Microsoft Surface Duo e Neo sono pieghevoli con doppio schermo e, rispettivamente, Android e Windows 10 X

Microsoft Surface Duo e Neo sono pieghevoli con doppio schermo e, rispettivamente, Android e Windows 10 X

Al momento Microsoft ha solo annunciato i suoi dispositivi pieghevoli con due schermi, Surface Duo e Neo, arriveranno nel 2020.

 

Scritto da , il 02/10/19

 

Seguici su

 
 

Microsoft nel corso del suo evento Surface di Ottobre 2019, il 2 ottobre, ha presentato diversi aggiornamenti di prodotti esistenti, tra laptop ed ibridi laptop/tablet, ma ha sorpreso con l'entrata in una nuova categoria di prodotto, quella dei dispositivi pieghevoli, annunciando il Surface Neo, con Windows 10 X, e Surface Duo, con Android, entrambi dual-screen. La disponibilità di entrambi è prevista da fine 2020.

Video introduzione Microsoft Surface Neo


Video introduzione Microsoft Surface Duo


Microsoft Surface Neo e Duo sono dispositivi pieghevoli con due schermi interni. Questo significa che, quando chiusi, non hanno schermi visibili, solo il logo di Microsoft su un lato. Si possono immaginare come un libro digitale, perchè si aprono e si chiudono come un libro e, quando aperti, presentano ciascuno due schermi uno al fianco dell'altro divisi da una cerniera che puo' ruotare 360. Non è come il Samsung Galaxy Fold che internamente ha un solo display flessibile, e forse è meglio la soluzione di Microsoft per evitare che il display subisca danni a forza di essere piegato.

Ad alimentare il Surface Neo, con due display LCD da 9 pollici ciascuno per una esperienza combinata da 13 pollici, trovano posto il sistema operativo Windows 10 X, una versione di Windows 10 rivista appositamente per dispositivi pieghevoli, e un processore Intel specificatamente progettato.

Le possibilità di multitasking sono praticamente infinite, i software e le applicazioni si possono idealmente gestire come su un computer a cui vengono collegati due schermi esterni. A seconda dell'occorrenza, possiamo tenere aperte due applicazioni ciascuna su uno schermo, oppure una stessa applicazione che ci consente di sfruttare il secondo schermo. Ad esempio, si potrebbe aprire il client di posta elettronica Outlook con la lista delle mail in posta in arrivo sulla sinistra, e aprire una mail per volta sullo schermo di destra. 

Il Surface Neo si puo' tenere sia con gli schermi in verticale, come un libro aperto, ma anche in orizzontale, per usarlo come fosse un ibrido laptop/tablet, come un Surface Pro. Ha una tastiera  che si puo' appoggiare su due terzi del secondo schermo, con la parte restante utilizzabile per vedere un video o come estensione dello schermo principale per le applicazioni che supportano questa funzione - ad esempio, si potrebbero vedere emoji mentre si sta scrivendo in un'app sullo schermo principale. La tastiera puo' anche lasciare spazio ad un trackpad. Inoltre, Surface Neo è compatibile con la Microsoft Pen.

Microsoft ha detto che Surface Neo non è un altro dispositivo Surface, è "la prossima categoria di dispositivi Surface".

Il Surface Duo è, a livello di design, una versione piu' piccola del Surface Duo ma internamente esegue il sistema operativo Android, risultando a tutti gli effetti uno smartphone pieghevole dual-screen in grado di effettuare telefonate. Surface Duo è il primo Surface a entrare in tasca, composto da due schermi da 5,6’’, che si combinano in uno schermo da 8,3’’. Surface Duo supporta l'input da penna.

Per il momento Surface Neo e Surface Duo sono stati solo annunciati, la disponibilità del primo è prevista da fine 2020.

 
Microsoft Surface Neo
Microsoft Surface Neo
 
 
Microsoft Surface Duo
Microsoft Surface Duo
 

Microsoft Surface Neo - Video Hands-On by The Verge


Microsoft Surface Neo e Duo - Video Hands-On by Engadget


Microsoft Surface Neo e Duo - Video Hands-On by Cnet



Condividi questa notizia

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria