Recensione Motorola Moto X Style, Phablet stile Nexus ma molto Smart

Recensione Motorola Moto X Style, Phablet stile Nexus ma molto Smart

 

Scritto da , il 18/11/15

Seguici su

 
 

Dopo aver testato Moto G 2015 e Moto X Play è arrivato il momento di recensire il Top di gamma della famiglia ovvero il nuovo Motorola Moto X Style disponibile in Italia nella variante Single Sim al prezzo ufficiale di 549 euro comunque già sceso nei vari negozi online.

La confezione è davvero molto grande e comprende il nostro Smartphone, un bumper di protezione per il frame centrale (non copre il retro del device), manuali guida, spilla per estrarre il carrellino Sim e Micro SD e caricatore da parete Micro USB Turbo Charger 25 che permette una ricarica rapida della batteria grazie alla tecnologia Quick Charge 2.0 di Qualcomm, in circa 2 ore o poco meno riuscirete a portare da 0 a 100 la vostra autonomia.

Come avrete notato nel nostro caso mancano le cuffie auricolari dato che il Sample ci è stato fornito da Motorola stessa, crediamo che nella versione finale disponibile nelle varie catene d’elettronica siano invece presenti in confezione.

 
Motorola Moto X Style
Motorola Moto X Style
 

Materiali, costruzione, ergonomia e design:

I materiali adottati per la realizzazione del nuovo Moto X Style sono di ottima qualità dato che troviamo vetro Gorilla Glass 3 antigraffio nella parte anteriore, metallo nella cornice ed una back cover gommata che favorisce il grip.

Piccola nota sul dispositivo dato che è certificato IP52 quindi resistente agli schizzi d’acqua.

Ribadiamo ancora una volta che purtroppo in Italia non è presente il Moto Maker che in altri paesi permette una personalizzazione estetica estrema del prodotto, dobbiamo quindi accontentarci delle varianti Nero e Bianco anche se non è escluso che arrivi la versione con retro in Legno.

La costruzione del prodotto è degna del nome dell’azienda, impossibile trovare uno scricchiolio anche facendo pressione sulle varie giunture e questo nell’utilizzo quotidiano da una sensazione da vero Top di gamma.

Tra le mani il prodotto ha un buon grip grazie alla cover posteriore gommata di cui vi abbiamo parlato prima ma indubbiamente è grande, forse un display leggermente più piccolo avrebbe reso ancora più interessante lo Smartphone.

Il design è il solito della serie Moto X che ricorda molto il Nexus 6 e riprende però le linee estetiche introdotte nel 2015 soprattutto sul retro, tutto sommato resta un prodotto piacevole da guardare.

Leggi anche:
 
Motorola Moto X Style
Motorola Moto X Style
 

Hardware:

Abbiamo dato un’accenno al display ed ora è arrivato il momento di parlarne, nella parte anteriore troviamo un pannello da ben 5,7 pollici tutto sommato incastonato bene dato che le cornici sono davvero molto limate e questo ha permesso a Motorola di mantenere delle dimensioni umane rispetto ad altre proposte della concorrenza.

La tecnologia adottata è LED IPS mentre la risoluzione è la Top attualmente presente sul mercato ovvero Quad HD 2560 x 1440 pixel con ben 520 pixel per pollice, è impossibile vedere i pixel ad occhio nudo come potrete intuire e le immagini risultano essere ben definite.

Per essere un pannello IPS dobbiamo ammettere che la qualità è davvero buona anche nella immagini a tono scuro, ottimo display sotto tutti gli aspetti quindi compresa luminosità (regolata ottimamente ed automaticamente) e visibilità in esterno.

Motorola non ha voluto rischiare puntando sul processore Snapdragon 810 che in passato ha creato tantissimi problemi a diversi produttori e secondo il nostro punto di vista ha completamente azzeccato la scelta puntando sulla versione 808 di Qualcomm realizzata con 6 Core complessivi, due da 1,8 Ghz con Cortex di tipo A57 e quattro da 1,44 Ghz di tipo A53 supportati da 3 GB di memoria RAM ed una GPU (scheda grafica) Adreno 418.

Le prestazioni non hanno nulla da invidiare al processore Top di gamma ma soprattutto in questo caso le temperature sono mantenute sempre a livelli normali senza andare mai a scaldare la cover fino a livelli che rendono fastidioso l’utilizzo, per esempio in passato abbiamo provato Smartphone con Chip Snapdragon 810 che hanno raggiunto anche i 50 gradi!

Parliamo ora del lato fotografico in cui Motorola ha puntato molto dato che nell’anteriore troviamo un sensore da 5 megapixel supportato addirittura da un LED Flash che ci permette di scattare foto anche in condizioni di scarsa luminosità mentre sul retro è alloggiato un sensore da 21 megapixel con doppio LED Flash a luce calda e fredda e stabilizzatore ottico dell’immagine.

I megapixel sono gli stessi presenti in Moto X Play ma nel complesso le fotografie scattate sono migliori, non perfette forse nella gestione dei colori ma la fotocamera non si comporta per niente male.

Vi ricordiamo che al seguente indirizzo potete trovare l'intera galleria d'immagini scattata con il prodotto a risoluzione originale.

Moto X Style è in grado di registrare video in 4K a 30 frame per secondo, nel video a fine articolo trovate invece un esempio in Full HD sempre a 30 frame per secondo.

Leggi anche:
 
Motorola Moto X Style
Motorola Moto X Style
 

Internamente troviamo 32 GB di memoria che se non vi dovessero bastare potrete espandere tramite Micro SD fino a 128 GB.

Finalmente torna il doppio speaker frontale che si fa apprezzare moltissimo nella visione dei video o durante il gaming, buono il volume generale e molto apprezzabile la qualità.

Internamente troviamo anche un modulo 4G LTE che, come ci aspettavamo da Motorola, funziona benissimo grazie ad una ricezione di altissimo livello che ci ha sempre permesso di telefonare in qualsiasi situazione.

Ottimo anche l’audio in capsula caldo ed alto.

Internamente troviamo anche NFC e GPS con Glonass veloce e preciso nel Fix anche in ambienti interni.

Concludiamo l’aspetto hardware parlando della batteria integrata e non rimovibile da 3000 mAh, Motorola ha preso la decisione discutibile di montare una batteria maggiore nel modello Play con display più piccolo e meno risoluto integrando nello Style circa 400 mAh in meno, l’autonomia è comunque buona e ci porta e sera senza problemi con anche un 20 percento di autonomia residua nelle giornate intense ma indubbiamente Moto X play sotto questo aspetto si comporta meglio.

 
Motorola Moto X Style
Motorola Moto X Style
 

Software:

Al momento troviamo Android 5.1.1 Lollipop che molto presto sarà aggiornabile alla versione 6.0 Marshmallow, pare che in America attualmente sia già partito il rilascio quindi come potrete capire Motorola sotto l’aspetto aggiornamenti è una garanzia come poche.

L’interfaccia è quella Stock di Android con Google Now a sinistra del Launcher e lo scorrimento verticale del menu, le possibilità di personalizzazione sono poche ma le funzionalità sono molto smart ed ora vi spieghiamo il perchè.

Potremmo definire Moto X Style come un Nexus intelligente dato che come detto l’estetica non differisce dal pensiero di Google ma le funzioni integrate da Motorola portano quel tocco in più che non fa mail male.

Per prima cosa troviamo l’attivazione vocale con relativi comandi che ci permettono di parlare con il nostro Smartphone per sapere per esempio senza toccare il prodotto se abbiamo nuove notifiche, che tempo farà domani oppure possiamo interagire scrivendo una nuova nota o promemoria.

Altra funzione apprezzata è Moto Assist che grazie al GPS ed ai parametri da noi decisi è in grado di capire quando per esempio siamo a casa, in auto, a lavoro eccetera in modo da impostare il profilo (silenzioso ecc) più adatto al momento.

Troviamo poi anche Moto Actions che integra tutta una serie di gesture per per esempio attivare la torcia, la fotocamera oppure il Moto Voice visto in precedenza.

Per ultimo ma non per meno importante troviamo Moto Display che ci permette di visionare le notifiche nel nostro Smartphone senza sbloccare il display, funziona praticamente ad intermittenza sostituendo il LED di notifica oppure quando prendiamo tra le mani il device.

Questa funzione è supportata da quattro sensori ad infrarossi che accendono Moto Display quando rilevano un movimento, anche al buio, e dobbiamo ammettere che nell’utilizzo quotidiano è davvero comodo non dover obbligatoriamente interagire con il tasto di accensione per lo sblocco o per la visione di una notifica.

La parte che secondo noi ha bisogno di un restyling è la fotocamera che ha si un’interfaccia semplice ed intuitiva ma che offre poche funzioni ed una modalità di scatto discutibile dato che basta tappare sul display e questo spesso, abituati a tappare per mettere a fuoco, ci fa scattare fotografie non perfettamente nitide, diciamo che bisogna prenderci la mano.
 
 
Motorola Moto X Style
Motorola Moto X Style
 

Conclusioni:

Motorola Moto X Style è quindi uno Smartphone Top di gamma adatto a tutti coloro che cercano un prodotto essenziale e sempre aggiornato, meglio ancora se preferite l’interfaccia Stock rispetto ai Launcher personalizzati dalle varie aziende che spesso finiscono per appesantire l’esperienza utente.

Nel complesso il prodotto è quindi valido, perfettamente ottimizzato ed interessante, l’unica critica sta forse nelle dimensioni che se fossero state minori avrebbero sicuramente permesso al device di coprire una fetta più importante di utenti dato che non tutti sono ancora pronti ad utilizzare display così grandi soprattutto quando, come in questo caso, sono assenti funzioni software per facilitarne l’esperienza.

E voi che ne pensate del prodotto? Fatecelo sapere nei commenti e non dimenticatevi di iscrivervi al nostro canale Youtube in modo da rimanere sempre aggiornati.

Vi lasciamo ora alla nostra recensione video del prodotto, buona visione!

Video recensione Motorola Moto X Style da Pianetacellulare.it



Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Recensione Motorola Moto X Style, Phablet stile Nexus ma molto Smart


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?