Nuovo regolamento per l'utilizzo dei Droni in Italia dal 15 Settembre

Nuovo regolamento per l'utilizzo dei Droni in Italia dal 15 Settembre

L'ENAC (Ente Nazionale Aviazione Civile) rilascia alcune nuove regole da rispettare per l'utilizzo dei Droni, vediamo insieme cosa cambia.

 

Scritto da il 22/09/15 | Pubblicato in Drone | Droni | Smartphone | Archivio 2015

 

Seguici su

 
 

Dopo il Boom dei Selfie nel 2014 possiamo dire che il 2015 è stato segnato dai Droni, dispositivi in grado di volare e nella maggior parte dei casi di scattare foto e registrare video dall’alto con risultati incredibili, ma sapevate che esistono delle regole per utilizzare questo tipo di prodotti e che recentemente queste regole sono cambiate? Facciamo insieme il punto della situazione.

A partire dal 15 settembre in Italia sono in vigore alcune nuove ordinanze dettate dall’ENAC ovvero l’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile, queste regole impongono:

• Divieto di superare l’altezza di 70 metri in volo con il dispositivo
• Divieto di allontanarsi ad oltre 200 metri dal punto in cui stiamo pilotando (alcuni droni anche non professionali arrivano a 500 metri di distanza)
• Divieto di sorvolare sopra le teste delle persone.

Oltre a questo è stato indetto un patentino da conseguire in apposite scuole per chi utilizza questo tipo di dispositivi in ambito professionale, quest’ultimo non serve se ne fate un uso amatoriale.

Insomma sarebbe consigliato utilizzare i droni in zone non troppo affollate e prestando attenzione ad altezze e persone, nella maggior parte dei casi i droni pilotati da Smartphone come per esempio il Bebop di Parrot che vi abbiamo mostrato nella nostra recensione qui è possibile visionare direttamente nel display l’altezza raggiunta e questo è un valido aiuto per non “trasgredire”.

Leggi anche:
Leggi anche:

Condividi questa notizia

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria