Twitter brevetta drone controllato dai tweet

Twitter brevetta drone controllato dai tweet

A Twitter concesso brevetto per un drone capace di catturare foto e video che possono poi essere condivisi direttamente sulla rete sociale. Il drone si potrebbe anche controllare attraverso i Mi Piace, tweet e commenti dagli utenti.

 

Scritto da , il 24/12/15

Seguici su

 
 

Un drone potrebbe un giorno essere comandato a distanza con i tweet.

A Twitter, società con sede a San Francisco, è stato concesso un brevetto nel mese di dicembre per un aeromobile (veicolo aereo senza pilota, o UAV) capace di catturare foto e video che possono poi essere condivise attraverso l'account Twitter che viene associato ad esso direttamente sulla rete di microblogging. I movimenti del drone si potrebbero anche controllare dagli utenti di Twitter attraverso i Mi Piace, tweet e commenti.

Twitter non ha commentato la notizia in via ufficiale, ma un portavoce Twitter ha risposto alla CNBC questo: "Due parole: drone selfies".

Andando a leggere il documento allegato alla domanda di brevetto, qui viene descritto che il drone è in grado di collegarsi ad una piattaforma di messaggistica, e vi possono essere montati uno schermo e un microfono. Il brevetto arriva dopo che Twitter all'inizio di quest'anno ha presentato Periscope, che permette agli utenti di trasmettere video in diretta streaming sui loro account, e proprio a questo potrebbe tornare utile la fotocamera.

Ecco parte del brevetto:

"Un veicolo aereo senza equipaggio (UAV) con una macchina fotografica invia i dati dalla fotocamera e riceve i comandi. L'UAV è collegato ad una piattaforma di messaggistica. Immagini o video ricevuti dallo UAV sono selezionati e inseriti nei messaggi trasmessi da un account associato con l'UAV. Riprese video dalla fotocamera in live-streaming [su Twitter]. I titolari dell'account della piattaforma di messaggistica possono controllare il UAV con i comandi incorporati nei messaggi e trasmessi verso un account associato con l'UAV. Elementi controllabili dello UAV includono la posizione, l'orientamento della fotocamera, illuminazione, un display, un proiettore, altoparlanti, e un carico utile staccabile. Alcune funzionalità possono essere attivate attraverso azioni aggregate nella piattaforma di messaggistica. L'UAV può includere uno schermo di visualizzazione e/o un microfono.

Un esempio di utilizzo di questo drone potrebbe essere twittare le indicazioni per dirigere il velivolo, ad esempio "fammi un selfie #droneselfie" e quindi il drone potrebbe attivarsi posizionarsi di fronte all'utente, scattare la foto, e twittarla in automatico su Twitter tramite l'account che gli è stato associato.

I droni sono una tecnologia in forte crescita di popolarità, e consistono in un quadricoptero con fotocamera caratterizzato dall'assenza del pilota umano a bordo. Il suo volo è controllato dal computer a bordo del velivolo, sotto il controllo remoto di un navigatore o pilota, sul terreno o in un altro veicolo.

Oltre 400mila droni dovrebbero essere venduti in questa stagione di festa, secondo Michael Huerta, della Federal Aviation Administration, l'agenzia federale americana che gestisce l'aviazione. Sebbene l'interesse per i droni è cresciuto negli ultimi anni, la FAA ha deve ancora regolamentare bene l'uso commerciale dei drone. 

Amazon e Google sono alcune aziende che stanno preparando dei loro droni speciali per la consegna di pacchi. Google prevede di iniziare le consegne per mezzo droni entro il 2017, mentre Amazon alcune settimane fa ha condiviso un video in cui mostra il prototipo in azione di un suo drone mentre effettua la consegna di un pacco piccolo ad un cliente in meno di 30 minuti dall'ordine. 


Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Twitter brevetta drone controllato dai tweet


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?