TIM a Futuro Remoto presenta soluzioni innovative per didattica e turismo

TIM a Futuro Remoto presenta soluzioni innovative per didattica e turismo

Dal 17 al 19 ottobre, TIM protagonista in Piazza del Plebiscito a Napoli della prima manifestazione italiana di diffusione della cultura scientifica e dell'innovazione tecnologica, 'Futuro Remoto', con uno spazio espositivo e progetti legati ai temi dell'innovazione nella scuola e nel turismo.

 

Scritto da , il 16/10/15

Seguici su

 
 

Da sabato 17 e fino a lunedì 19 ottobre in Piazza del Plebiscito a Napoli è in programma "Futuro Remoto" la prima manifestazione italiana di diffusione della cultura scientifica e dell’innovazione tecnologica, promossa da Città della Scienza, Università degli Studi di Napoli Federico II e Ufficio Scolastico Regionale per la Campania. Sarà presente anche TIM per presentare la piattaforma “Scuolabook Network”, un laboratorio sul Coding e la app cinefila “NapoliMovie Tour”.

Durante la tre giorni, Piazza del Plebiscito a Napoli diventerà il “Villaggio della Scienza” con nove spazi, ciascuno dedicato ad un tema specifico, che ospiteranno laboratori, dimostrazioni, presentazioni e show dedicati alla scienza.

TIM sarà presente all’interno dello spazio chiamato “Segni, Simboli e Segnali” con un'area espositiva di circa 30 metri quadrati, dedicata ai temi dell’innovazione nella scuola e nel turismo.

Per la scuola, TIM mostrerà le ultime novità legate alla didattica digitale attraverso piattaforme come Scuolabook Network della società Alfabook, di recente acquisita dal Gruppo Telecom Italia, che consente l'apprendimento attraverso una metodologia che si ispira alla “gamification”, ovvero l'utilizzo di elementi mutuati dai giochi e delle tecniche di game design in contesti esterni ai giochi.

TIM organizzerà anche un laboratorio sul Coding, ovvero la programmazione. Il laboratorio rientra nelle attività di Programma il Futuro, il progetto del MIUR e del CINI avviato nel 2014 e di cui TIM è partner. L’obiettivo è di fornire alle scuole una serie di strumenti semplici, divertenti e facilmente accessibili per formare gli studenti ai concetti di base dell'informatica. Partendo da un’esperienza di successo avviata negli USA che ha visto nel 2013 la partecipazione di circa 40 milioni di studenti e insegnanti di tutto il mondo, l’Italia è uno dei primi Paesi al mondo a sperimentare l’introduzione strutturale nelle scuole dei concetti di base dell’informatica attraverso la programmazione (coding), usando strumenti di facile utilizzo e che non richiedono un’abilità avanzata nell’uso del computer.

Per il turismo, TIM mostrerà il progetto realizzato per il Comune di Napoli relativo all’app turistica NapoliMovie Tour, che utilizza la Realtà Aumentata per identificare i luoghi dove sono stati girati a Napoli i film più popolari.

Per chi è interessato, "Futuro Remoto" si terrà a Napoli tra sabato 17 e lunedì 19 ottobre in Piazza del Plebiscito. 


Condividi questa notizia

Resta aggiornato su TIM a Futuro Remoto presenta soluzioni innovative per didattica e turismo


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?