iZettle porta in Italia nuovi strumenti di mobile payment

iZettle porta in Italia nuovi strumenti di mobile payment

La startup svedese iZettle arriva sul mercato italiano con la sua offerta di soluzioni tecnologiche per pagamenti in mobilità.

 

Scritto da , il 03/11/15

Seguici su

 
 

La startup svedese iZettle, attiva in Europa nel mercato dei pagamenti in mobilità, arriva sul mercato italiano con la sua offerta di soluzioni tecnologiche per far accettare pagamenti tramite dispositivi mobili agli imprenditori. Il servizio è interessante perchè consente di ricevere pagamenti anche se non si ha un negozio o attività commerciale, si può essere anche un libero professionista che ha bisogno di ricevere un pagamento con carta di credito da un cliente.

In un periodo in cui Apple Pay e Samsung Pay sono servizi annunciati dai colossi della tecnologia ma non ancora disponibili in Italia, ecco arrivare iZettle, che si presenta ai commercianti italiani con due prodotti: iZettle Lite e iZettle Pro Contactless.

iZettle Lite è un dispositivo da connettere tramite cavo a smartphone e tablet. iZettle Pro Contactless si collega tramite wireless e bluetooth e gestisce pagamenti anche con carte contactless e con ApplePay (costa 59 euro Iva esclusa). Entrambi accettano carte di credito e bancomat come MasterCard, Visa o American Express, e sono compatibili con i sistemi Android e iOS.

I servizi di iZettle non prevedono costi d’iscrizione, tasse mensili o annuali né importi minimi per l’utilizzo, ma solo un piccolo fee che varia dall’1% al 2.75% a seconda del numero di transazioni effettuate.

iZettle è attiva in undici paesi tra Europa e America Latina, e ha l'obiettivo di diventare leader del mobile payment anche in Italia.

Anche se è stato registrato un aumento del 55% nel settore mobile, ancora oggi la maggior parte dei piccoli-medi imprenditori non utilizza dispositivi di pagamento perché troppo costosi e vincolanti, ha detto Jacob de Geer, co-fondatore e CEO di iZettle.

Lite e Pro Contactless di iZettle non sono prodotti per i consumatori, ma sostanzialmente servono per sostituire o integrare il tradizionale POS: il negoziante collega al dispositivo iZettle il proprio smartphone in cui ha installato l'applicazione iZettle con attivo il proprio account personale. A questo punto, il cliente al momento del pagamento effettua la transizione inserendo la carta di credito e bancomat sul lettore iZettle, e il venditore riceverà il pagamento sul proprio conto.


Condividi questa notizia

Resta aggiornato su iZettle porta in Italia nuovi strumenti di mobile payment


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?