TIM BabyPad, dispositivo antiabbandono per auto

TIM BabyPad, dispositivo antiabbandono per auto

Compatibile con qualsiasi seggiolino, TIM BabyPad è kit dispositivo anti-abbandono per il seggiolino auto composto da un cuscinetto (pad) e di un'app per controllarlo.

 

Scritto da il 19/12/19 | Pubblicato in TIM BabyPad | | | Archivio 2019

Seguici su

 
 

Da qualche settimana si discute circa l'obbligo per legge di munirsi di dispositivi antiabbandono per auto. E' possibile acquistare seggiolini nuovi con già questi dispositivi integrati, oppure si puo' continuare ad utilizzare il seggiolino che già si utilizza per acquistare solo il dispositivo accessorio. TIM ne propone uno, il TIM BabyPad. 

TIM BabyPad, il dispositivo antiabbandono di TIM

TIM BabyPad è un dispositivo antiabbandono compatibile con qualsiasi seggiolino auto per bambini da 0 a 4 anni, fornito di connettività bluetooth e ideato per rilevare la presenza del bambino sul seggiolino nel veicolo. Il kit si compone di un cuscinetto (pad) da posizionare sul seggiolino auto del bambino e di un’app per il controllo del dispositivo.

Bisogna appoggiare il cuscinetto sopra la seduta, facendo passare la cintura di sicurezza spartigambe del seggiolino attraverso l’apposita asola presente sul pad; in queste condizioni il bimbo non può togliere o disattivare il dispositivo. L’app, disponibile sia per iOS che Android, serve a far emettere un segnale allo smartphone quando il genitore scende dall'auto e c'è un bambino seduto sul seggiolino con il pad. Se l’allarme non viene disabilitato, vengono inoltre inviati degli SMS a numeri preassociati con le coordinate GPS.

E' previsto un doppio livello di alert. Il primo avviso è sonoro e viene emesso dallo smartphone all'allontanamento dall'auto se viene rilevata la presenza di un bambino sul seggiolino con il pad. Il secondo avviso si attiva in caso di mancata disattivazione del primo segnale, con l’app che invia un SMS ad una lista di destinatari pre-impostati con le coordinate geografiche del luogo dell'avvenuto abbandono.

Non è possibile usare il pad collegato a due smartphone simultaneamente: se, ad esempio, due smartphone vengono collegati al pad, uno dei due si connette al dispositivo in base alla reattività del bluetooth di ciascuno smartphone. Se il genitore con lo smartphone collegato si allontana dall’auto con il bambino a bordo, il suo cellulare riceve l’allarme di primo livello, che deve semplicemente disattivare. Al contempo, il telefono del genitore rimasto in auto si connette in automatico a TIM BabyPad per la gestione del dispositivo. TIM BabyPad funziona se altri dispositivi sono connessi allo stesso smartphone via bluetooth - ad esempio auricolari bluetooth, vivavoce dell’auto, smartwatch.

E' possibile posizionare il TIM Pad anche su seggiolini senza allacciatura centrale. Per evitare che possa essere manomesso è consigliato il posizionamento del pad tra la fodera del seggiolino e la scocca in plastica; in alternativa, si può usare qualche striscia di velcro (non fornita in dotazione).

Per la ricezione degli SMS è possibile associare fino a 2 numeri di emergenza: devono essere contatti di telefonia mobile e non di rete fissa o di emergenza nazionale. L'SMS arriva anche sui dispositivi che non hanno l’app installata e non ha costi (l'invio non consuma il credito telefonico della SIM) poichè funzionano grazie al traffico dati (Internet). L’SMS inviato ai numeri di emergenza contiene le coordinate geografiche del luogo dell’avvenuto abbandono. 

 
TIM Baby Pad
TIM Baby Pad
 

Prima di ogni utilizzo, oltre al corretto funzionamento di TIM BabyPad, è importante verificare: che lo smartphone abbia il bluetooth attivo, che il TIM BabyPad sia associato correttamente allo smartphone, che lo smartphone abbia il traffico dati abilitato e un credito sufficiente, che la connettività internet dello smartphone sia attiva e che il GPS dello smartphone sia attivo. Senza bluetooth attivo sullo smartphone, o se il telefono è spento, il pad sul seggiolino non puo' inviare alert. Senza GPS attivo, l'app non puo' rilevare e inviare le corrette coordinate geografiche dell'auto in caso di dimenticanza del bambino. Senza internet, l'app non puo' inviare SMS. Se si è in una zona a bassa copertura di rete, i messaggi partiranno non appena riprenderà la copertura (comunque l’app sarà in grado di ricevere le notifiche sonore via bluetooth).

Riguardo prezzi e disponibilità, il TIM BabyPad si puo' comprare dal 23 dicembre 2019 presso i negozi TIM e sul sito tim.it al prezzo di lancio di 59,90 euro.

Caratteristiche tecniche del TIM BabyPad:
Dimensioni pad: 29x18.5cm
Compatibilità: compatibile e installabile su tutti i seggiolini auto purché la seduta del seggiolino possa ospitare comodamente il cuscino (di dimensioni 30x20 cm) dotato di sensore di
presenza a pressione
Lavaggio: il rivestimento esterno è sfoderabile e lavabile secondo le istruzioni indicate sull’etichetta esterna.
Omologato a norma di legge e conforme al Decreto Ministeriale 122/2019
App di facile utilizzo, scaricabile gratuitamente e disponibile sia per Android (versione 5.0 e superiori) sia per iOS (versione 10.0 e superiori)
SMS inclusi nel costo del prodotto: funzionano grazie al traffico dati e non consumano il credito telefonico dell'utente
Temperatura di funzionamento: da -20°C a +60°C
Batteria: durata stimata di 4 anni, sulla base di un utilizzo medio di 2 ore al giorno
Alert con possibilità di modificare il suono di allarme

TIM BabyPad è conforme a quanto richiesto nel Decreto Legge ed è possibile visualizzare e scaricare la dichiarazione di conformità dal sito tim.it.

La partnership tra TIM e OCTO Telematics per le auto connesse

TIM BabyPad è il primo frutto della collaborazione tra TIM e OCTO Telematics finalizzata allo sviluppo di prodotti innovativi nel settore dell'auto connessa e della mobilità per rendere le auto intelligenti dotandole di un accesso alla rete mobile e per avvalersi, anche a bordo, di nuove applicazioni per la navigazione smart. Da questa partnership possiamo aspettarci il lancio di funzionalità dedicate alla sicurezza del veicolo e dei passeggeri, dall'assistenza per la manutenzione predittiva alla gestione a distanza del mezzo, dall’assicurazione in base allo stile di guida, all’antifurto e a soluzioni per l'intrattenimento.

“Questa partnership con Octo Telematics ci consente di mettere a disposizione dei nostri clienti le migliori soluzioni di assistenza, semplici da utilizzare e che si integrano nel più ampio sviluppo dell’ecosistema IoT. (...) Questa iniziativa conferma l’impegno di TIM a estendere al più ampio numero di persone servizi innovativi e di facile adozione”. ha commentato Elisabetta Romano, Chief Innovation & Partnership Officer di TIM.

"E' motivo di orgoglio l’inizio di questa partnership con TIM. Lo sviluppo della connettività nel settore automotive rappresenta una delle principali innovazioni che permetteranno sempre più di offrire servizi a valore aggiunto e benefici agli automobilisti. In questo contesto, la nostra capacità di analizzare i dati e renderli disponibili, contribuisce ad implementare la sicurezza nella mobilità che rappresenta per noi ed i nostri partner un valore imprescindibile”. ha commentato Nicola Veratelli, Amministratore Delegato di OCTO Telematics Group.

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria