Smartphone, calano vendite in Cina ma cresce Apple

Smartphone, calano vendite in Cina ma cresce Apple

 

Scritto da , il 12/05/15

Seguici su

 
 

Da anni la Cina è stata uno dei principali motori della crescita del mercato degli smartphone a livello globale, ma sembra che la domanda dei cosiddetti 'telefoni intelligenti' nel paese sta cominciando a rallentare. Per la prima volta in sei anni, le spedizioni di smartphone in Cina sono diminuite su base annuale, scendendo del 4 per cento a 98,8 milioni di unità nel primo trimestre del 2015. Ciò rappresenta una diminuzione dell'8 per cento rispetto al trimestre precedente. E' quanto riporta la società di ricerche di mercato statunitense IDC.

Nonostante la percezione della Cina come un mercato emergente per gli smartphone, il paese è ora ampiamente paragonabile a nazioni come gli Stati Uniti e il Regno Unito, dice l'amministratore delegato Kitty Fok di IDC Cina. "Proprio come questi mercati, convincendo gli utenti esistenti, nonché gli utenti di featurephone di passare a nuovi smartphone, sarà ora la chiave per un'ulteriore crescita", ha detto Fok in un comunicato. "Il mercatp degli smartphone è sempre più saturo [anche] in Cina."

Come si è verificato negli Stati Uniti negli anni precedenti, questa saturazione del mercato sembra aver messo Apple in una posizione favorevole, in quanto il produttore di iPhone è emerso come fornitore top nella Cina nel primo trimestre del 2015, con il 14,7 per cento di nuovi dispositivi o 14,5 milioni di unità vendute. IDC dice che questo è grazie alla continua domanda per l'iPhone 6 e l'iPhone 6 Plus, ma la reputazione di Apple in Cina come un marchio di lusso (è più popolare di marchi come Gucci, Chanel, Dior) potrebbe anche essere un fattore.

Se i consumatori hanno già tutti i vantaggi pratici di possedere uno smartphone, passare ad uno smartphone di un marchio di prestigio è necessario per tentare questi comsumatori ad aggiornarsi. IDC precisa inoltre che, sebbene Apple in Cina è il fornitore numero uno nel corso dell'ultimo trimestre, la rivale società di ricerche di mercato IHS ha messo Xiaomi al primo posto.

Un mercato maturo non significa un mercato stabile, tuttavia. Nel corso dell'anno passato, Samsung e Lenovo si sono entrambe alternate come leader nel mercato cinese in termini di dispositivi spediti, ma le troviamo solo al quarto e quinto posto nel primo trimestre del 2015. Allo stesso modo, mentre Xiaomi e Huawei hanno preso il secondo e terzo posto in questo più recente trimestre in parte grazie alla loro strategia di vendita di dispositivi di fascia bassa e di fascia media a margini ridotti, IDC osserva che tali venditori potrebbero portare i consumatori a passare dalla fascia media a quella alta del mercato. Nel frattempo, altri fornitori stanno sperimentando tattiche come la vendita diretta on-line dei prodotti, così da risparmiare sui costi di distribuzione per attirare gli utenti più giovani.

La domanda in Cina per gli smartphone potrebbe rallentare nei prossimi mesi, ma il mercato stesso è ancora molto aperto ai cambiamenti. 


Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Smartphone, calano vendite in Cina ma cresce Apple


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?