Sonos annuncia Trueplay per ottimizzare il suono all'ambiente

Sonos annuncia Trueplay per ottimizzare il suono all'ambiente

Sonos ha annunciato Trueplay per i suoi speaker wireless: utilizzando lo smartphone o tablet il software misura il suono come si riflette sulle pareti di una stanza, quindi regola il diffusore per garantire una qualità ottimale della musica, indipendentemente dalla posizione dello speaker.

 

Scritto da , il 30/09/15

Seguici su

 
 

Sonos ha annunciato un importante aggiornamento per la sua linea di speaker wireless. La cosa più interessante è che non si tratta di nuovi speaker che vanno a sostituire i precedenti, e quindi chi già ha speso oltre 500 euro per avere un PLAY:5 può stare sereno. Sonos ha infatti annunciato Trueplay, un importante aggiornamento software gratuito per la sua linea completa di altoparlanti wireless che comprende PLAY:1, PLAY:3, PLAY:5.

Trueplay permette agli utenti di ottimizzare i propri altoparlanti Sonos, che suoneranno in maniera differente in base all'acustica che l'ambiente in cui sono stati posizionati può offrire. Nella pratica, il nuovo software andrà a migliorare la riproduzione del suono che esce dagli speaker ottimizzato per l'ambiente in cui suonano, il tutto in automatico (l'impostazione iniziale però richiederà l'intervento manuale).

Elogiando la funzione, e forse un po' anche esagernado, Sonos descrive Trueplay così:

"Trueplay regola il diffusore Sonos per riprodurre esattamente la registrazione dell'artista. Assolutamente perfetta o meravigliosamente imperfetta, così come è stata creata. Perfetta all’inverosimile o splendidamente imperfetta, così come è nata. Infinitamente perfetta o magnificamente imperfetta, così come è stata creata. Senza distorsioni. E senza perdersi neppure una nota."

Alcuni tipi di altoparlanti stereo, quelli più professionali, di solito devono essere posizionati in maniera accurata per poter garantire una riproduzione buona del suono, perchè posizionare lo speaker in un angolo o ad una certa altezza da terra e ascoltare da una certa distanza dalla fonte sonora può portare ad udire un suono diverso da quello che si potrebbe avere se lo speaker venisse posizionato diversamente.

 
Sonos Trueplay
Sonos Trueplay
 

Spesso non possiamo posizionare lo speaker nella 'posizione perfetta' e ci si deve limitare a posizionare la cassa dove c'è posto nella stanza. Trueplay va quindi a risolvere gli inconvenienti che la posizione di uno speaker in un certo ambiente può a volte creare.

L'aggioramento software che va ad introdurre Trueplay sugli altoparlanti Sonos sarà in ditribuzione nelle prossime settimane per Play:1, Play:3, Play:5. Completato l'aggiornamento del software dei diffusori, bisogna aprire l'applicazione sullo smartphone (la stessa che si utilizza per comandare lo speaker) e una guida sarà d'aiuto nel processo di impostazione di Trueplay.

Vi chiederete: come fa uno speaker a 'mappare' un ambiente per regolare in autonomia la riproduzione del suono? Se state impostando Trueplay col vostro smartphone, l'applicazione vi chiederà ad un certo punto di spostarvi nella stanza: sarà il telefono nelle vostre mani che servirà da ricevitore per mappare la stanza. In pratica, Trueplay utilizza lo smartphone o tablet (inizialmente solo iPhone o iPad) per misurare come il suono si riflette sulle pareti, sull'arredo e sulle altre superfici di una stanza; quindi regola il diffusore Sonos per garantire una qualità ottimale della musica, indipendentemente dalla posizione dello speaker.

Per chiarire meglio il concetto, vi lasciamo al filmato qui sotto che mostra chiaramente come funziona Trueplay di Sonos.

Sulla carta l'idea è buona, bisognerà ora vedere nella pratica se Trueplay funzionerà. 

Sonos Trueplay: come funziona



Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Sonos annuncia Trueplay per ottimizzare il suono all'ambiente


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?