ZTE e China Mobile insieme al 5G per combattere il Coronavirus

ZTE e China Mobile insieme al 5G per combattere il Coronavirus

Potrà l'efficienza del 5G aiutare i medici a trovare una cura per il Coronavirus?

 

Scritto da , il 28/01/20

 

Seguici su

 
 

ZTE Corporation, un fornitore internazionale di soluzioni di telecomunicazioni, tecnologia aziendale e consumer per Internet mobile, e la filiale di Sichuan dell'operatore China Telecom hanno annunciato di avere realizzato in data 27 gennaio 2020 la prima diagnosi remota in Cina per polmonite dal nuovo Coronavirus, supportata dal 5G. Il piano è di rendere le teleconferenze piu' efficienti tra medici ed esperti che si trovano a distanza di chilometri per l'analisi dei casi dei pazienti e valutare di volta in votla come procedere nelle cure. Senza il 5G questo era già possibile, ma sono le caratteristiche di elevata larghezza di banda e bassa latenza offerte da questa tecnologia di nuova generazione a rendere la diagnosi remota e il trattamento più efficienti e convenienti. 

La diagnosi remota su rete 5G per i casi di polmonite dal nuovo coronavirus sta coinvolgendo il West China Hospital e il Chengdu Public Health Clinic Center dell'Università di Sichuan. ZTE ha impiegato le sue apparecchiature CPE per attivare i servizi 5G mediante segnali 5G esterni alle strutture durante la costruzione di punti interni di copertura. Il 25 gennaio sono state poi costruite e interconnesse stazioni base interne, dove la sala conferenze per la diagnosi e il trattamento a distanza nel West China Hospital è stata la prima ad essere collegata al nuovo sistema di diagnosi e trattamento remoto alimentato dal 5G.

Il 26 gennaio, ZTE ha completato la rapida costruzione, ottimizzazione, test di velocità e messa in servizio del sistema. Dopo l'attivazione della rete 5G, la commissione per la salute pubblica di Sichuan, membri del West China Hospital e del Chengdu Public Health Clinic Center hanno condotto una consultazione video a distanza, alimentata dal 5G.

Per il sistema di consultazione remota alimentato dal 5G è stato scelto come nodo centrale l'ospedale West China Hospital dell'Università di Sichuan, che si potrà collegare ai 27 ospedali che hanno accettato di ospitare e curare i pazienti.

Nella fase successiva, ZTE amplierà il sistema di diagnosi remota 5G in Cina per coprire provincia, città e contea di Sichuan per fornire una "rete unica" per la diagnosi remota negli ospedali che stanno aiutando la città di Wuhan nel curare i pazienti. In futuro, ZTE effettuerà una consultazione video con il personale medico di Wuhan attraverso la rete 5G, in modo che i pazienti critici a Wuhan possano anche usufruire di servizi di diagnosi e trattamenti da esperti che si trovano presso l'ospedale West China a Sichuan.

ZTE Corporation sta aiutando China Mobile anche nella costruzione di una rete 5G per coprire l'ospedale Lei Shen Shan di Wuhan, costruito per migliorare la capacità di affrontare la nuova polmonite da coronavirus. Dopo aver ricevuto le notifiche relative alla selezione della posizione dell'ospedale, ZTE e la filiale Hubei di China Mobile hanno analizzato rapidamente e attentamente l'attuale situazione della rete. ZTE ha quindi sviluppato una soluzione per la costruzione di reti e ha predisposto del personale tecnico per lo sviluppo e la costruzione della rete in loco. Una volta completato, l'ospedale soddisferà i requisiti di comunicazione e trasmissione video di decine di migliaia di persone. In questo progetto è stata anche commissionata la rete 5G, che può essere utilizzata per il supporto della telemedicina e migliorare l'efficienza del trattamento dei pazienti. In futuro, l'espansione della capacità e la distribuzione del 5G indoor saranno effettuate contemporaneamente alla costruzione dell'ospedale Lei Shen Shan. Zte ha stimato che oltre 25.000 persone potranno comunicare tra loro contemporaneamente.

Nella battaglia per il controllo dell'epidemia del coronavirus a Wuhan, ZTE ha attribuito grande importanza a fornire un supporto completo per la catena di approvvigionamento, supporto per le comunicazioni e servizi in loco. ZTE ha organizzato centinaia di professionisti per supportare gli operatori locali e per la consegna di emergenza di pezzi di ricambio di apparecchiature chiave da Shenzhen per garantire il funzionamento sicuro e stabile della rete di comunicazione locale.

"Con grande impegno per la situazione epidemica a Wuhan e in Cina, ZTE supporta pienamente gli operatori nel garantire comunicazioni nel periodo critico, costruendo un ponte informativo per il trattamento della vita" si legge nel comunicato di Zte.

ZTE è un fornitore di sistemi di telecomunicazione avanzati, dispositivi mobili e soluzioni tecnologiche aziendali per consumatori, operatori, aziende e clienti del settore pubblico. Nell'ambito della strategia di ZTE, la società si è impegnata a fornire ai clienti innovazioni end-to-end integrate per offrire eccellenza e valore alla convergenza dei settori delle telecomunicazioni e delle tecnologie dell'informazione. Quotata nelle borse di Hong Kong e Shenzhen, ZTE vende i suoi prodotti e servizi in oltre 160 paesi. Ad oggi, ZTE ha ottenuto 35 contratti commerciali 5G nei principali mercati, quali Europa, Asia Pacifico, Medio Oriente e Africa (MEA). ZTE impegna il 10 percento delle sue entrate annuali in ricerca e sviluppo e assume ruoli di leadership in organizzazioni internazionali che stabiliscono nuovi standard del settore.


Condividi questa notizia

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria