Motorola One Fusion Plus e One Fusion ufficiali, il primo anche in Italia

Motorola One Fusion Plus e One Fusion ufficiali, il primo anche in Italia

ampio display da 6.5 pollici, batteria da 5000mAh, Quad-Camera posteriore fino a 64MP, pulsante Google Assistant tra le specifiche dei telefoni.

 

Scritto da , il 03/07/20

 

Seguici su

 
 

Motorola ha lanciato due nuovi smartphone della famiglia Motorola One: il One Fusion e il One Fusion+. Quest'ultimo è stato ufficializzato anche per il mercato italiano.

Stando al comunicato dell'azienda, Motorola ha progettato One Fusion e One Fusion+ per chi è stanco di fare delle scelte quando si trova a dover acquistare un nuovo smartphone, perchè questi due modelli "consentono di avere tutto". Motorola promette: "foto più nitide e luminose da qualsiasi angolazione e in qualsiasi luce con un sistema di telecamere ad alta risoluzione versatile, un'esperienza di intrattenimento migliorata con uno schermo completamente immersivo che si estende ininterrottamente da un bordo all'altro e prestazioni efficienti dal punto di vista energetico e intelligenti supportate da un'incredibile durata della batteria", definendo One Fusion e One Fusion "una miscela perfetta di tecnologia all'avanguardia".

Motorola One Fusion e One Fusion+ in un corpo in plastica che rispettivamente misura 164.96x75.85x9.4mm e 162.9x76.9x9.6mm ospitano un display LCD di 6.5 pollici. Il modello base ha un display con risoluzione HD+ mentre il modello Plus ha un display di risoluzione FHD+ anche certificato HDR10, per vedere i contenuti video con maggiore gamma dinamica di colori e luminosità e contrasto migliorati.

 
Motorola One Fusion
Motorola One Fusion
 
 
Motorola One Fusion Plus
Motorola One Fusion Plus
 

One Fusion è alimentato da un chipset octa-core Qualcomm Snapdragon 710 (Dual Kryo Gold a 2,2 GHz + Hexa Kryo Silver a 1,7 GHz) mentre il One Fusion+ viene alimentato da un chipset octa-core Qualcomm Snapdragon 730 con CPU octa-core Kryo 470 da 2,2 GHz, GPU Adreno 618 da 610 MHz, NPU Qualcomm da 600 MHz per l'apprendimento automatico e motore AI multi-core Qualcomm. Per quanto concerne le memorie, One Fusion viene proposto con 4GB di RAM e storage da 64GB, mentre One Fusion Plus con 6GB di RAM e storage da 128GB, con memoria interna espandibile tramite microSD in entrambi i modelli.

Il comparto fotografico di Motorola One Fusion e One Fusion+ è simile, con tutti e due i telefoni che offrono una configurazione quad-camera con grandangolo da 8MP (118 gradi di angolo di visione), un sensore per macro da 5MP e un sensore di profondità da 2MP: cambia l'obiettivo principale, che nel One Fusion è da 48MP mentre nel One Fusion+ è da 64MP. Tutti e due i telefoni possono registrare video di risoluzione fino in 4k UHD (3840x1728 pixel) a 30fps. Nella parte frontale si trova un sensore da 8MP nel modello base, mentre da 16MP nel modello Plus. La selfie camera si trova nel Motorola One Fusion in una notch a goccia che interrompe il display, mentre nel Motorola One Fusion+ è a comparsa pop-up.

Da notare che il Motorola One Fusion+ rientra nella lista dei dispositivi certificati YouTube Signature, che significa che il dispositivo offre un'esperienza YouTube di prim'ordine, combinando tecnologie di prossima generazione, prestazioni video e affidabilità.

La batteria è una unità da 5000mAh su entrambi i telefoni, e sul One Fusion+ supporta la ricarica rapida da 15W (tecnologia TurboPower). La connettività è completa di WiFi, GPS e Bluetooth mentre il sistema operativo è Android 10 con interfaccia utente MyUX. Sul retro, tutti e due i telefoni hanno un lettore di impronte digitali. E' anche presente un pulsante fisico laterale per richiamare l'Assistente Google: basta un tocco per usare il controllo vocale e chiedere risposte e approfondimenti a Google.

Riguardo prezzi e disponibilità, Motorola One Fusion+ è disponibile in alcuni paesi europei - tra cui Italia - con un prezzo consigliato di 299 euro. Motorola one fusion è disponibile a partire dal 2 luglio in vari paesi dell'America Latina, poi arriverà anche in KSA e negli Emirati Arabi Uniti da agosto.


Condividi questa notizia

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria