Poste Italiane con PosteCasa Ultraveloce entra nel mercato della connessione Internet su rete in fibra ottica

Poste Italiane con PosteCasa Ultraveloce entra nel mercato della connessione Internet su rete in fibra ottica

PosteCasa Ultraveloce offre accesso ad internet senza limiti su rete ultraveloce in fibra (fino a 1 Gbps, a seconda della copertura) e su rete 4G tramite chiavetta collegata al modem.

 

Scritto da il 26/05/21 | Pubblicato in Poste italiane Fibra | | | Archivio 2021

Seguici su

 
 

Poste Italiane debutta nel mercato della connessione Internet superveloce mediante fibra ottica con il lancio di PosteCasa Ultraveloce, un'offerta messa a punto da Postepay, la società di pagamenti digitali e telefonia del Gruppo Poste Italiane, che permette di raggiungere una velocità di connessione di 1 gigabit al secondo e include una seconda connessione senza limiti su rete 4G. PosteCasa Ultraveloce è disponibile fino al 31 agosto 2021 ad un prezzo promozionale di 26,90 euro al mese invece di 30,90.

Nel dettaglio, la soluzione PosteCasa Ultraveloce prevede due possibilità di connessione: la prima su rete in fibra ottica (FTTH/FTTC/FTTE) per navigare da casa senza limiti fino a 1Gbps, previa verifica di copertura geografica; la seconda su rete 4G per navigare senza limiti grazie alla connessione 4G della SIM PosteMobile e ad una chiavetta USB autoinstallante collegata al modem. Il pacchetto include la fornitura di un Modem WiFi e di una chiavetta USB in comodato d’uso gratuito. PosteCasa Ultraveloce è un'offerta che comprende la sola connessione dati e non include il servizio telefonico voce.

PosteCasa Ultraveloce, sulla base della copertura presso l’indirizzo indicato al momento della sottoscrizione dell’offerta, prevede uno dei seguenti profili di rete:
- PosteCasa Ultraveloce su tecnologia FTTH con velocità massima in download fino a 1 Gbps e in upload fino a 300 Mbps; in upload fino a 12 Mbps, latenza 60 millisecondi;
- PosteCasa Ultraveloce su tecnologia FTTH con  download fino a 1 Gbps e in upload fino a 100 Mbps; in upload fino a 50 Mbps, latenza 50 millisecondi;
- PosteCasa Ultraveloce su tecnologia FTTC EVDSL con ownload fino a 200 Mbps e in upload fino a 20 Mbps; in upload fino a 4 Mbps, latenza 70 millisecondi;
- PosteCasa Ultraveloce,su tecnologia FTTC VDSL2 con  download fino a 100 Mbps e in upload fino a 20 Mbps; in upload fino a 4 Mbps, latenza 70 millisecondi;
- PosteCasa Ultravelocesu tecnologia FTTE VDSL2 con  download fino a 100 Mbps e in upload fino a 20 Mbps; in upload fino a 4 Mbps, latenza 70 millisecondi.

Le aree coperte da fibra fino all'abitazione FTTH (Fiber To The Home) sono quelle di circa 200 città tra cui Roma, Milano, Torino, Napoli, Genova, Palermo, Bologna, Firenze, Bari, Catania, Verona, Venezia.

Per la componente di connessione ad internet su rete ultrabroadband, il servizio prevede la fornitura in comodato d’uso gratuito di uno dei seguenti modem WiFi: Modem ZTE H2640, Modem FRITZ!Box 7530. E' comunque possibile utilizzare un modem di proprietà, purchè rispetti dei requisiti minimi di compatibilità (consultabili qui: postepay.poste.it/prodotti/postecasa-ultraveloce.html). Per la componente di connessione ad internet su rete mobile radiomobile tramite carta SIM, il servizio prevede la fornitura in comodato d’uso gratuito di uno dei seguenti apparati: Chiavetta USB ZTE MF833U1, Chiavetta USB 4G Huawei E3372h-320.

Per l’attivazione, la consegna e installazione a cura di un tecnico specializzato è previsto un contributo di 49 euro invece di 99 euro, in promozione fino al 31 agosto 2021. E' possibile effettuare la verifica della copertura ed eventualmente attivare l'offerta PosteCasa Ultraveloce nel più vicino Ufficio Postale o direttamente sul sito poste.it. Il modem WiFi e la chiavetta USB verranno spediti all’indirizzo indicato nel modulo di richiesta di attivazione dell’offerta. In attesa dell’installazione del servizio di accesso dati erogato su rete ultrabroadband, sarà possibile subito utilizzare la connessione tramite chiavetta USB collegata al modem Wi-Fi, previa attivazione della SIM.

In caso di cessazione degli effetti del rapporto contrattuale bisognerà restituire entro 60 giorni il modem e la chiavetta USB a proprie spese.

L’ingresso di Poste Italiane nel mercato della banda larga è parte del Piano industriale "2024 Sustain & Innovate" presentato dall’Amministratore Delegato Matteo Del Fante per meglio rispondere alla crescente domanda di servizi di connessione internet veloci ed affidabili, a conferma del ruolo centrale assunto da Poste Italiane per la modernizzazione del Paese. 

 
PosteCasa Ultraveloce - prova verifica copertura
PosteCasa Ultraveloce - prova verifica copertura