Minidroni pronti per sorvolare i cieli italiani

Minidroni pronti per sorvolare i cieli italiani

Il 2 dicembre vengono presentati in Italia i nuovi microdroni ad ala rotante 'X300B' e 'VR Mapper 300', e il minidrone 'Tsubasa' ad ala fissa. Tutti e tre sono dotati di gps e videocamera.

 

Scritto da , il 01/12/15

Seguici su

 
 

Nel neo-mercato dei droni sta crescendo sempre piu' di popolarità, sono in arrivo droni 'mini', dei veri e propri aeromobili a pilotaggio remoto ma dalle dimensioni ridotte rispetto ai modelli già in commercio. Il nuovo Regolamento dell’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile (ENAC) sugli Aeromobili a Pilotaggio Remoto (APR) li considera inoffensivi, e quindi possono volare praticamente ovunque e senza particolari autorizzazioni o patentini.

I primi modelli di minidroni da 300 grammi in Italia vengono presentati alla conferenza “L’Italia dei Droni” nella giornata di Mercoledì 2 dicembre in occasione della Roma Drone Conference in programma a Roma.

Sono diversi i modelli gia' realizzati, alcuni dei quali ad ala fissa e altri ad ala rotante, altri sono micro-quadricotteri equipaggiati con una videocamera per riprese aeree e sorveglianza. I minidroni possono volare ovunque e senza particolari autorizzazioni o patentini, quindi possono essere utilizzati ad esempio per riprese aeree, la mappatura del territorio o la sicurezza.

Il 2 dicembre ad essere presentati sono i microdroni ad ala rotante “X300B” e “VR Mapper 300”, e il minidrone “Tsubasa” ad ala fissa. Tutti e tre sono dotati di gps e videocamera.

Il minidrone ”X300B” è stato sviluppato dalla società bergamasca DXdrone e consiste in un piccolo quadricottero dotato di videocamera con inquadratura orientabile e immagini stabilizzate elettronicamente sui 3 assi. E' consigliato per le riprese aeree.

Il minidrone “VR Mapper 300” è un quadricottero progettato dalla società bergamasca Virtual Robotix Italia. E' stato concepito per rilievi fotogrammetrici e le ispezioni, oltre a diverse altre applicazioni tecniche.

Il micro-drone ad ala fissa “Tsubasa” (che in giapponese significa “ali”) è un progetto sviluppato dalla start-up milanese ProjectEMS. E' lungo 40 cm, ha un'apertura alare di 60 cm, e integra una camera fissa HD ideale per la mappatura del territorio.

Roma Drone Conference 2015-16 è la seconda edizione del ciclo di conferenze sulle applicazioni professionali dei droni. In occasione della conferenza “L’Italia dei Droni”, tra l’altro, l’ENAC presenterà il Rapporto 2015 sulle attività svolte dall’Ente nel settore degli APR. La prima edizione si svolta da Ottobre 2014 ad Aprile 2015 ed ha visto l’organizzazione di 7 conferenze. A questi appuntamenti, hanno partecipato complessivamente oltre 150 relatori di altissimo livello e circa 2.500 partecipanti. Ogni conferenza è stata anche caratterizzata da un’area espositiva, in cui le maggiori aziende specializzate hanno potuto presentare i propri progetti.


Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Minidroni pronti per sorvolare i cieli italiani


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?