TIM cambia condizioni per esercitare diritto di recesso o comunicare disdetta e modifica costi di disattivazione e canoni di abbonamento di alcune offerte

TIM cambia condizioni per esercitare diritto di recesso o comunicare disdetta e modifica costi di disattivazione e canoni di abbonamento di alcune offerte

TIM a Maggio 2018 cambia le condizioni per esercitare il diritto di recesso o comunicare la disdetta mentre dal 1 luglio 2018 modifica i costi di disattivazione e i canoni di abbonamento per alcune offerte della linea fissa.

 

Scritto da , il 23/05/18

Seguici su

 
 

Il 18 maggio 2018, TIM ha comunicato di aver modificato le condizioni generali di contratto a favore della clientela prevedendo dei canali per esercitare il diritto di recesso o comunicare la disdetta. Inoltre, per le offerte comprensive dell’acquisto di prodotti con pagamento rateizzato di durata superiore a 24 mesi, in caso di comunicazione della disdetta viene mantenuta attiva la rateizzazione fino alla scadenza prevista nell’offerta, a meno che non sia indicata dal cliente nella stessa comunicazione anche la volontà di pagare le rate residue del prodotto in un’unica soluzione.

TIM ha inoltre comunicato che, per semplificare e uniformare i costi legati alle diverse tipologie contrattuali, dal 1 Luglio 2018 i costi di disattivazione della linea cambiano: si riduce il costo di disattivazione per le linee Fibra, eliminando la differenziazione con le linee Solo Voce e ADSL, e si diversificano i costi di disattivazione da quelli di passaggio ad altro operatore. In particolare, invece di 99 euro per linee Fibra e 35,18 euro per linee Solo Voce e ADSL, i costi cambiano in 49 euro in caso di disattivazione della linea e di 35 euro in caso di passaggio ad altro operatore. I prezzi sono intesi IVA inclusa.

TIM ha inoltre comunicato che a partire dal 1 luglio 2018 i canoni di abbonamento di alcune offerte vengono modificati: aumenta di 2,50 euro il canone per le offerte Voce Senza Limiti, Tutto Senza Limiti, Tutto, Tutto Voce, TIM Smart, Smart, Internet Senza Limiti; diminuisce invece di 1 euro il canone per Tuttofibra, Tuttofibra Plus, Internetfibra. Questa variazione "è dettata dalla necessità di consentire a TIM di continuare a fornire livelli di servizio in linea con le crescenti esigenze del mercato e di garantire i necessari investimenti sulle reti di nuova generazione" ha spiegato l'operatore in una nota ufficiale. I clienti interessati sono stati informati con una comunicazione individuale nella fattura ricevuta a maggio 2018, in cui è possibile verificare la denominazione della propria offerta, il prezzo attuale ed il nuovo prezzo valido dal 1 luglio 2018. TIM ha inoltre riservato a tutti i clienti con linea fissa una serie di promozioni esclusive, tra le quali: 5 Giga in regalo per la tua linea mobile TIM, se sei cliente fisso e mobile; una SIM dati gratis con 1 Giga al mese per avere Internet in mobilità (da richiedere in un negozio dal 1 giugno 2018).

RECESSO - Riguardo alla modifica dei costi di disattivazione dal 1 luglio 2018 e alla modifica delle condizioni economiche di alcune offerte dal 1 luglio 2018, i clienti TIM che non intendono accettare la variazione indicata, ai sensi dell’art. 70, comma 4 del Codice delle Comunicazioni Elettroniche, hanno il diritto di recedere dal contratto o di passare ad altro operatore, senza penali né costi di disattivazione, dandone comunicazione entro il 30 Giugno 2018. E' possibile esercitare il diritto di recesso facendone richiesta dall’Area Clienti MyTIM Fisso, scrivendo alla Casella Postale 111 - 00054 Fiumicino (Roma) o tramite PEC all’indirizzo clientiprivati[at]pec.telecomitalia.it, chiamando il Servizio Clienti linea fissa 187 o in un negozio TIM “diretto”. Per l’invio tramite posta o PEC, è necessario allegare una fotocopia del documento d'identità del titolare del contratto e specificare nell’oggetto della comunicazione: “Modifica delle condizioni contrattuali”. Puoi recedere anche passando ad altro operatore, specificando la richiesta nella comunicazione di recesso. Se sulla linea sono in corso pagamenti rateali, (es. modem, TV, etc.), è possibile scegliere se continuare a pagare le rate fino alla scadenza o saldare le rate residue in unica soluzione, specificando la richiesta nella comunicazione di recesso. Nel caso in cui l'offerta abbia un vincolo temporale di permanenza (es. se si ha beneficiato di offerte promozionali), non verranno addebitati gli importi contrattualmente previsti in caso di cessazione anticipata.


Condividi questa notizia

Resta aggiornato su TIM cambia condizioni per esercitare diritto di recesso o comunicare disdetta e modifica costi di disattivazione e canoni di abbonamento di alcune offerte


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?