Line Music, lo streaming musicale che sfida Spotify e Apple Music

Line Music, lo streaming musicale che sfida Spotify e Apple Music

In Giappone ha debuttato Line Music, un nuovo servizio che potrebbe cambiare l'industria musicale giapponese. Line, che gestisce anche l'omonima app di messaggistica, sta scommettendo sulla sua nuova applicazione per cambiare il modo di ascoltare la musica nel paese del sol levante, cercando di penetrare in un mercato in cui i compact disc governano ancora.

 

Scritto da , il 15/06/15

Seguici su

 
 

Essendo un dato di fatto che sono sempre di più i fruitori dei servizi di musica in streaming, non vi è sorpresa che anche un mercato come quello del Giappone si è aperto al nuovo mondo della musica on demand. Più dell'80 per cento delle vendite musicali nel paese sono ancora nei formati fisici come CD, e l'industria musicale in Giappone è stata contraria al lancio di servizi di streaming. La scorsa settimana, tuttavia, come il New York Times ha riportato, in Giappone ha debuttato un nuovo servizio che potrebbe cambiare l'industria musicale giapponese: Line Music.

Line Music è un servizio nato dalla società che gestisce la popolarissima app di messaggistica Line, inaugurato in Giappone prima di Spotify e Apple Music. Il servizio offre accesso illimitato ad un catalogo di oltre 1,5 milioni di canzoni per Y1,000 (8 dollari) al mese, o 20 ore di accesso illimitato per Y500 (4 dollari) al mese. L'applicazione è disponibile sia per gli utenti Android che iPhone, e l'accesso è gratuito per i primi due mesi. Grazie agli sconti per studenti, il servizio sarà disponibile anche per meno di 2,50 dollari al mese.

Line sta scommettendo sulla sua nuova applicazione per cambiare il modo di ascoltare la musica nel paese del sol levante, cercando di penetrare in un mercato in cui i compact disc governano ancora.

Pur essendo il secondo più grande mercato musicale del mondo, le vendite di musica dai download digitali e dallo streaming in Giappone hanno rappresentato solo il 17 per cento del mercato nel 2014, secondo la Recording Industry Association of Japan. Supporti fisici come CD rimangono dominanti, e servizi di streaming come Spotify in Giappone devono ancora arrivare per via di problemi sul copyright. Lo scorso anno, il mercato musicale giapponese è sceso 5,5 per cento, per via del calo delle vendite di CD.

"Non è la prima volta per una società Internet provare ad entrare nel mercato musicale giapponese", ha detto Serkan Toto, un consulente per aziende del settore mobile, come riportato dal Wall Street Journal. In precedenza, il gigante giapponese del mobile gaming DENA ci ha provato ma non è riuscito a lasciare un segno con la sua app di musica in streaming, Groovy, chiusa nel marzo 2014 dopo circa un anno.

Un grande vantaggio per Line Music è che sarà integrato con l'applicazione di messaggistica Line, che consente agli utenti di comunicare via internet gratuitamente attraverso messaggi, foto, video e icone speciali, più espressive delle emoticon convenzionali. Gli utenti di Line Music saranno in grado di inviarsi l'un l'altro la musica e le playlist attraverso l'applicazione di messaggistica.

Jun Masuda, l'amministratore delegato di Line Music, ha detto in un comunicato che la società spera che il nuovo servizio "potrà aumentare l'interesse dei nostri utenti per la musica e rivitalizzare l'industria della musica, nel tentativo di diventare il top servizio di streaming di musica."

Line, con sede a Tokyo, ma di proprietà della sudcoreana Naver Corp., ha detto che prevede di espandere la propria libreria di oltre 5 milioni di canzoni a fine anno e oltre 30 milioni l'anno prossimo.

Il mese scorso, Line ha iniziato ad offrire il suo servizio Line Music in via sperimentale in Thailandia, e un portavoce ha detto al WSJ che la società potrebbe in considerazione l'espansione del servizio anche in altri paesi. 


Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Line Music, lo streaming musicale che sfida Spotify e Apple Music


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?