CyanogenMod chiude ma rinasce in Lineage OS

CyanogenMod chiude ma rinasce in Lineage OS

 

Scritto da , il 28/12/16

Seguici su

 
 

E' finita l'era di CyanogenMod, la popolare ROM disponibile per oltre trecento modelli di cellulari e tablet basati sul sistema operativo open source Android.

CyanogenMod. Per anni gli utenti insoddisfatti delle possibilità offerte dal sistema operativo mobile di Google di personalizzare i loro device hanno ricorso a CyanogenMod per avere accesso a funzionalità e opzioni non disponibili sui firmware ufficiali basati su Android, come il supporto nativo per i temi ("T-Mobile Theme Engine"), un codec per il Free Lossless Audio Codec (FLAC), cache compressa (compcache), una piu' ampia lista di APN, un client OpenVPN, un menu di reboot, supporto per Wi-Fi, Bluetooth e tethering USB, un migliore schedulatore del kernel e profili di overclock, pulsanti software (soft-buttons) tra le altre cose.

Nato nel 2009 con lo scopo di aumentare le performance e l'affidabilità del sistema di un device rispetto al firmware ufficiale installato, CyanogenMod è stato sviluppato da Cyanogen sulla base della ROM inizialmente sviluppata da JesusFreke dopo l'introduzione del telefono cellulare HTC Dream nel settembre 2008 che ha portato alla scoperta di un sistema per ottenere un controllo di amministrazione al sistema Linux sul quale si basa Android. Questi 'permessi di root' combinati con la natura open source di Android ha dato la possibilità al firmware originale del telefono di essere modificato e re-installato sul telefono stesso.

La Fine di CyanogenMod. Cyanogen ha annunciato il 23 dicembre che "come parte del consolidamento in corso di Cyanogen" verranno arrestati tutti i servizi e le build nightly il 31 dicembre. "Il progetto open source e il codice sorgente rimarranno disponibili per chiunque vorrà costruire CyanogenMod personalmente", prosegue l'annuncio.

Stando a quanto dichiarato dalla startup, i possessori di dispositivi che eseguono il sistema operativo Cyanogen, tra cui il OnePlus One e Lenovo ZUK Z1, non potranno ricevere ulteriori aggiornamenti e dovranno installare la CyanogenMod ROM open-source, che non è un sistema operativo commerciale ed è gestito da una comunità di sviluppatori. Questa community, tuttavia, ha risposto il giorno dopo alla notizia dicendo che l'abbandono da parte di Cynanogen Inc. nello sviluppo del software è un "colpo di grazia" per CyanogenMod.

Il team di Cyanogen non intende comunque abbandonare lo sviluppo di un software per smartphone, annunciando la nascita di una nuova piattaforma chiamata Lineage OS che diventa ufficialmente il successore di CyanogenMod.

Per diffondere più velocemente CyanogenMod, la startup ha lavorato in passato su accordi con i produttori di hardware per installare il software sui dispositivi. Cyanogen ha anche firmato un accordo con il produttore di smartphone indiano Micromax per spedire cellulari con il software Cyanogen invece del classico Android.

Gli errori di Cyanogen. Android è nato come un sistema operativo "open source" che i produttori di hardware possono implementare nei loro dispositivi gratuitamente. Google ha però chiesto ai produttori in questi ultimi anni di inserire le applicazioni di Google e impostare la ricerca di Google come impostazione predefinita per gli utenti. Per Google questo significa vincere facile sulle applicazioni che competono con Google. CyanogenMod ha cercato di ridurre questo potere che Google ha sul firmware che i produttori installano sui loro dispositivi.

Cyanogen è stata accusata di aver bruciato oltre 100 milioni di dollari di investimenti in capitale di rischio in modo rapido e sono stati terminati gli accordi con diversi alleati molto velocemente (la prima collaborazione hardware importante è stata con One Plus) e nel corso del 2016 Cyanogen ha iniziato a licenziare dipendenti.

Il CTO e co-fondatore di Cyanogen Steve Kondik ha ritenuto che la società è stata gestita male e affermato nel mese di luglio 2016 che "CyanogenMod non va da nessuna parte, e Cyanogen ha interrotto i suoi sforzi verso l'obiettivo di portare [CyanogenMod] ad un pubblico più vasto". Internamente alla startup ci sono stati conflitti tra i fondatori, dirigenti e il team di sviluppo. Il 20 per cento del personale di Cyanogen è stato licenziato la scorsa estate. Entro ottobre, il potere di Kondik all'interno della società è stato ridotto.

Nasce LineageOS. CyanogenMod è quindi un progetto morto, che rinasce sottoforma di LineageOS. Si ritiene che Kondik sta dirigendo il progetto e che il sistema operativo dovrebbe essere costruito partendo come base dalle versioni 13 e 14 di CyanogenMod.

Obiettivo di LineageOS è diventare una alternativa ad Android, ci riuscirà? Solo il tempo ce lo saprà dire.


Condividi questa notizia

Resta aggiornato su CyanogenMod chiude ma rinasce in Lineage OS


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?