Apple, Microsoft, Sony vendono brevetti smartphone vendono per 900 milioni di dollari

Apple, Microsoft, Sony vendono brevetti smartphone vendono per 900 milioni di dollari

I giganti tecnologici rinunciano a 4milla brevetti altamente ambiti per segnare, forse, la fine della lotta sui brevetti tra i produttori di telefoni Android e concorrenti che dura da anni.

 

Scritto da , il 25/12/14

Seguici su

 
 

Apple e altre società tecnologiche di alto profilo hanno venduto 4.000 brevetti legati a tecnologie usate negli smartphone per un valore complessivo di 900 milioni di dollari ad una Camera di Compensazione nel tentativo di mettere fine ad una lunga battaglia legale combattuta a causa di questi brevetti.

Rockstar Consortium - che include Apple, Microsoft, BlackBerry, Ericsson e Sony - ha venduto i brevetti, inizialmente acquistati per 4,5 miliardi di dollari quattro anni fa, alla RPX Corporation con sede a San Francisco che prevede di concedere in licenza i brevetti ad un altro gruppo di circa 30 aziende tecnologiche, tra cui Google e Cisco Systems, secondo un comunicato stampa.

L'accordo dovrebbe porre fine ad una serie di cause legali che di fatto hanno portato Rockstar a vedersela contro i produttori di smartphone che hanno sviluppato i telefoni Android - tutto per colpa di brevetti per alcune tecnologie di base dello smartphone, tra cui la navigazione attraverso i documenti, creazione di reti di dati e accesso a Internet.

"L'annuncio di oggi è una buona notizia per il nostro settore, come dimostra il nostro sistema di brevetti che serve per promuovere l'innovazione", ha detto Erich Andersen, vice presidente e vice consigliere generale di Microsoft, nel comunicato. "Abbiamo aderito a Rockstar per garantire che sia Microsoft che la nostra industria avesse accesso ad un ampio portafoglio di brevetti Nortel, e siamo lieti di aver raggiunto questo obiettivo attraverso questa vendita."

BlackBerry, Google, Apple, Ericsson e Sony hanno rifiutato di commentare.

La vendita di questi 4mila brevetti potrebbe indicare la volontà dei big della tecnologia di abbandonare le costose cause brevettuali. I diritti su un brevetto tipicamente impediscono ai concorrenti di trarre profitto dalle idee originali di una società che possiede la proprietà intellettuale.

Rockstar ha battuto Google in una guerra di offerte per l'acquisto del portafoglio di brevetti provenienti dal fallimento di Nortel Networks nel 2011. Il consorzio ha utilizzato i brevetti per sporgere denuncia contro Google e diversi produttori di cellulari Android come Samsung, Huawei e HTC nel 2013.


Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Apple, Microsoft, Sony vendono brevetti smartphone vendono per 900 milioni di dollari


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?