Windows 10 Redstone, Microsoft ispirata da Apple

Windows 10 Redstone, Microsoft ispirata da Apple

A novembre è previsto il rilascio dell'aggiornamento minore Windows 10 Threshold 2, ma nell'estate 2016 arriverà Windows Redstone, il prossimo grande aggiornamento della piattaforma di Microsoft che potrebbe introdurre funzioni simili a quelle dei Mac di Apple come Continuity e le telefonate da PC.

 

Scritto da , il 30/10/15

Seguici su

 
 

Windows 10 è ufficialmente disponibile dallo scorso Luglio, e pochi lo sapranno ma il nome in codice di questa prima versione è 'Threshold'. Il nuovo sistema operativo Windows 10 elimina essenzialmente lo stile 'Metro' dell'interfaccia utente fatta a piastrelle che Microsoft ha cercato di far piacere agli utenti di Windows 8 in tutta la sua intera linea di dispositivi, dai desktop ai tablet Surface, compresi i telefoni. Si tratta di un salto così importante, ha detto il VP esecutivo di Microsoft Terry Myerson, che la società ha insistito per saltare Windows 9 e passare direttamente a Windows 10.

Il sistema operativo è diventato modulare al punto in cui Microsoft può aggiornare parti di esso individualmente, che è esattamente ciò che intende fare. Il prossimo grande aggiornamento è previsto nell'estate 2016, col nome in codice Windows Redstone, e sarà comunque parte di Windows 10, e non 11 o qualsiasi altra cosa.

Prima del prossima grande aggiornamento è però in arrivo Windows 10 Threshold 2, un 'minor update' che ha comunque alcune interessanti novità da introdurre. Oltre ad un codice ottimizzato, Threshold 2 porterà con sè anche le estensioni su Microsoft Edge (o arriveranno direttamente in Redstone), un'applicazione di messaggistica universale per destkop. Microsoft dovrebbe rendere disponibile Threshold 2 agli utenti di PC e smartphone nel mese di novembre.

Con Threshold 2 ormai pronto per essere distribuito agli utenti, Microsoft potrà iniziare a concentrarsi sull'aggiornamento Redstone. A questo punto non è possibile sapere con certezza che cosa introdurrà questa versione, a parte le estensioni per il browser Microsoft Edge se non arriveranno in Threshold 2. Altre novità dovrebbero essere legate alla funzione Continuum, tecnologia che consente di collegare il telefono ad un monitor esterno con la Display Dock e quindi permette di trasformare il telefono in un vero e proprio PC collegando un monitor esterno e una tastiera.

Secondo le indiscrezioni, Microsoft per Redstone starebbe anche pensando di integrare alcune funzioni che Apple ha già introdotto nei suoi Mac per unire l'esperienza d'uso delle applicazioni tra computer e smartphone. Nel dettaglio, Microsoft vorrebbe permettere agli utenti di proseguire il lavoro iniziato sullo smartphone con Windows 10 Mobile sul PC con Windows 10 e viceversa. Questa possibilità gli utenti Apple la conoscono col nome di Continuity. Sempre prendendo spunto dalla piattaforma di Cupertino, Microsoft vorrebbe integrare in Windows 10 la possibilità di effettuare chiamate dal PC collegato al telefono.

Prima di pensare a Redstone è bene concentrarsi su Windows 10 Threshold 2, aggiornamento che ricordiamo è atteso a Novembre. Sarà gratuito per gli utenti Windows 10.


Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Windows 10 Redstone, Microsoft ispirata da Apple


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?