BuzzMyVideos riceve 2,5 milioni di dollari da United Ventures

BuzzMyVideos riceve 2,5 milioni di dollari da United Ventures

BuzzMyVideos, network internazionale di videomaker, ha ricevuto un finanziamento di 2,5 milioni di dollari da United Ventures, il fondo di venture capital di Massimiliano Magrini e Paolo Gesess, con sede in Italia.

 

Scritto da , il 17/11/14

Seguici su

 
 

Avrete sentito probabilmente parlare di BuzzMyVideos, una nuova rete di contenuti che si specializza nella promozione internazionale di contenuti video online, nel mese di luglio. I videomaker pagano per avere strumenti promozionali, che sono stati creati da due ex-capi di YouTube, Marinone e Bengu Atamer, che si sono resi conto che oltre l'80% di visite su YouTube proviene dal di fuori degli Stati Uniti e che circa il 70% della spesa pubblicitaria nel 2016 probabilmente arriverà da fuori degli Stati Uniti.

Ora la società con sede a Londra ha annunciato di aver ottenuto un finanziamento di 2,5 milioni di dollari da parte di United Ventures, il fondo di venture capital di Massimiliano Magrini e Paolo Gesess, con sede in Italia. Il finanziamento sarà utilizzato per migliorare il prodotto, aggiungere nuovi membri alla squadra ed espandere gli sviluppatori della piattaforma. 

Fondato a Londra nel 2011, BuzzMyVideos in breve tempo è diventato il network di riferimento per i nuovi creativi di video online. "Ai creatori di contenuto BuzzMyVideos offre servizi e tecnologie per favorire la crescita dell’audience e la monetizzazione dei contenuti prodotti", dice un rappresentante di BuzzMyVideos.

Con una comunità di oltre 5.000 creatori di contenuti, la startup afferma che conta quasi 3 miliardi di visualizzazioni con 15 milioni di abbonati alla rete basata sulla sua tecnologia. Il suo prodotto BuzzScorecard, uno strumento di ottimizzazione, è disponibile in inglese, italiano, russo e turco, quindi è focalizzato sul traffico web internazionale.

Paola Marinone, co-fondatore e CEO di BuzzMyVideos, dice che "gli occhi si stanno rapidamente spostando dalla televisione tradizionale offline ai video online. I cicli di produzione e distribuzione stanno cambiando drammaticamente e i modelli di monetizzazione devono essere reinventati".

BuzzMyVideos ha firmato un contratto di content syndication qualche mese fa, permettendo di avere una partnership con AOL.
 


Condividi questa notizia

Resta aggiornato su BuzzMyVideos riceve 2,5 milioni di dollari da United Ventures


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?