PayPal acquista Paydiant e sfida Apple Pay

PayPal acquista Paydiant e sfida Apple Pay

 

Scritto da , il 03/03/15

Seguici su

 
 

PayPal si prepara per competere con Apple Pay e Samsung Pay in grande stile. La divisione di pagamenti di proprietà di eBay ha fatto un accordo per l'acquisto di Paydiant, società sviluppatrice di portafogli digitali che si trovano nelle applicazioni di Subway, Capital One, e - in particolare - il consorzio dei più grandi rivenditori noto come MCX, che gestisce CurrentC. Ciò significa che PayPal sarà a capo del servizio concorrente di Apple Pay che è stato scelto da alcuni dei più grandi rivenditori, tra cui Wal-Mart, Target e Sears.

Secondo quanto riferisce il Wall Street Journal, il prezzo di acquisto è stato di circa 280 milioni di dollari.

La tecnologia di Paydiant permette ai commercianti di offrire un servizio di pagamento in mobilità, carte fedeltà virtuali, e offerte speciali nelle loro applicazioni. Spetta ad ogni rivenditore scegliere quali servizi offrire e come vogliono che i servizi vengano offerti attraverso l'app, avendo la possibilità anche di scegliere se sfruttare la tecnologia NFC o i codici QR. L'idea è che ogni rivenditore può costruire la soluzione più adatta alle proprie esigenze per i propri clienti; la realtà è che - almeno nel caso di MCX - stanno costruendo quello che ha più senso per le loro imprese: un'applicazione che utilizza i pagamenti mobili per cercare di eliminare la carta di credito (e, di conseguenza, le commissioni correlate da ogni transizione).

Sia i consumatori come i rivenditori vogliono un'alternativa ad Apple Pay (come Google Wallet, Samsung Pay, e chissà come si chiamerà il prossimo il prossimo), e questo è ciò che offre Paydiant.

Il WSJ scrive che l'acquisizione si completerà alla fine di marzo o aprile. E' un grande investimento per PayPal, che andrà a collocarsi in una posizione privilegiata nel mondo dei pagamenti mobili. PayPal per lungo tempo ha avuto un ruolo dominante nei pagamenti online, ma non si è mai spinta davvero fino in fondo quando si tratta dei paramenti nei negozi fisici.

In un annuncio separato, PayPal ha anche detto oggi che sta rilasciando una nuova versione del suo lettore di carte Here. La nuova versione include il supporto per NFC, caratteristica che si lega perfettamente con il servizio offerto da Paydiant.

PayPal sembra essere pronta ad investire seriamente negli Stati Uniti per diventare leader nel campo dei pagamenti elettronici/virtuali.

 
Mobile payment
Mobile payment
 

Apple Pay vs CurrentC (Paypal)

A meno di un mese dal debutto negli USA, Apple Pay, il sistema di pagamento realizzato dalla società di Cupertino, ha avuto difficoltà ad affermarsi come uno dei principali servizi per effettuare pagamenti in mobilità, sebbene siano stati oltre un milione i proprietari di iPhone 6 che hanno attivato il servizio Apple Pay nelle prime 72 ore dal lancio.

Sono infatti diversi, alcuni anche dei più importanti, i rivenditori che hanno deciso di non supportare l'ultimo servizio creato dal gigante di Cupertino, artisti del calibro di BestBuy, Walmart, e Rite Aid. Questi nel corso del 2015 faranno affidamenti a CurrentC, il prossimo sistema di pagamento nato con l'obiettivo di abbattere le spese di gestione di carte di debito o di credito prendendo i soldi direttamente dal conto bancario di un cliente.

CurrentC, a cui a capo sta per andare Paypal, al lancio sarà compatibile con i dispositivi Android e iOS dotati di NFC. Al contrario, Apple Pay è compatibile solo con i nuovi iPhone 6. Oltre a effettuare i pagamenti, l'app CurrentC servirà anche come piattaforma per i rivenditori per offrire promozioni ai consumatori.

Oltre che BestBuy e Rite Aid l'elenco dei negozi che supporteranno CurrentC è piuttosto ampio e comprende anche Walmart, Sears, Kmart, Bed, Bad & Beyond, e quasi ogni grande catena di distribuzione di benzina degli Stati Uniti, tra gli altri.


Condividi questa notizia

Resta aggiornato su PayPal acquista Paydiant e sfida Apple Pay


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?