OnePlus 2: 12 motivi per Comprarlo o non comprarlo

OnePlus 2: 12 motivi per Comprarlo o non comprarlo

Andiamo alla scoperta dei motivi che ci possono indurre all'acquisto del nuovo OnePlus 2.In questo articolo, oltre ai pro, prendiamo in considerazione anche i contro. In ogni caso, per il prezzo di vendita inferiore ai 400 euro, il telefono promette assolutamente bene.

 

Scritto da , il 30/07/15

Seguici su

 
 
Finalmente dopo una lunga attesa OnePlus ha presentato la seconda generazione del suo smartphone: OnePlus 2. Sono molti i punti a favore, a partire dalla potenza di elaborazione decisamente ai massimi livelli, dalla RAM considerevole, dal sensore di impronte digitali e dal prezzo estremamente concorrenziale per un top di gamma.

Il secondo OnePlus è uscito assieme a due altri smartphone caratterizzati da specifiche tecniche prestigiose e dal prezzo (relativamente) stracciato: Motorola Moto X Style, con schermo e fotocamera da primo della classe, e Moto X Play, con una batteria impressionante (per scoprire tutti e tre consigliamo la lettura dell'analisi comparativa "OnePlus 2 vs Moto X Play vs Moto X Style: la Super Sfida").

Questi tre dimostrano che non è più necessario spendere cifre folli (si esatto: folli) per un prodotto di vertice. 600, 800 o 1.000 euro per un iPhone 6 o un Galaxy S6 Edge sono soldi che si possono tranquillamente non spendere: si può infatti ottenere uno smartphone con caratteristiche equivalenti (migliori sotto certi aspetti) abbassando l'asticella sotto i 400 euro.

In questo articolo prenderemo in considerazione gli aspetti positivi (fortunatamente sono molti) e quelli meno convincenti (eh si, purtroppo ce ne sono un paio) di OnePlus 2, al fine di rispondere alla domanda: vale la pena acquistarlo?


ONEPLUS 2: 9 MOTIVI PER COMPRARLO

1. batteria - non siamo ai livelli di Moto X Play, tuttavia 3.300 mAh non sono pochi (e rappresentano un balzo in avanti rispetto ai 3.100 mAh di OnePlus One). Una buona autonomia è garantita anche dalla scelta dello schermo e da altre scelte hardware.

2. schermo - fortunatamente OnePlus non si è fatta ammaliare dal richiamo della risoluzione quad HD, che su un prodotto con schermo IPS retroilluminato da 5,5 pollici è tanto definita quanto... inutile. Oltre che essere inutile (oltre i 300 ppi l'occhio umano non riesce a distinguere i singoli pixel, figuriamoci con i 500 ppi del quad HD), mette costantemente sotto maggior sforzo il processore, che quindi consuma più energia. Il Full HD su un pannello simile è la scelta migliore.

3. processore - Qualcomm Snapdragon 810 octa core a 64 bit, nonostante i problemi noti di surriscaldamento, è un obbligo per uno smartphone che faccia leva sulla potenza di elaborazione. Se lo si usa sempre al massimo, a risentirne sarà principalmente l'autonomia.

4. RAM - oltre al processore, ci sono due versioni del telefono: quella da 16 GB con 3 GB di RAM e l'altra da 64 GB con 4 GB di RAM. 4 GB di RAM sono un fattore provvidenziale per chi pensa di spingere il telefono al limite in tutte le occasioni.

5. sensore di impronte - una scelta che è stata fatta è di inserire in corrispondenza del tasto Home centrale, sotto lo schermo, il sensore di impronte digitali. E' molto preciso, veloce ed efficiente. Richiede meno di mezzo secondo per attivare il telefono. Non ha nulla da invidiare a quello di iPhone, tanto per intenderci.

6. fotocamera - rimaniamo in attesa dei primi test fotografici per sbilanciarci in merito alla fotocamera. Comunque i 13 Megapixel da 1,3 µm, l'ottica a 6 lenti, l'apertura f2.0, la messa a fuoco laser, la stabilizzazione ottica (OIS), il doppio flash LED, la registrazione video 4K e al rallentatore (720p a 120 fps) sembrano essere "fattori prognostici" decisamente positivi.

7. dual SIM - è una comodità non da poco: considerate le dimensioni del telefono, doversene portare dietro un altro per un secondo numero sarebbe alquanto scomodo. Così si possono gestire il numero privato e quello di lavoro; oppure si possono scegliere due tariffe complementari che consentano, magari, di risparmiare qualcosa.

8. design - rispetto a OnePlus One sono stati aggiunti i margini laterali in alluminio. Ci sono poi le cover StyleSwap, acquistabili a circa 26 euro ciascuno, che servono a modificare l'aspetto e il materiale del telefono. Sandstone Black (plastica nera, cover inclusa nella confezione); Bamboo (bambù, opzionale); Rosewood (in palissandro, opzionale); Black Apricot (legno di albicocco, opzionale); Kevlar (opzionale).

9. qualità/prezzo - per un top di gamma del genere si risparmiano almeno 200 euro rispetto ad altri prodotti rinomati come Galaxy S6 e compagnia bella. Meno di 400 euro per un prodotto simile lo rendono decisamente affascinante.
 
Le cover posteriore per OnePlus 2: la scelta non manca
Le cover posteriore per OnePlus 2: la scelta non manca
 
ONEPLUS 2: PERCHE' NON COMPRARLO

1. gli inviti - per fortuna rispetto all'anno scorso il sistema a inviti è migliorato (così almeno dice OnePlus). Per acquistare il telefono non bisogna andare in un negozio, fisico o online che sia. Bisogna procurarsi un invito (per dettagli: "OnePlus 2 ufficiale: Caratteristiche e Prezzi del nuovo top di gamma OnePlus"). Questo sistema diverso dai canali di vendita tradizionali non convince dal tutto.

2. memoria - non stiamo parlando della RAM, ma della ROM. Sia il formato da 16 GB sia quello da 64 non sono espandibili con microSD e ciò può rappresentare, oggettivamente, una scomodità. Una memoria esterna consente di mettere i dati al riparo in caso di una cancellazione dei dati; la sua assenza evidentemente ci obbliga a ricorrere ad altre strategie.

3. NFC - si è vero, capiterà di usarlo una volta o due all'anno se tutto va bene, ma l'assenza di questa connessione sicuramente non rappresenta un punto a favore per lo smartphone.

4. dimensioni - non ci si può aspettare che uno schermo da 5,5 pollici sia contenuto in una scocca iper compatta, è naturale, tuttavia è bene sapere che 175 grammi e i 151,8 x 74,9 x 9,9 millimetri non sono poi così pochi (per un confronto LG G3, sempre con schermo 5,5", misura 146,3 x 74,6 x 9,3 mm per 153 grammi). E' un bel mattone da prendere in mano: un elemento da prendere in considerazione prima di procedere a un eventuale acquisto.


CONCLUSIONI

Dal punto di vista delle caratteristiche tecniche sicuramente OnePlus 2 può essere catalogato tra gli smartphone top di gamma. Sapere poi che la versione da 16 GB sarà in vendita a 329 dollari e quella da 64 GB lo sarà a 389 dollari ci fa drizzare le antenne, rendendo il prodotto uno dei più interessanti in circolazione.

Il nostro consiglio è di prenderlo seriamente in considerazione per l'acquisto.

Se siete interessati ad altri prodotti del genere, ossia di prestigio ma con un prezzo tutto fuorchè salato, consigliamo di scoprire anche i nuovi Motorola Moto X Style e Moto X Play che sono stati presentati proprio nello stesso giorno di OnePlus 2 (leggi: "Motorola Moto X Play: 10 motivi per Comprarlo o non comprarlo"). Per X Play, con schermo 5,5" Full HD, fotocamera 21 Mpx e batteria 3.630 mAh, si parte da 299 dollari.

Condividi questa notizia

Resta aggiornato su OnePlus 2: 12 motivi per Comprarlo o non comprarlo


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?