TrendForce: cala quota di mercato Samsung, Huawei rivelazione del 2015

TrendForce: cala quota di mercato Samsung, Huawei rivelazione del 2015

 

Scritto da , il 14/10/15

Seguici su

 
 

La società di ricerca globale TrendForce ha pubblicato la sua ultima relazione che ci fornisce un quadro completo circa il numero di smartphone spediti nel terzo trimestre 2015, dimostrando che le spedizioni di smartphone in tutto il mondo nel periodo compreso tra Luglio-Agosto-Settembre sono cresciute del 9,1% rispetto al trimestre precedente, per un totale di 332 milioni di unità spedite.

Samsung è ancora il leader di mercato, ma la sua quota di mercato nel Q3 2015 è scesa sotto il 25%. Di conseguenza, l'azienda ha ridotto la sua proiezione circa il numero di spedizioni di smartphone Galaxy S6 a 40 milioni di unità. In particolare, la società prevede che Samsung riuscirà ancora a spedire 10 milioni di unità del suo recente phablet Galaxy Note 5. Tuttavia, l'azienda sudcoreana continua a perdere terreno nella fascia bassa e fascia media del mercato, a causa della forte concorrenza da parte dei produttori responsabili cinesi. Secondo le stime di TrendForce, Samsung vedrà la sua prima flessione anche delle spedizioni annuali di smartphone nel 2015 con un calo stimato all'1% su base annua.

"Samsung ha mantenuto il suo titolo come il primo marchio di smartphone contribuendo fino al 25% delle spedizioni globali nel terzo trimestre, ma le spedizioni proiettate sui dispositivi della serie Galaxy S per il 2015 sono state ridotte a 40 milioni di unità. Inoltre, circa 10 milioni di unità del dispositivo di punta, lanciato di recente, il Note5, saranno spedite entro la fine di quest'anno. Samsung ha perso gran parte della sua quota nella fascia bassa e media a causa dei concorrenti cinesi. TrendForce prevede pertanto che il venditore vedrà la sua prima flessione di spedizioni annuali di smartphone nel 2015, con un calo su base annuale dell'1% e intorno a 323,5 milioni di unità".

Con il suo nuovo V10 recentemente rilasciato, LG ha evitato di utilizzare il processore Qualcomm 810 e aggiornato la RAM del dispositivo a 4 GB. La caratteristica principale di V10, però, è il suo touchscreen secondario da 2.1 pollici che si adatta perfettamente sopra il suo touchscreen principale. Simile all'area laterale dello schermo del Samsung Galaxy S6 Edge, lo schermo secondario di LG V10 può essere utilizzato per la visualizzazione di notifiche. Se questo nuovo V10 contirbuirà ad incrementare le vendite di LG lo sapremo dal quarto trimestre. TrendForce prevede le vendite di smartphone LG crescere di circa l'8% quest'anno rispetto lo scorso anno.

 
TrendForce - Q3 2015
TrendForce - Q3 2015
 

La società prevede anche che Apple potrà beneficiare del lancio dei nuovi iPhone 6s, con una stima di un totale di 223,7 milioni di melafonini spediti nel 2015.

In tutto il mondo, per TrendForce sono gli smartphone cinesi i più spediti in termini di volume di vendite per un totale di 150 milioni di unità. Questo è un aumento del 16,3% su base trimestrale. In primis, tra i produttori cinesi, c'è Huawei, che ha fatto più di quello che gli analisti si aspettavano. Huawei è diventato per TrendForce il primo marchio cinese di smartphone a raggiungere 100 milioni di unità spedite, diventando il terzo maggior produttore di smartphone a livello mondiale.

Le spedizioni di Huawei nel terzo trimestre hanno superato di molto le aspettative. Non solo il fornitore ha raggiunto il suo obiettivo di 100 milioni di unità vendute quest'anno, ma il risultato alla fine dell'anno può essere in grado di toccare la soglia di 110 milioni di unità. La serie Mate S, che è stata lanciato nel mese di settembre, prima dell'annuncio di iPhone 6s, dispone di Force Touch, una tecnologia rivale al 3D Touch di Apple. Inoltre, Mate S ha un prezzo a livello di mercato di fascia alta, indicando che Huawei ha l'ambizione di posizionarsi come marchio premium a livello internazionale. Sulla base delle stime di TrendForce, le spedizioni di smartphone Huawei per quest'anno cresceranno del 40% rispetto al 2014.

Xiaomi con il Mi Note ha cercato di penetrare nella fascia alta del mercato, ma continua ad avere successo nella fascia media grazie a dispositivi come il Redmi Note 2 e il Mi 4c nella seconda metà del 2015. TrendForce stima per Xiaomi meno di 100 milioni di unità spedite nel 2015.

Il tentativo di Xiaomi di entrare nel mercato di fascia alta con il più costoso Mi Note ha avuto successo, e il venditore beneficierà dalla vendita di dispositivi con elevati rapporti qualità/prezzo come Redmi Note 2 e Mi 4c durante la seconda metà del 2015. Gli analisti di TrendForce mostrano che Xiaomi supererà a breve il suo obiettivo di spedizioni per quest'anno, che è fissato a 100 milioni di unità. Tuttavia, il venditore sarà in grado di raggiungere il 14,6% di crescita annua di spedizione a causa dei contributi dei suoi dispositivi più accessibili.

Le spedizioni annuali di Lenovo sono stimate in 70 milioni di unità per quest'anno, non distinguendosi dagli altri suoi concorrenti. Lenovo è attualmente impegnata in un processo di ristrutturazione aziendale, "che sarà l'occasione per la sua attività smartphone di ripartire l'anno prossimo" scrive TrendForce.

Leggi anche:

Condividi questa notizia

Resta aggiornato su TrendForce: cala quota di mercato Samsung, Huawei rivelazione del 2015


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?