Motorola dal MWC 2015: piu' Wearables e cellulari Low-Cost

Motorola dal MWC 2015: piu' Wearables e cellulari Low-Cost

Il Presidente Motorola Rick Osterloh al MWC spiega il piano industriale dell'azienda: concentrarsi solo su una manciata di modelli con un occhio particolare alla fascia bassa del mercato, focalizzare la maggior parte della sua sperimentazione rispetto ai dispositivi per il polso, per l'orecchio e le caratteristiche software, lanciare sul mercato altri prodotti indossabili nell'ultima parte dell'anno.

 

Scritto da , il 05/03/15

Seguici su

 
 
Il Presidente di Motorola Rick Osterloh ha spiegato il piano industriale della società, ora di proprietà di Lenovo.

Motorola ha cambiato pesantemente la sua filosofia nel corso degli ultimi anni, concentrandosi solo su una manciata di modelli di telefono, finalizzati alla fascia bassa, media e alta del mercato. Proprio negli ultimi tempi ha introdotto una seconda generazione Moto E che offre una serie di caratteristiche interessanti per meno di 150 euro (leggi: "Motorola Moto E 2015: uno smartphone da non perdere").

L'acquisto da parte di Lenovo non ha cambiato le prospettive. Parola del presidente.

Motorola ha deciso di focalizzare la maggior parte della sua sperimentazione rispetto ai dispositivi per il polso, per l' orecchio e alle caratteristiche software. Osterloh inoltre afferma che è meglio non occuparsi di tablet e gli altri dispositivi, lasciando la questione in mano ad altre parti di Lenovo. "Non siamo assolutamente interessati ad andare in un milione di direzioni diverse", ha detto Osterloh in un'intervista al Mobile World Congress 2015 di Barcellona.

Per quanto riguarda i dispositivi indossabili, intervistato da Re/Code Osterloh ha fatto sapere che la società non ha altri modelli previsti oltre l’orologio 360 Moto dello scorso anno. "Noi lanceremo altri prodotti nell'ultima parte dell'anno", ha dichiarato. Una cosa che Osterloh non ha però intenzione di fare è creare il proprio software orologio.

Invece per quanto riguarda i telefoni, la società non ha intenzione di aumentare la sua linea in modo significativo, ma Osterloh ha annunciato che ci potrebbe essere spazio per un prodotto tra il Moto G e il Moto X.

Il Presidente della Motorola ha detto che far parte di Lenovo sta aiutando a ridurre i costi dei componenti in modo significativo e ha ribadito che, sebbene Motorola non sia ancora redditizia, il piano è quello di farla diventare tale entro i prossimi 4 o 6 trimestri. A Motorola però toccherà un' ardua competizione con Xiaomi, anch’essa concentrata nel settore low cost, con quasi tutti i telefoni introdotti appartenenti alla fascia di prezzo 100-200 dollari.

Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Motorola dal MWC 2015: piu' Wearables e cellulari Low-Cost


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?