Clienti Vodafone e TIM sempre connessi: stop al blocco dei servizi a credito esaurito, si continua a parlare e navigare senza limiti per 48 ore

Clienti Vodafone e TIM sempre connessi: stop al blocco dei servizi a credito esaurito, si continua a parlare e navigare senza limiti per 48 ore

In caso di esaurimento del credito, Vodafone e TIM non bloccano piu' il servizio ma ne assicurano la continuità, a pagamento in alcuni casi: questo dal 15 Aprile 2019 per i clienti Vodafone, dal 28 aprile per i clienti TIM.

 

Scritto da , il 18/03/19

Seguici su

 
 

Vodafone e TIM hanno comunicato una modifica alle condizioni contrattuali dei servizi per i propri clienti Privati ricaricabili, con validità dal 15 Aprile 2019 per i clienti Vodafone e dal 28 Aprile per i clienti TIM: in caso di esaurimento del credito il servizio non viene più bloccato, ne viene invece assicurata la continuità, a pagamento in alcuni casi.

Cosa cambia per i clienti Vodafone: dal 15 aprile 2019, quando non si ha piu' credito sulla SIM si continua a parlare e navigare senza limiti sul territorio nazionale e nei Paesi dell’Unione Europea per 48 ore, nel rispetto delle condizioni di uso corretto e lecito, al costo di 0,99 euro per i clienti con offerta attiva con addebito su credito residuo, mentre per i clienti con attivo l'addebito dell’offerta su carta di credito o conto corrente non è invece previsto alcun costo. Al termine delle 48 ore, se non è stata effettuata una ricarica sufficiente a coprire il credito negativo, compreso l'eventuale costo di 0,99 euro per la continuità del servizio, la SIM resta attiva solo per ricevere chiamate o SMS e per effettuare chiamate di emergenza.

Vodafone invia a tutti i clienti interessati dalla modifica una comunicazione tramite SMS dando loro la possibilità di recedere dal contratto o passare ad altro operatore senza penali fino al giorno prima della variazione contrattuale, specificando come causale del recesso "modifica delle condizioni contrattuali". I clienti che hanno un’offerta che include telefono, tablet, “Mobile Wi-Fi”, o prevede un contributo di attivazione a rate, potranno continuare a pagare, a seconda dell’offerta, le eventuali rate residue addebitate con la stessa cadenza e con lo stesso metodo di pagamento prescelto.

Come i clienti Vodafone possono eserictare il diritto di recesso.
Il diritto di recesso può essere esercitato gratuitamente, eventualmente mantenendo attiva un’offerta che include un telefono e continuando a pagare le rate residue con la stessa cadenza e metodo di pagamento su: variazioni.vodafone.it o inviando una raccomandata con ricevuta di ritorno a: Servizio Clienti Vodafone, casella postale 190 – 10.0.15 Ivrea, Torino, o via PEC all’indirizzo disdette[at]vodafone.pec.it, chiamando il Servizio Clienti Vodafone al 190 o compilando l’apposito modulo nei negozi Vodafone, esplicitando la causale sopraindicata.

Cosa cambia per i clienti TIM: dal 28 aprile 2019, i clienti mobili Privati Ricaricabili possono parlare, navigare e inviare sms, in Italia e nei Paesi UE, senza limiti in caso di esaurimento del credito residuo. Con la nuova modalità ‘Sempre Connesso’, infatti, con il credito esaurito non viene più bloccato il traffico uscente, ma si ha la possibilità di continuare ad effettuare traffico voce, SMS e Internet in Italia e nei Paesi UE, senza limiti fino a un massimo di 2 giorni consecutivi, al costo di 0,90 euro/giorno, addebitato, alla prima ricarica effettuata, solo in caso di utilizzo. Al termine dei 2 giorni, in caso di mancata ricarica, la TIM card rimane attiva solo per ricevere chiamate o SMS e per effettuare chiamate di emergenza.  I clienti che utilizzano il servizio TIM Ricarica Automatica non esauriscono il credito e, quindi, non hanno necessità di usare la nuova modalità ‘Sempre Connesso’.

I clienti TIM interessati dalla novità della modalità ‘Sempre Connesso’ vengono informati con una campagna comunicazionale mirata tramite: SMS con invii effettuati a partire dal 15 marzo 2019; IVR dedicato con la predisposizione del numero gratuito 409168; WEB tramite un’informativa pubblicata nella pagina "Per i Consumatori - comunicazioni importanti", cliccando nella sezione mobile “News e Modifiche contrattuali”; Servizio Clienti 119 in cui gli addetti alla risposta sono a disposizione per fornire tutte le informazioni di dettaglio.

Come i clienti TIM possono eserictare il diritto di recesso.
Qualora i clienti TIM interessati non intendessero accettare le variazioni sopra descritte, ai sensi dell’art. 70, comma 4 del Codice delle Comunicazioni Elettroniche, possono recedere dal contratto o passare ad altro operatore, senza penali né costi di disattivazione, dandone comunicazione entro il giorno antecedente la data di avvio della modifica contrattuale, comunicata nel testo SMS inviato al cliente con almeno 30 giorni di preavviso, secondo le modalità indicate all'indirizzo https://www.tim.it/assistenza/per-i-consumatori/info-consumatori-mobile/comunicazioni-e-news/novit%C3%A0-Clienti-mobili-Privati-Ricaricabili-28042019 

 
Vodafone Informa: modifica delle condizioni contrattuali dei servizi per i clienti Privati ricaricabili dal 15 aprile 2019
Vodafone Informa: modifica delle condizioni contrattuali dei servizi per i clienti Privati ricaricabili dal 15 aprile 2019
 
 
TIM Informa: modifica delle condizioni contrattuali dei servizi per i clienti Privati ricaricabili dal 28 aprile 2019
TIM Informa: modifica delle condizioni contrattuali dei servizi per i clienti Privati ricaricabili dal 28 aprile 2019
 
Leggi anche:

Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Clienti Vodafone e TIM sempre connessi: stop al blocco dei servizi a credito esaurito, si continua a parlare e navigare senza limiti per 48 ore


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?