Instagram e Pinterest introducono il tasto Compra, Sfida ad Amazon e Google

Instagram e Pinterest introducono il tasto Compra, Sfida ad Amazon e Google

Dopo YouTube e prima di Google e Facebook, il tasto compra arriva sui social network Pinterest e Instagram. Pinterest ha annunciato i pin per acquisti, che consentiranno di effettuare acquisti direttamente da dentro l'app mobile. Su Instagram, il social mostrerà le inserzioni basate sugli interessi dell'utente raccolti da Facebook.

 

Scritto da , il 05/06/15

Seguici su

 
 

Dopo YouTube e prima di Google e Facebook, il tasto 'compra' arriva sui social network Instagram e Pinterest.

Pinterest ha annunciato i pin per acquisti, o in lingua originale i 'buyable pins', che consentiranno di effettuare acquisti direttamente da dentro l'applicazione mobile. "Le persone vogliono comprare le cose su Pinterest," ha detto Ben Silbermann, co-fondatore e CEO della la società. E' la prima volta che la società si butta nel mondo dell'e-commerce, in un momento in cui però l'80 per cento degli utenti di Pinterest già sono abituati a comprare cose sui loro telefoni.

Pinterest ha un valore di oltre 11 miliardi di dollari e potrebbe diventare una piattaforma fiorente per il commercio elettronico, anche se, in un certo senso, lo è già - molti utenti creano tavole piene di oggetti che desiderano acquistare, come sorta di 'lista dei desideri'.

Attualmente, l'unico modo di Pinterest per fare soldi è dai "pin" promossi. Con l'introduzione dei 'buyable pins', la società potrà contare anche sui ricavi provenienti dalla vendita degli spazi agli inserzionisti per la promozione dei prodotti attraverso la sua app. Pinterest, infatti, non prenderà commissioni dalle vendite. The Verge scrive che "la società dice che vuole garantire la più ampia selezione di prodotti, e per rendere gli utenti a loro agio non addebiterà un prezzo più elevato su Pinterest rispetto al prezzo che si può trovare sul sito web del rivenditore". Invece, i rivenditori dovranno pagare per essere presenti nei feed degli utenti.

Il progetto prevede l'aggiunta del prezzo sotto le foto delle cose che si potranno acquistare, e tramite un nuovo pulsante che comparirà accanto al pulsante rosso "pin" tradizionale nell'app mobile si potrà procedere all'acquisto. Sarà possibile acquistare oggetti utilizzando una carta di credito o con il sistema di pagamento Apple Pay.

Si potrà acquistare dall'app Pinterest per iPhone e iPad a fine mese. La funzionalità arriverà su Android più tardi, ha detto Silbermann.

Per quanto concerne Instagram, invece, non si potrà fare acquisti all'interno dell'app, ma il social network mostrerà le inserzioni basate sugli interessi dell'utente raccolti da Facebook, visto che Instagram è di Facebook. Su Instagram saranno presto introdotti i pulsanti 'compra ora', 'installa ora' una app, 'registrati' a una newsletter e 'scopri di più' su un prodotto. Pulsanti che gli inserzionisti potranno sfruttare per rimandare, al click, gli utenti al loro sito, esterno all'app di Instagram.


Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Instagram e Pinterest introducono il tasto Compra, Sfida ad Amazon e Google


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?