Vodafone corteggia Metroweb per la nuova rete in Fibra ottica italiana

Vodafone corteggia Metroweb per la nuova rete in Fibra ottica italiana

Vodafone e Metroweb hanno firmato una lettera d'intenti per lo sviluppo della rete in fibra ottica sul territorio italiano. Vodafone sembra voler diventare il nuovo leader nello sviluppo della rete in fibra ottica sul territorio italiano. Ora serve la definizione del piano industriale, per il quale Vodafone ha già posto tre condizioni.

 

Scritto da , il 20/03/15

Seguici su

 
 

Vodafone e F2i (Metroweb) hanno firmato una lettera d'intenti per lo sviluppo della rete in fibra ottica sul territorio italiano. 

Questa settimana è giunta la notizia di una lettera di intenti firmata dall'operatore Vodafone che è in linea con quanto desidera il Governo, ossia la realizzazione di una nuova realtà infrastrutturale che possa coinvolgere più telco. Archiviata la trattativa tra Metroweb, Telecom Italia e Cassa Depositi e Prestiti, è Vodafone interessata ad una partnership con Metroweb per promuovere la banda ultra larga in Italia sfruttando in parte la rete di Metroweb già esistente.

F2i, con oltre il 53%, è l'azionista di maggioranza di Metroweb; il resto del capitale della società è di Fsi, controllata di Cdp.

Ora serve la definizione del piano industriale, per il quale si prevede una serie di incontri tra le parti. Vodafone ha già posto tre condizioni: che ci sia la guida di un soggetto direttamente o indirettamente controllato dallo Stato, che non ci sia un operatore che abbia la maggioranza e che gli operatori che dovessero entrare in seguito lo facciano attraverso quote di partecipazione paritarie e non discriminatorie.

Insomma, Vodafone sembra voler diventare il nuovo leader nello sviluppo della rete in fibra ottica sul territorio italiano, andando in diretta concorrenza contro Telecom, la cui rete al momento ne fa da padrona.

Dopo la lettera d'intenti firmata, adesso non resta che attendere la definizione del piano industriale tra Vodafone e Metroweb. Come reagirà a questo Telecom Italia?

Il piano di sviluppo nazionale di Telecom Italia per la realizzazione della rete NGAN (Next Generation Access Network) prevede di raggiungere il 75% della popolazione entro il 2017. L’investimento programmato da Telecom Italia per lo sviluppo innovativo della banda ultra larga sulla rete di accesso è pari quasi a 3 miliardi di euro nel triennio 2015-2017. Scopri qui lo stato di copertura della Fibra ottica di Telecom.

Intanto Vodafone continua ad attivare in alcune città italiane il servizio in fibra ottica in diverse modalità. L’offerta in fibra di Vodafone è disponibile con diverse tecnologie in 76 città Italiane, di cui: • 8 città con velocità fino a 100Mbps con infrastruttura di Vodafone (Cinisello, Sesto s. Giovanni, Novara, Settimo torinese, Imola, Treviso, Sassuolo e Vicenza), che diventeranno 25 entro marzo 2015. • 67 città Vula (rete affittata da Telecom Italia con velodità fino a 30Mbps). • 2 città in FTTH con Metroweb (Milano e Bologna).

Il migliore collegamento è FTTH, ovvero il collegamento in fibra ottica diretto tra la centrale dell’operatore alle abitazioni e uffici dei clienti. Telecom sta cablando principalmente in modalità FTTCab (fibra fino all'armadio, poi rame da armadio ad abitazione/ufficio).


Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Vodafone corteggia Metroweb per la nuova rete in Fibra ottica italiana


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?