Fastweb e Linkem realizzano reti 5G FWA per connettere fino ad 1 Gigabit le aree grigie

Fastweb e Linkem realizzano reti 5G FWA per connettere fino ad 1 Gigabit le aree grigie

L'accordo farà leva sugli asset esistenti dei due operatori per consentire il rilascio più rapido ed efficiente di due reti 5G FWA indipendenti migliorandone sia la copertura che le performance.

 

Scritto da , il 14/01/20

 

Seguici su

 
 

Fastweb e Linkem hanno siglato un accordo di lungo termine, sul finire dello scorso anno, destinato ad accelerare la realizzazione delle loro rispettive reti 5G Fixed Wireless Access (FWA) e il reciproco accesso all'ingrosso a tali infrastrutture per la fornitura di connettività fiber-like con velocità fino a 1 Gbp/s.

Nel maggio del 2019, Fastweb aveva comunicato il suo piano di raddoppiare la propria rete proprietaria a banda ultralarga dagli 8 milioni di case attuali coperti da reti FTTx a 16 milioni entro il 2024, posando una rete 5G FWA. L'azienda ha un piano complessivo di investimenti di 3 miliardi nei prossimi 5 anni, destinati a coprire anche i costi di realizzazione delle reti 5G FWA e 5G mobile. Per l'attuazione di questo piano, Fastweb punterà sulle competenze della propria controllata Fastweb Air, che già gestisce una rete LTE FWA nelle aree di digital divide esteso.

Linkem è proprietaria di una rete di accesso wireless che serve già 650 mila clienti residenziali e business con una copertura del 70% del territorio nazionale. Questa rete usa la tecnologia LTE FWA come alternativa per la fornitura di servizi ultra-broadband, e sarà aggiornata nei prossimi mesi alla tecnologia 5G per offrire migliori performance.

Questo nuovo accordo tra Fastweb e Linkem sfrutterà gli asset esistenti dei due operatori - come le competenze nel radio planning, i siti esistenti e nuovi - per permettere il rilascio in tempi piu' brevi ed efficiente di due reti 5G FWA indipendenti migliorandone sia la copertura che le performance. Al contempo, l'accordo garantirà la divisione dei rispettivi asset, servizi e offerte commerciali.

Come parte dell'accordo, Linkem e Fastweb trarranno reciproco accesso all'ingrosso alle rispettive reti 5G, sfruttando in questo modo le caratteristiche specifiche delle reti per abilitare la fornitura di servizi ultrabroadband al massimo delle performance ai propri clienti.

Le due reti sono destinate a coprire 8 milioni di case in città medio-piccole nelle "aree grigie" - pari a circa il 30% della popolazione - entro il 2023.

Fastweb e Linkem hanno previsto un "significativo" miglioramento dell'esperienza utente offrendo connettività internet "simile alla fibra" con velocità fino ad 1 Gigabit, a costi e tempi di realizzazione inferiori rispetto a quelli delle reti FTTH. Le connessioni FTTH prevedono il collegamento in fibra fino all'abitazione, mentre la rete 5G FWA utilizza le frequenze del 5G per realizzare gli ultimi 250-500 metri della rete - tratto che solitamente è su collegamento in rame per le connessioni FTTCab - e portare alle abitazioni - attrezzate con piccole antenne riceventi sui tetti o sui balconi - connessioni considerabili simili a quelle realizzate con la fibra.

Fastweb ha testato velocità in download fino ad 1 Gigabit e di 200 Mbps in upload in una serie di sperimentazioni e progetti pilota sviluppati nei mesi scorsi, confermando la propria volontà ad investire nel 5G FWA come alternativa all'infrastruttura FTTH, riducendo cosi' i tempi e anche i costi di relaizzazione.

Fastweb comunque continuerà ad investire anche nella rete FTTH, come conferma l'accordo siglato lo scorso anno con Open Fiber.


Condividi questa notizia

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria