Microsoft resta nel mercato Smartphone, non intende uscire

Microsoft resta nel mercato Smartphone, non intende uscire

Microsoft e Nokia chiariscono le rispettive posizioni in relazione al mercato della telefonia mobile. La prima non intende abbandonarlo e punta fortemente su Windows 10; Nokia invece pensa a un grande ritorno, che comunque non avverra' prima del quarto semestre del 2016.

 

Scritto da , il 16/07/15

Seguici su

 
 
A oltre un anno dall'accordo del valore di 7,2 miliardi di dollari, Microsoft e Nokia non stanno vivendo un periodo d'oro. La prima è al lavoro per tornare a vestire i panni della protagonista, cosa non semplice se si considera il duopolio formato da Apple e Android. La seconda invece sta pensando di tornare nel mondo della telefonia mobile. E lo farà.

Diamo uno sguardo alle situazioni delle due.

LA SITUAZIONE IN CASA NOKIA
E' trascorso poco più di un anno da quando Nokia ha definitivamente venduto la sua divisione di telefonia a Microsoft. Nonostante ciò, negli ultimi mesi si sono susseguite voci di corridoio secondo le quali la società Finlandese starebbe pensando nuovamente a un ritorno nel mercato. La situazione di recente sembra aver preso una direzione più marcata.

Il ritorno nell'universo della telefonia è tutto fuorchè escluso, anche se "è complicato". Avverrà, anche se con una formula diversa dal passato. "Nokia di oggi rimane concentrata" su una serie di servizi e "su prodotti che un giorno le persone potranno maneggiare", si legge nel comunicato stampa.

La cessione a Microsoft ha incluso tutte le strutture produttive, di marketing e di distribuzione, che normalmente sono necessarie per un produttore. Pertanto la giusta strada da percorrere è attraverso la collaborazione con terze parti. Dovranno essere identificati "alleati commerciali che si prenderanno la responsabilità di produrre, vendere, organizzare il marketing e l'assistenza ai clienti".

Sarà adottata la stessa strategia che abbiamo già conosciuto per il tablet Nokia N1, basata sulla differenziazione tecnologica dei prodotti. "E' l'unico modo attraverso il quale saremo fieri del marchio Nokia". I prescelti dovranno "lavorare fianco a fianco con noi per realizzare grandi prodotti". N1 si basa sul sistema operativo Android.
IL RITORNO ALLA TELEFONIA MOBILE "E' COMPLICATO". MA SUCCEDERA'
Quando si potranno vedere i primi prodotti della Nokia 2.0? Le tempistiche minime richiederanno almeno un anno. "Come d'accordo con Microsoft, non potrà succedere prima del quarto trimestre del 2016. Dunque è saggio dire che Nokia non tornerà prima di allora".

LA SITUAZIONE IN CASA MICROSOFT
Il CEO della società di Redmond ha smentito le voci secondo le quali ci sarebbero i piani per abbandonare la telefonia mobile. Questo segmento è promettente e molte speranze sono riposte su Windows 10, il sistema operativo in grado di funzionare su una vasta gamma di dispositivi (dai PC agli smartphone) che sarà distribuito pubblicamente a partire dalle prossime settimane.

La scorsa settimana Microsoft ha annunciato i piani di ristrutturazione della divisione telefonia e ha fatto sapere che ci sarà una drastica riduzione del personale. Saranno tagliati fino a 7.800 posti di lavoro (leggi: "Microsoft, meno telefoni Lumia ma di fascia Premium").

Da tempo il colosso tenta la scalata, ma attualmente è molto indietro rispetto ad Apple e Android, che insieme superano quota 95%. Nel primo trimestre del 2015 si è presa solo il 2,5% della fetta di mercato (dati Gartner), guadagnandosi la terza posizione in classifica. Il dato è in calo rispetto al 2,7% dello stesso periodo del 2014.
Leggi anche:
WINDOWS 10 E' LA CHIAVE DI VOLTA PER IL FUTURO DI MICROSOFT
Parlando a Mary Jo Foley di ZDNet, Nadella ha affermato che l'opportunità esiste. "Vogliamo essere presenti a ogni livello. E' il nostro obbiettivo". L'intenzione è di tenersi stretti gli sviluppatori, che saranno incentivati a rimanere proprio grazie all'integrazione che sarà resa possibile con Windows 10. "Tutti vorranno scrivere applicazioni universali non per il nostro 3% di mercato mobile. Lo faranno perchè ci sono miliardi di clienti pronti ad avere il menu Start, lo stesso che sarà presente anche sulle applicazioni".

"Il dogma per gli sviluppatori sono gli utenti. E la verità è che noi ne abbiamo".

Windows 10 è in arrivo il 29 Luglio. Funzionerà su una vasta gamma di dispositivi che spazia dagli smartphone a basso costo con appena 1 GB di RAM ai computer con hardware più potenti.

Per quest'anno, oltre al nuovo sistema operativo, Nadella ha fatto sapere che "sono in arrivo nuovi dispositivi Lumia della fascia premium".
Leggi anche:

Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Microsoft resta nel mercato Smartphone, non intende uscire


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?