Xiaomi annuncia Redmi Note 3, cambia poco da Redmi Note 2

Xiaomi annuncia Redmi Note 3, cambia poco da Redmi Note 2

Xiaomi ha annunciato il Redmi Note 3, phablet Redmi Note di terza generazione, il primo con sensore di impronte digitali. Redmi Note 3 arriva circa tre mesi dopo il lancio di Redmi Note 2.

 

Scritto da , il 24/11/15

Seguici su

 
 

Xiaomi ha annunciato in Cina un nuovo phablet, il Redmi Note 3. Il dispositivo è la terza generazione di Redmi Note, e rispetto ai suoi predecessori è più grande e migliore in termini di potenza e ha un nuovo design con un corpo completamente in metallo. Presente anche il sensore di impronte digitali. Redmi Note 3 arriva circa tre mesi dopo il lancio di Redmi Note 2.

Entrando nello specifico del device, il nuovo Xiaomi Redmi Note 3 è un phablet con un design unibody in alluminio, display da 5,5 pollici con risoluzione FullHD a 1080p, fotocamera posteriore da 13 megapixel con autofocus a rilevamento di fase, dual SIM 4G, connettivita' Wi-Fi 802.11 ac, e interfaccia utente MIUI 7 basata su sistema operativo Android.

Internamente, Redmi Note 3 è alimentato da un chipset Helio X10 di MediaTek (con una CPU octa-core da 2.2GHz) affiancato da 2GB di RAM e 16 GB di spazio di archiviazione o 3GB di RAM con 32 GB di spazio di archiviazione a seconda del modello scelto.

Redmi Note 3 include le stesse fotocamere posteriore da 13 megapixel e anteriore da 5 megapixel come il suo predecessore. Il sensore da 13 megapixel è Samsung, con lente a 5 elementi e apertura f/2.2. La fotocamera principale dispone anche di autofocus a rilevazione di fase. Il sensore frontale  da 5 megapixel è prodotto da OmniVision.

Il telefono ha uno spessore da 8,65 millimetri nel suo punto più spesso e pesa 164 grammi, 4 grammi più del suo predecessore presentato solo tre mesi fa, nonostante la presenza di una batteria più grande da 4000mAh.

Sul retro è un nuovo sensore di impronte digitali, che Xiaomi rivendica di essere in grado di sbloccare il telefono in soli 0,3 secondi. Al lancio si presume che non potra' essere utilizzato all'interno delle applicazioni di terze parti.

 
Xiaomi Redmi Note 3 sensore di impronte digitali
Xiaomi Redmi Note 3 sensore di impronte digitali
 

Redmi Note 3 è il primo di Xiaomi ad avere uno scanner di impronte digitali, che può essere utilizzato per sbloccare il telefono senza un codice di accesso, proprio come già possibile su alcuni dispositivi di altre aziende, ma in futuro dovrebbe consentire di effettuare pagamenti in mobilità tramite il servizio Mi Wallet (simile a Apple Pay e Samsung Pay).

Redmi Note 3 viene venduto in Cina ad un prezzo di 899 RMB per il modello da 16GB e 1099 RMB per il modello da 32GB. E' disponibile in tre varianti di colore: argento, oro e grigio. 

Vi terremo informati nel caso in cui Xiaomi Redmi Note 3 arriverà in altri paesi al di fuori della Cina.

Leggi anche:

Xiaomi Redmi Note 2 vs Redmi Note 3: cosa cambia

Perchè Redmi Note 3 è stato annunciato solo tre mesi dopo il Redmi Note 2? Che differenze hanno questi due phablet di Xiaomi?

Redmi Note 2 viene alimentato dallo stesso chipset MediaTek Helio X10 di Note 3, con otto core Cortex-A53, ha 2 GB di RAM e 16 GB di spazio di archiviazione. Il display di Redmi Note 2 ha un display LCD da 5.5 pollici con risoluzione FullHD a 1920 x 1080 pixel, fotocamera posteriore da 13 megapixel e frontale da 5 megapixel. Il telefono supporta dual SIM, connettività Wi-Fi 802.11ac, IR blaster, e una batteria 3,020mAh.

Potete leggere la nostra recensione di Xiaomi Redmi Note 2 QUI


Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Xiaomi annuncia Redmi Note 3, cambia poco da Redmi Note 2


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?