Apple: niente Televisore 4K a breve, piani messi da parte

Apple: niente Televisore 4K a breve, piani messi da parte

 

Scritto da , il 25/05/15

Seguici su

 
 

L'investitore Carl Icahn ha detto che si aspetta da Apple l'introduzione di un televisore di ultra-alta definizione nel 2016. Ma dopo quasi un decennio di ricerca, Apple avrebbe accantonato i suoi piani per lanciare una sua televisione più di un anno fa, secondo quanto riferisce il Wall Street Journal.

Apple aveva cercato caratteristiche innovative per giustificare la costruzione di un televisore a marchio Apple, le persone citate dal WSJ hanno detto. Oltre ad un display ad altissima definizione, Apple avrebbe considerato l'aggiunta di fotocamere con sensore attrezzato così che gli spettatori avrebbero potuto effettuare videochiamate attraverso il dispositivo.

Alla fine, però, i dirigenti di Apple non hanno ritenuto nessuna di queste caratteristiche abbastanza interessanti per entrare nel mercato televisivo altamente competitivo, guidato da Samsung Electronics. Apple in genere ama entrare in una nuova area di prodotto con tecnologie innovative e un software più facile da usare rispetto alla concorrenza.

In una lettera aperta all'amministratore delegato di Apple Tim Cook, il signor Icahn ha detto che crede che Apple entrerà in due nuovi mercati nei prossimi anni - quello delle macchine elettriche nel 2020 e nel mercato della televisione il prossimo anno.

Citando "molti anni di voci", Mr. Icahn ha detto che si aspetta che Apple inizierà a vendere televisori da 55 pollici a 65 pollici il prossimo anno, generando un fatturato di 15 miliardi di dollari nell'anno fiscale 2016 da 10 milioni di unità vendute.

"Consideriamo il ruolo della televisione in salotto come mercato strategicamente interessante per l'ecosistema Apple", ha scritto il signor Icahn.

 
Apple TV
Apple TV
 

Apple ha iniziato a pensare di fare televisori a metà dello scorso decennio, quando iTunes ha introdotto la fruizione di video. Nel 2007, è stata introdotta la Apple TV, un set-top-box per lo streaming di video in TV.

L'ex CEO di Apple Steve Jobs ha rivelato il progetto di realizzare televisori al biografo Walter Isaacson. Il suo libro, pubblicato poco dopo la morte di Jobs nel 2011, ha citato il signor Jobs nel dire che voleva creare un "televisore integrato che è facile da usare" e di aver "finalmente trovato" la giusta interfaccia utente per una TV.

Nel maggio 2013, il signor Cook ha detto che Apple ha avuto una "grande visione" per la televisione. Da allora, egli ha ribadito che la TV è una zona di interesse per l'azienda.

Apple è ora focalizzata sulla creazione di un servizio di TV on-line e di una nuova versione del set-top-box- Apple TV, stando alle indiscrezioni delle scorse settimane. Maggiori informazioni a tal riguardo si spera che arriveranno il mese prossimo in occasione della conferenza per gli sviluppatori di Apple, la WWDC 2015.

Apple è in trattative con diverse emittenti televisive americane per creare un pacchetto di canali televisivi da fornire attraverso Internet sui suoi dispositivi, secondo le voci. La società dovrebbe svelare il servizio nel mese di giugno, e iniziare la programmazione in autunno, si dice.

Apple dovrebbe inoltre presentare una versione più sottile della sua Apple TV con un telecomando ridisegnato ed un software rinnovato, secondo persone vicine alla vicenda. Apple non ha aggiornato Apple TV dal 2012.

Apple non avrebbe accantonato per sempre il progetto di fare televisori, secondo indiscrezioni. Intanto, tuttavia, sembra che il team che lavorava al progetto è stato sciolto, con i membri di tale gruppo che sono stati inviati a lavorare a diversi altri progetti. 

Leggi anche:

Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Apple: niente Televisore 4K a breve, piani messi da parte


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?