Fastweb tra 5G e rivoluzione mobile: le nuove prospettive del mobile

Fastweb tra 5G e rivoluzione mobile: le nuove prospettive del mobile

A fine giugno 2019, Fastweb con Wind Tre ha annunciato una partnership per lo sviluppo congiunto di una rete 5G mobile su tutto il territorio italiano.

 

Scritto da , il 30/09/19

 

Seguici su

 
 

Fastweb è tra gli operatori italiani che sta investendo snel 5G, la rete di prossima generazione che consentirà di offrire servizi di connettività ad elevate prestazioni sia in casa che in mobilità. Grazie allo sviluppo del 5G, Fastweb vuole evolvere le proprie reti verso l’FTTA, vale a dire alla “fibra fino all’antenna” per sviluppare in tempi brevi una rete 5G partendo dalle principali città italiane, già dal 2020. 

Tra i vantaggi del 5G ci sono: velocità di navigazione, per scaricare tutti i tipi di file in tempi piu' rapidi; bassa latenza, con tempi di reazione di scambio dati che si possono abbassare dai 25-35 millisecondi a pochi millisecondi; capacità di supportare un numero maggiore di dispositivi connessi nello stesso momento.

Fastweb in Italia ha iniziato a sperimentare la tecnologia 5G FWA per portare, grazie a reti 5G, connettività a banda ultralarga con prestazioni paragonabili a quelle dell’FTTH alle famiglie e agli uffici, cosi' da riuscire ad offrire una rete fissa ultrabroadband ad alte prestazioni con costi inferiori nelle aree non raggiunte dall’FTTH (fibra fino all'edificio), non rendendo necessario posare la fibra negli ultimi 200-400 metri tra l’antenna e gli edifici. La tecnologia 5G FWA prevede che, all'interno delle case, gli utenti ricevono il segnale grazie una piccola antenna ricevente posizionata su un balcone o vicino ad una finestra. Fastweb sta sperimentando questa tecnologia 5G FWA a Milano dall'inizio di Febbraio in collaborazione con Samsung. Nei test, è stata raggiunta la velocità di navigazione pari a 1 Gbps - la stessa velocità garantita dalle connessioni in fibra ottica FTTH.

A parte la linea fissa, della nuova rete 5G di Fastweb potranno beneneficiare anche le offerte di telefonia mobile di Fastweb, al momento ferme al 4G. A fine giugno 2019, Fastweb con Wind Tre ha annunciato una  partnership per lo sviluppo congiunto di una rete 5G mobile su tutto il territorio italiano che farà leva sugli asset specifici dei due operatori, con l'obiettivo di fornire servizi mobili di nuova generazione ad elevate prestazioni a cittadini e imprese. Come parte di questo accordo sarà realizzata una rete 5G condivisa che includerà sia macro siti che micro-celle, connessi attraverso la fibra di Fastweb, arrivando a coprire il 90% della popolazione entro il 2026. Wind Tre si occuperà di gestire la rete 5G, mentre la rete sarà utilizzata dalle due aziende in maniera indipendente, sia lato commerciale che operativo.

Fastweb con TIM e Huawei partecipa a BariMatera5G, il progetto con il quale le tre società si sono aggiudicate congiuntamente il bando di gara del MISE per sperimentare il 5G nei due capoluoghi di regione. 60 milioni di euro in 4 anni sono stati investiti per rendere Bari e Matera fra le prime "città 5G" d’Europa nelle quali saranno sperimentati servizi innovativi in settori come la sanità, l’industria 4.0, il turismo, la cultura, l’automotive e la sicurezza pubblica.

A Roma, Fastweb, Ericsson e Roma Capitale porteranno entro la fine del 2020 servizi di ultima generazione 5G e wi-fi in alcune aree del territorio comunale. Nella Capitale, il primo segnale dimostrativo è stato acceso a febbraio. I primi tre ambiti di sperimentazione sono il turismo, la sicurezza, e la mobilità urbana. Da agosto 2019 è entrata a far parte del progetto anche Atac, l’azienda per la Mobilità di Roma Capitale.

A Genova, Fastweb e Ericsson sperimenteranno su tecnologie 5G e Wi Fi lo sviluppo di servizi di ultima generazione destinati a trasformare il modo di vivere lo spazio urbano attraverso il digitale - da soluzioni di telesorveglianza ad alta definizione al turismo, da soluzioni per Smart City ad applicazioni in ambito sicurezza come il People Counting, ovvero il conteggio delle persone tramite rilevamento dei passaggi attraverso varchi virtuali realizzati grazie all’uso di telecamere installate presso le aree di accesso e collegate in 5G, e il People Density, ovvero il rilevamento dei dati di densità, passaggio e sosta di persone in determinate aree per il controllo degli eventi in corso all’interno.

Il 5G di Fastweb arriverà anche in Sardegna: Cagliari è la sesta città italiana (con Milano, Prato, L’Aquila, Bari e Matera) in cui il Mise ha concesso a Fastweb l’utilizzo delle frequenze in 3 aree della città e una a Is Molas, per la sperimentazione legata al progetto del Joint Innovation Center sviluppato da CRS4, Huawei e Regione Sardegna.

Pochi giorni fa, Fastweb in collaborazione con la Lega Nazionale Pallacanestro in occasione della Final Four di Supercoppa di Lega Nazionale Pallacanestro 2019, ospitata venerdì 27 e sabato 28 settembre dal PalaLido-Allianz Cloud di Milano, ha predisposto una copertura 5G in modalità Fixed Wireless Access (FWA) per la trasmissione in video live streaming delle partite. L'accensione del segnale ha costituito un esempio di applicazione sul campo della tecnologia di quinta generazione, in occasione di un evento sportivo, come già sperimentato per esempio in Corea del Sud durante le Olimpiadi invernali del 2018. La connessione dati 5G in modalità FWA è stata realizzata attraverso un'antenna radio 5G Samsung installata all'interno del Palalido, che ha trasmesso su onde millimetriche e che si è avvalsa dello spettro di frequenze a 26GHZ acquisito da Fastweb nell'ambito della recente asta 5G. L'antenna, collegata in fibra ottica, ha trasmesso il segnale 5G a una regia che ha raccolto e convogliato il segnale alle telecamere per la ripresa live delle partite.

Nell'attesa del debutto del 5G dell'operatore, è possibile conoscere la attuale nuova offerta di telefonia mobile di Fastweb su rete 4G. 

Leggi anche:

Condividi questa notizia

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria