloLens.

Non è solo il numero ma la qualità delle applicazioni che conta, ed almeno la maggior parte delle applicazioni principali sono ora disponibili attraverso il negozio del sistema operativo mobile di Microsoft, mentre molte nuove apps "di nicchia" stanno continuando ad arrivare.

Le applicazioni sono una delle chiavi del successo di una piattaforma mobile. Molti telefoni Lumia hanno ricevuto complimenti per le loro caratteristiche innovative e user-friendly. Ma se le applicazioni necessarie non sono disponibili, i consumatori potranno semplicemente passare ad una piattaforma diversa.

Il numero di applicazioni disponibili sul Windows Phone Store non può ancora far competere la piattaforma in un mercato dominato da Apple e Android. Windows Phone è molto indietro nel mercato della telefonia mobile rispetto ai suddetti due concorrenti.

Leggi anche:

Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Windows 10, Upgrade gratuito entro 29 Luglio 2016


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?