Snapdragon 820 raddoppia efficienza energetica rispetto a 810

Snapdragon 820 raddoppia efficienza energetica rispetto a 810

Snapdragon 820 si promette di risolvere i problemi di surriscaldamento che hanno coinvolto il chip Snapdragon 810. A detta di Qualcomm, con la nuova generazione l'efficienza energetica raddoppia, cosi' come raddoppia la velocita' di calcolo. Oltre ai nuovi core Kryo debutta la GPU Adreno 530. Tutti i dettagli nell'articolo.

 

Scritto da , il 03/09/15

Seguici su

 
 
Ad Agosto sono stati annunciati i nuovi chip Snapdragon 820 di Qualcomm, sebbene per il resto dell'anno in corso sugli smartphone e tablet saranno gli Snapdragon 808 e 810 a essere ampiamente usati.

Snapdragon 810 si è rivelato problematico sotto l'aspetto dell'efficienza energetica; le critiche non propriamente positive e il surriscaldamento sicuramente non hanno contribuito a renderlo un componente hardware esemplare. Snapdragon 808 invece non è stato tormentato dagli stessi problemi di 810, tuttavia è da considerare un aggiornamento minore rispetto alla vecchia serie 800 di chip.

Il futuro per smartphone e tablet sarà migliore; infatti la gamma 820, oltre ad avere una velocità di calcolo doppia rispetto all'attuale 810, finalmente risolverà il problema del surriscaldamento e pertanto sarà notevolmente più efficiente. Come anticipato, bisognerà tuttavia aspettare i primi mesi del prossimo anno per vederla nei prodotti in commercio.

Le CPU sono basate su un'architettura a 64 bit totalmente nuova, chiamata Kryo. Kryo è il successore ufficiale di Krait, l'architettura CPU che abbiamo imparato a conoscere a partire da Galaxy S4 fino ai chip Snapdragon 805. Per portare la compatibilità di ARMv8 a 64 bit sui dispositivi di alta fascia, con Snapdragon 810 infatti sono stati usati un insieme di core ARM Cortex A57 e A53

Kryo inzialmente avrà frequenze di clock che arriveranno a 2,2 GHz. Promette di essere più veloce ed energeticamente più efficiente del doppio rispetto a 810. Questi risultati sono da attribuire in parte ai miglioramenti dell'architettura, ma anche al nuovo processo di produzione a 14 nanometri FinFET (probabilmente realizzato da Samsung).

I core Kryo in Snapdragon 820 saranno accompagnati dal processore grafico Adreno 530, anch'esso nuovo, che segna l'esordio della serie Adreno 5xx. La GPU, che sarà compatibile con gli ultimi OpenGL ES, OpenCL e con le API Vulkan, a detta di Qualcomm sarà il 40% più veloce e il 40% più efficiente a livello energetico rispetto ad Adreno 430 (attualmente presente in S810).

Per scoprire se le promesse saranno mantenute, dovremo aspettare i primi prodotti dell'anno prossimo.
Leggi anche: Snapdragon 820, Qualcomm promette smartphone migliori in tutto

Qualcomm Snapdragon 820 in arrivo nelle prossime settimane

AGGIORNAMENTO: Sembrava che la presentazione ufficiale di Snapdragon 820 fosse stata fissata per l'11 Agosto. Per il prossimo chipset di Qualcomm, che dovrebbe essere presente sul Nexus firmato Huawei in arrivo in Autunno, ci sarà da aspettare invece di più. E' emerso che gli inviti pervenuti alla stampa negli ultimi giorni, relativi a un evento Qualcomm a Los Angeles, hanno a che fare con la conferenza "computer graphics and interactive techniques", la SIGGRAPH 2015. Snapdragon 820 è comunque atteso per le prossime settimane.


Qualcomm sta lavorando per realizzare il Sistem on a Chip Snapdragon 820. Nonostante manchino ancora alcuni giorni all'annuncio ufficiale, previsto entro la fine del mese corrente, sono spuntate delle informazioni degne di nota.

L'analista Pan Jiutang ha pubblicato su Weibo (via Technobuffalo) alcuni cospicui dettagli relativi al nuovo processore. Su tutti spicca che Snapdragon 820 sia in grado di elaborare le informazioni il 35% più velocemente rispetto a Snapdragon 810.

Una velocità simile è resa possibile dalla CPU Hydra (si noti che S810 è il processore di maggior profilo attualmente commercializzato dalla società).

Il processore grafico promette altrettanto bene, se non di più: Adreno 530 è il 40% più scattante nell'elaborazione ed è energeticamente più efficiente del 30%.

Alla base del chip c'è il processo di produzione a 14 nanometri, più preciso e più economico in termini energetici rispetto ai 20 nanometri usati per Snapdragon 810.

Snapdragon 820 includerà nativamente il supporto per modem LTE Cat 10. Inoltre avrà "un sensore a bassa potenza dedicato per i casi di emergenza", che consentirà di gestire la carica rimanente in maniera più efficiente.

A detta di Pan, sarà la cinese Xiaomi la prima società a montare sui propri smartphone il nuovo chip.

In ogni caso la potenza di elaborazione dei processori sugli attuali smartphone e tablet di vertice è già così elevato che non si noterà nemmeno la differenza con Snapdragon 820. Il nuovo chipset piuttosto potrà dare benefici in futuro, quando ci saranno videogiochi in grado di sfruttarne appieno le potenzialità.

Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Snapdragon 820 raddoppia efficienza energetica rispetto a 810


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?